H2K vince e convince: l’ultima speranza europea è in semifinale

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Ieri si è verificato forse lo scenario migliore che H2K potesse aspettarsi dal proprio quarto di finale. Non solo gli europei hanno battuto i rivali di Albus Nox Luna per 3 a 0, ma lo hanno fatto rivelando praticamente nulla in termini di tattiche. La prossima domenica li aspetterà Samsung Galaxy, dunque ogni vantaggio accumulato fino adesso sarà di strumentale importanza.

Per quanto riguarda le tre partite di ieri c’è veramente poco da dire. La forza dei russi era il proprio elemento sorpresa. Ora che però H2K li aveva potuti studiare per una settimana di fila le probabilità di vittoria erano veramente vicine allo zero. 

Clicca qui per entrare nella Community di LoL Ita!

H2K non ha dovuto cambiare praticamente nulla lungo le partite di ieri. Odoamne nella corsia superiore ha sempre avuto accesso a Jayce (distruggendo il diretto avversario visibilmente). Ryu in mid ha giocato Vladimir e Syndra facendo registrare delle performance stellari. Jankos in giungla ha fatto il ruolo del facilitatore per tutti e tre i match con Lee Sin. E il duo bot ha mantenuto sempre in pugno l’early game con una Zyra support (che a momenti faceva più danni dell’AD) e degli AD Carry a rotazione.

La cosa bella è stata la modalità di vittoria. H2K ha mostrato di essere in grado di vincere equivalentemente bene partendo da top, mid e anche bot. Infatti la prima partita è stata decisa da un Jayce fenomenale. La seconda con delle giocate in late game di Vladimir includendo una pentakill mancata per un soffio. Mentre la terza dividendo il peso del match tra l’AD Carry Forg1ven e Ryu che usava Syndra.

I mondiali riprenderanno Sabato 22 Ottobre ed in quel weekend si saprà chi tra le quattro squadre rimanenti accederà alla finale di Los Angeles. Da una parte c’è la rivincita delle finali dei mondiali dell’anno scorso (ROX vs. SKT). Dall’altra lo scontro tra Davide e Golia H2K vs. SSG.


H2K vince e convince: l’ultima speranza europea è in semifinale
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701