LEC: Coach GrabbZ spiega la strategia dietro al pick di Karma

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In un recente intervista, rilasciata a Dot EsportsCoach GrabbZ ha spiegato la strategia mostrata nella serie persa contro i MAD Lions nei playoff di LEC. Il pick di Karma, in mano a Rekkles, non è stato un esperimento ma una vera e propio “comfort zone” per i G2.

La “Karma strat” dei G2 per i playoff della LEC

Una strategia studiata

La sconfitta subita per mano dei MAD Lions ha sollevato molte critiche, rivolte per lo più al pick di Karma (affidata nelle mani di Rekkles). A molti, noi inclusi, non sono piaciute le draft costruite da Coach GrabbZ in quella serie. Nonostante questo, però, l’allenatore dei G2 ha voluto chiarire il suo punto, spiegando che quelle composizioni non erano un esperimento (come molti pensavano), ma una strategia chiara e studiata con i giocatori.

ENG

“Having an AD mid that has priority in the early game and scales really well together with an enchanter makes the comp, right? You have like a hyper carry fed basically that can’t die in teamfights and I think game one has shown how it could go, until we jumped over a few walls and lost Nash”

ITA

“Avere un AD mid che ha priorità in early-game e scala molto bene insieme ad un enchanter è il senso della comp, no? Hai un hyper carry feeddato che praticamente non può morire nei teamfights e credo che il game uno abbia dimostrato come possa funzionare, finché non abbiamo saltato oltre alcuni muri ed abbiamo perso il Nashor.”

Quindi perché non ha funzionato?

Se avete seguito con attenzione la serie giocata dai G2 contro lo Schalke 04, potete facilmente capire che effettivamente la composizione è stata studiata e messa in atto già in precedenza. Nell’ultimo game di quel match, il team spagnolo ha realmente costruito una draft simile a quella vista per due volte contro i MAD Lions, anche se vi era una grossissima differenza.

In quel caso, infatti, Rekkles non aveva in mano Karma ma SeraphineLa Cantante Sognatrice sta attualmente vivendo un momento di forma differente da Karma, che la porta ad essere generalmente più utile e più forte con tutti gli altri strumenti che ha a disposizione. Il problema non è stata la draft in generale, ma un pick singolo poco performante.

Immagine di copertina via LoL Esports

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701