La Riot ha sconfitto la più grande community di cheaters

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

È una grande vittoria per Riot Games e League of Legends. Ieri sera dopo mezzo anno passato in corte il giudice ha finalmente decretato che la più grande community di scripters del gioco dovrà cessare di esistere entro il 28 Febbraio.

Si parla del programma conosciuto a molti come LeagueSharp (L#), una suite completa di scripting a pagamento creata da Matthias “Joduskame” Oltmann. Ovviamente, questo non significa che tutti i cheaters spariranno all’improvviso. Una buona fetta di disonesti, però, si troveranno di colpo senza aiuti di intelligenze artificiali e ne pagheranno le conseguenze in termini di ranking.

 
La community

Fai crescere la community italiana, entra nel gruppo FB: logo_extended_black


La Riot ha sconfitto la più grande community di cheaters
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701