Immortals e Gorilla: storia di uno scherzo finito male

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il supporto coreano Gorilla, uno dei migliori nel suo ruolo ed ex giocatore dei ROX Tigers si è trovato all’interno di una bufera mediatica senza precedenti. Il tutto è partito da uno scherzo. Sul Twitter dell’organizzazione americana Immortals infatti era apparsa una maglia fasulla col suo nome giusto per strappare qualche sorriso ai fan. Ciò che gli Immortals non sapevano, però, è che molte squadre che stavano discutendo con Gorilla per offrirgli un posto avrebbero considerato quella foto veritiera.

Il giocatore, una volta resosi conto della situazione, si è subito sfogato su Twitter. Dunque gli Immortals nel giro di qualche ora hanno eliminato la foto e si sono scusati pubblicamente. Fortunatamente adesso sembra tutto passato. Gorilla ha reso noto di non essere più urtato dall’avvenuto anche perché qualche ora dopo dal suo ultimo messaggio è stato svelato il team in cui giocherà durante stagione entrante.

È Longzhu Gaming che è stata capace di accaparrarsi il supporto. Inoltre, assieme ad esso, hanno pure portato a bordo anche Pray (compagno di botlane di Gorilla nei ROX Tigers).

Fai crescere la community italiana, entra nel gruppo FB: logo_extended_black


Immortals e Gorilla: storia di uno scherzo finito male
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701