Jhin: perché la skin Shan Hai è stata disabilitata?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La linea di skin Pergamene Shan Hai è stata da poco rilasciata sui server live, ma qualcosa è andato storto per Jhin. Infatti il suo aspetto alternativo è stato disabilitato, a differenza di quelli dedicati a NeekoNautilus Cho Gath. Il Florilegio Letale (la W) soffre di un bug abbastanza grave, che ha condizionato le partite di alcune giocatori.

Il bug della skin Shan Hai di Jhin

Florilegio letale invisibile

Nei giorni scorsi, un giocatore ha condiviso su Reddit una clip interessante di una sua partita, giocata contro la famigerata skin di Jhin. Nel video si vede chiaramente che l’indicatore del Florilegio Letale non è visibile in alcun modo. Il Virtuoso attiva l’animazione dell’abilità, ma contestualmente non appare niente di visivo a schermo che faccia capire la direzione della W.

Potete ben capire che un bug così pesante possa rovinare le partite di chi si trova contro Jhin, aiutando (e non di poco) chi lo sta giocando. In questo modo non ci sarebbe nessuna possibilità di evitare il root della W, esattamente come si vede nel video. Normalmente il Florilegio Letale della skin Shan Hai dovrebbe essere una lunga linea rossa, che diventa sempre più fine finché il campione non spara.

Jhin W Bug with new skin from leagueoflegends

Tempi di ripristino non chiari

Subito dopo la diffusione della clip incriminata, Riot ha deciso di prendere dei provvedimenti seri. Infatti, l’azienda ha deciso di disabilitare subito la skin, con tanto di avviso ben messo in evidenza sul client di League Of Legends. Nel momento in cui vi stiamo scrivendo non si hanno notizie e comunicazioni ulteriori da parte di Riot, e l’aspetto rimane ancora non disponibile. Le tempistiche per la risoluzione del problema, quindi, non sono ancora chiare e non sappiamo dirvi quando potrete giocare con il vostro Jhin Shan Hai.

Rimanete incollati sulle nostre pagine, per conoscer ulteriori sviluppi in merito a questa vicenda.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701