Gli Element Blue Crest si aggiudicano il Terzo Powned Tournament!

Gli Element Blue Crest si aggiudicano il Terzo Powned Tournament!

Profilo di Aerial
 WhatsApp

Finale al cardiopalma tra LifeToWin ed Element Blue Crest, con i che primi si aggiudicano il primo match del Bo3 dopo averlo praticamente dominato. Nel secondo incontro però gli Element si riprendono, e dopo una partita giocata sul filo del rasoio (stupende le incursioni Top di Nidalee che creano non pochi grattacapi), riescono ad aggiudicarsi il match. La crescita degli Element si completa nel terzo round, che li ha visti assoluti padroni di una partita segnata da una lunga fase di farm e da una relativamente breve fase di teamfight.

Congratulazioni quindi agli Element Blue Crest che portano a casa 3200 RP e la skin di Ryze Trionfante, mentre i LifeToWin si devono “accontentare” di 2400 RP a testa.

Nella finale per il secondo e terzo posto si è vista la vittoria del team Biohazzard che si impone per 2-0 sui Get Life. Il loro bottino è di 1600 RP a testa per i primi e di 800 RP per i secondi.

Un grazie anche a tutti quelli che ci hanno seguito da casa su PownedLive, speriamo di avervi regalato un buon servizio ed un piacevole intrattenimento. Ci diamo appuntamento al prossimo Powned Tournament di LoL che si terrà a Ottobre, sperando di eguagliare e, perchè no superare, i numeri di questa partecipatissima edizione!

Riot vs Cheater: arrivano i BAN Hardware su League of Legends

Riot vs Cheater: arrivano i BAN Hardware su League of Legends

Profilo di Gosoap
21/05/2024 11:02 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Riot Games, sviluppatore del celebre MOBA League of Legends, ha annunciato una nuova misura per combattere i cheater: l’introduzione dei ban hardware, una novità assoluta per il gioco. Questa decisione arriva a seguito dell’implementazione di Vanguard, il sistema anti-cheat, che ha portato a un significativo aumento del numero di ban nei ranghi più alti del gioco.

Vanguard: la nuova frontiera di combattimento al cheating

Dopo l’introduzione di Vanguard, Riot Games ha notato un aumento dei ban per cheat nelle divisioni più elevate del gioco, soprattutto da Master in su. Questo incremento è stato il risultato diretto delle capacità avanzate di rilevamento del sistema anti-cheat, che ha permesso di individuare trucchi che in precedenza non erano rilevabili.

La squadra di sviluppo ha dichiarato: “Ora che Vanguard è stato implementato, stiamo iniziando a mirare a più cheat che in passato non eravamo in grado di affrontare. Queste nuove ondate includeranno anche i primi ban hardware ID di League, aumentando il peso delle azioni contro i cheater.”

Cosa sono i Ban Hardware?

I ban hardware ID sono una misura severa che impedisce ai giocatori che fanno uso di software illegali di utilizzare lo stesso PC per giocare a League of Legends. Questo tipo di ban richiede ai cheater di sostituire l’hardware del loro computer, un’operazione costosa che si prevede dissuaderà molti dal continuare a barare.

L’introduzione di questa misura è iniziata ufficialmente intorno al 15 maggio, circa un mese dopo l’implementazione di Vanguard in League of Legends. Tuttavia, l’adozione di Vanguard non è stata esente da critiche.

Alcuni giocatori hanno lamentato che il sistema anti-cheat, importato da Valorant, causasse problemi ai loro PC, arrivando addirittura a “brickarli”. Riot Games ha risposto a queste accuse affermando di non aver confermato alcun caso in cui Vanguard abbia effettivamente danneggiato i PC dei giocatori.

I ban hardware rappresentano una strategia innovativa e potenzialmente molto efficace nella lotta contro i cheat in League of Legends, grazie alla quale Riot Games non solo segna una svolta nel modo di gestire i cheat, ma invia anche un forte messaggio a chiunque tenti di infrangere le regole: i tempi dei trucchi facili sono finiti.

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è assolutamente aperta!

Articoli correlati

LoL Patch 14.11: Buff per Pantheon e Gangplank

LoL Patch 14.11: Buff per Pantheon e Gangplank

Profilo di Gosoap
20/05/2024 09:41 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

La prossima patch di League of Legends, la 14.11, è in arrivo e porterà con sé significativi miglioramenti per due campioni che ultimamente hanno visto un calo di rilevanza: Pantheon e Gangplank.

Questi aggiornamenti seguono il “trend” di cambiamenti della patch 14.10, che ha rivoluzionato gli oggetti per i tiratori, creando un impatto anche sugli altri ruoli e campioni.

Data di rilascio della Patch 14.11

La patch 14.11 di League of Legends è prevista per il 29 maggio 2024. Durante l’implementazione della patch ci sarà un periodo di inattività di qualche ora, con le code di matchmaking che verranno disattivate circa tre ore prima dell’inizio dell’aggiornamento.

Cambiamenti principali nella Patch 14.11 di LoL

Buff a Pantheon

Pantheon riceverà scaling AP nelle sue abilità, rendendolo più efficace contro i tank.

  • Q: Comet Spear: La lancia ora scala con il 50% dell’AP.
  • W: Shield Vault: Il danno è stato modificato da 60-220 + 100% AP >>> 5-7% della salute massima del bersaglio, con un’ulteriore scaling dello 0.4% per ogni 100 punti di salute bonus e 1.5% per ogni 100 punti di AP.
  • E: Aegis Assault: Ora concede 5-30 + 2.5% della salute bonus in armatura e resistenza magica per 4 secondi.

Buff a Gangplank

Gangplank ha faticato a mantenere il passo dopo le modifiche al predatore d’Essenza, un cambiamento che ha influito su quasi tutto il resto della build. Per compensare, Riot Games ha deciso di migliorare le sue statistiche di base:

  • Salute base aumentata da 600 a 630.
  • Crescita dell’armatura aumentata da 4.2 a 4.7.

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è assolutamente aperta!

Articoli correlati

Micro – Patch 14.10 su LoL: NERF per Draven e Samira!

Micro – Patch 14.10 su LoL: NERF per Draven e Samira!

Profilo di Gosoap
17/05/2024 10:20 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

LoL – L’aggiornamento più recente di League of Legends, la Patch 14.10, ha introdotto significativi cambiamenti al gioco, in particolare per gli oggetti dedicati agli ADC.

Ora, gli sviluppatori di LoL hanno rilasciato una micropatch il 17 maggio per bilanciare ulteriormente questi cambiamenti e nerfare alcuni campioni e oggetti che si sono dimostrati eccessivamente potenti.

Cambiamenti principali nella Patch 14.10

La Patch 14.10 ha portato una grande rivisitazione agli oggetti per gli ADC, offrendo una maggiore flessibilità nell’itemizzazione che non obbliga più questi campioni a puntare esclusivamente sui colpi critici per infliggere danni.

Questa modifica ha reso alcuni ADC, come Samira e Draven, particolarmente forti, spingendo Riot a intervenire con un nerf attraverso la micropatch.

Campioni

  • Corki
    • Danno della Q: 70-230 -> 70-250
    • AD Bonus della E: 200% -> 250%
    • AD Bonus della R: 70% -> 80%
  • Smolder
    • AD Base: 55 -> 57
    • Salute Base: 575 ->605
    • HP5 Base: 3- >4,5
  • Draven
    • Oro Bonus Passiva: 40+ 2,5 per Carica -> 10+2 per Carica
    • Danno della Q: 45-65 – > 40-60
  • Samira
    • Crescita AD: 3,3 -> 3
    • Danno della W 20-80 + 80% AD Bonus -> 20-80 + 60% AD Bonus
    • Danno della R: 5/15/25 + 50% AD Totale – > 5/15/25 + 45% AD Totale

Oggetti

  • Predatore d’Essenza
    • AD: 65 – > 70
  • Blackfire Torch
    • Bruciare: 60 + 12% AP -> 45 + 9% AP
  • Fated Ashes
    • AP: 40 – > 30
    • Bruciare: 21 -> 15 (60 Danni bonus ai mostri invariato)
  • Voto del cavaliere
    • Salute: 300 -> 200
    • Velocità Abilità: 15 ->10
  • Zeal
    • Probabilità di critico: 20% -> 15%

Che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli correlati