LCS: i giocatori avrebbero votato per cancellare lo spring split

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Secondo quanto riportato da Travis Gafford (giornalista americano di LoL), la maggior parte dei giocatori della LCS vorrebbe cancellare lo Sping Split 2020. Dopo una settimana di “pausa forzata”, il campionato nord americano è tornato in attività, con un formato completamente online (come successo per LEC ed LPL). Nonostante la volontà degli oltre 90 giocatori fosse chiara, Riot ha deciso comunque di continuare la lega, andando contro il voto espresso dai professionisti.

Spring Split della LCS da cancellare?

La votazione

Come detto nell’introduzione, due settimane fa sia LEC che LCS hanno dovuto subire una pausa forza, a causa del rapido diffondersi del COVID-19. Nessuno era certo del futuro delle leghe, né i fan né Riot stessa che ha valutato diverse opzioni prima di prendere la decisione del proseguimento online. Durante questo periodo senza partite, le associazioni dei giocatori che militano nel campionato americano, si sono confrontate con l’azienda per decidere il da farsi. Così sono stati interpellati direttamente i ragazzi che, per i due terzi del totale, avrebbero preferito la cancellazione delle restanti partite dello Spring Split.

Le motivazioni dei giocatori

Come ben sappiamo, la lega americana è ricchissima di professionisti provenienti da tutto il mondo. Perciò molti di loro avrebbero preferito far ritorno a casa, per stare con i familiari. Molti altri avevano paura per la loro salute ed incolumità, perciò continuare il campionato sarebbe stato assolutamente superfluo. Altri, invece, sono stati sopraffatti dalla crisi mondiale e non avevano più motivazione per continuare a competere.

La situazione di questi ragazzi è perfettamente comprensibile, pensate, ad esempio, a chi proviene da un paese attualmente in lockdown. Ma nonostante questo, lo spettacolo deve continuare, ed i ragazzi continueranno a lavorare come da contratto.

Il passaggio al formato online

Per venire incontro alle esigenze di tutti (così come successo in Europa) e per garantire la totale sicurezza, Riot ha preferito spostare il tutto online. Anche se molti giocatori non hanno accolto bene la notizia, la LCS ha ripreso il suo normale svolgimento e continuerà ad essere giocata in remoto. Questo comprende anche Playoff e Finali, che dovranno attenersi alle nuove disposizioni di Riot Games.

Immagini via LoL Esports

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701