La differenza tra le regioni più importanti e le emergenti sta aumentando o sta diminuendo?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nell’ultimo episodio di “This or That“, programma di League of Legends dove i commentatori devono scegliere tra due possibili risposte e argomentarle, è stata posta una domanda interessante:
La differenza tra le regioni più importanti e quelle emergenti sta diminuendo o aumentando?
I commentatori di questa stagione CaptainFlowers e Kobe hanno dato due risposte diverse, con relative argomentazioni. Il primo ha scelto la diminuzione del gap, il secondo l’aumento, anche se minimo.

Le tesi dei rioter

L’argomentazione di Cap sulla diminuzione della differenza risiede principalmente sullo scontro Team Liquid vs Phong Vu Buffalo. Anche se la serie si è conclusa con un 3 a 0 in favore degli americani, questi non sono riusciti a dominare le partite, anzi, dovendo, in alcune, riguadagnare il vantaggio concesso.

Dall’altro lato, Kobe ha argomentato l’aumento con la mancante partecipazione di questi nelle fasi finali delle competizioni internazionali. Soprattutto rispetto a squadre che negli scorsi anni sono riusciti ad imporsi maggiormente: Evos e Gigabyte Marines.

Chi sono le regioni più importanti?

Proprio soffermandoci su quali siano le regioni più importanti si può dare una risposta secca alla domanda, come prevede il gioco del programma.
Se per “major region” (per dirla in Inglese) si intende numericamente maggiori, allora la risposta è: la differenza si sta accorciando.
Se, invece, si fa riferimento a quelle che più si mostrano forti nelle competizioni internazionali la risposta è l’opposto: sta aumentando.

La chiave di volta del differenza della risposta risiede nel considerare o meno il Nord America tra le “major“.
È facilmente osservabile come, nonostante i numeri, le squadre nord americane non brillino al di là dei loro confini. Se pensiamo agli anni passati i risultati di questa regione sono:

  • 5°-6° MSI 2018;
  • 2° (sconfitti) Rift Rivals 2018;
  • 3°-4° Worlds 2018;
  • 5°-6° MSI 2017;
  • 1° (vincitori) Rift Rivals 2017;
  • 5-8° Worlds 2017.

Se da un lato, quindi, è constatabile come le squadre delle regioni emergenti stiano ritagliandosi una loro piccola, ma costante, fetta nel panorama competitivo, dall’altro il Nord America, regione numericamente rilevante, non riesce a farsi valere anno dopo anno. Allontanandosi pian piano dai livelli di Corea e Cina in primis, e dall’Europa in secundis (tralasciando l’altalenanza tipica delle squadre europee), diminuisce la distanza con le regioni emergenti.

Tutte le immagini hanno come fonte il canale ufficiale di LoL Esports su YouTube, dove potrete trovare la puntata di oggi.

Eugenio "Paesano" Fofi

Studente di ingegneria elettronica all'università La Sapienza, di Roma. Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba, con discreti risultati nei tornei raggiungibili. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti