Jankos parla dell’eliminazione dei G2 Esports

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Dopo aver assorbito la botta, causata dalla cocente eliminazione dalla corsa per i Worlds, Jankos ha rotto il silenzio ed è tornato a parlare con un video diffuso su Youtube. Il jungler dei G2 Esports ha riassunto quello che è successo nel 2021, non avendo remore nel definirlo un anno fallimentare per il team.

Jankos torna a parlare dopo l’eliminazione

Disastro

E’ inutile girarci attorno o nascondersi: il 2021 dei G2 Esports è stato un totale fallimento. Le aspettative createsi attorno alla squadra erano altissime, specialmente dopo l’arrivo di Rekkles. I G2 erano il vero spauracchio dell’Europa, un superteam sulla carta imbattibile.

Purtroppo non tutto è andato secondo i piani, e già in primavera i risultati non sono arrivati. L’obiettivo del team, come ammesso dallo stesso Jankos, era quello di affermarsi ancora una volta come i migliori in LEC, continuando a portare avanti una legacy di vittorie.

Secondo il jungler polacco, però, le cose sono nettamente migliorate durante l’estate, in quanto i giocatori hanno provato a dare il massimo per raggiungere l’obiettivo minimo della qualificazione ai Worlds 2021. Mancare questo goal ha messo la parola fine sulla loro stagione, certificando un fallimento che Jankos non vuole nascondere.

Supporto dei tifosi

Subito dopo la sconfitta subita per mano dei Fnatic, i supporter dei G2 hanno iniziato a cercare i colpevoli del disastro, puntando il dito un po’ su tutti. Molti se la sono presa con il coaching staff, altri con Rekkles, altri con Wunder e tutti gli altri, sparando letteralmente a zero. Per fermare questo grosso polverone, Jankos ha chiesto ai suoi fan di dare supporto alla squadra, in quanto tutti hanno provato a dare il loro meglio per riprendersi dopo la primavera.

Rivoluzione e futuro

Come già vi avevamo anticipato qualche giorno faOcelote ha intenzione di rivoluzione e ricostruire la squadra. Anche Jankos, nel suo video, ha confermato le parole del proprietario, ma ha ammesso di non sapere precisamente di cosa si stratti.

Il futuro del jungler polacco sembra, attualmente, ancora legato ai colori dei G2, in quanto il suo contratto scadrà alla fine del prossimo anno. Il ragazzo si sente ancora in grado di competere ai massimi livelli, ma non siamo sicuri che rimarrà ancora con il suo attuale team. Il suo nome è stato più volte messo nella lista dei partenti, vista anche l’età e lo stato di free agency di Selfmade a già da novembre 2021.

Comunque sia, Jankos ha dichiarato che riprenderà la sua attività da streamer e da coach per i suoi follower, sperando di poter giocare in soloQ con i giocatori che arriveranno in Europa per i Worlds 2021. Dopo i mondiali vorrebbe andare in Corea per un periodo, in modo da allenarsi anche sul server coreano (anche se potrebbe non essere possibile viste le restrizioni dovute al COVID).

Insomma, il jungler polacco ha già organizzato diverse progetti per rimettersi in sesto, e per prepararsi ad una stagione 2022 che forse lo allontanerà dai suoi amati G2 Esports.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701