Garen e Yuumi: l’asso nella manica dei Fnatic

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nella partita di ieri i Fnatic hanno deciso di schierare nella corsia inferiore Garen e Yuumi. Questa scelta insolita li ha portati alla vittoria contro i Vitality, cosa rende, allora, questa combinazione così forte? Analizziamo il game.

L’inizio non è stato dei più favorevoli per i Fnatic: le continue aggressioni alla corsia inferiore hanno dato parecchie risorse ai Vitality. Tuttavia, perdere la corsia faceva parte del piano. Mentre le forze dei Vitality erano concentrate su di loro, Broxah e il suo Lee Sin assistevano frequentemente la corsia superiore, garantendo un gap micidiale tra i top laner.

Il Jayce di Bwipo, infatti, con il vantaggio ricevuto, ha dominato i teamfights, portandoli ad una vittoria schiacciante. Cosa facevano in tutto ciò Garen e Yuumi? Usciti dalla fase di corsia, questa coppia ha messo in grande difficoltà il team dei Vitality.

La strategia

A Yuumi serve un campione che possa buttarsi nella mischia senza morire facilmente. Garen è il candidato perfetto, il sustain passivo unito alle guarigioni della gattina, l’hanno reso letteralmente immortale durante la partita. Inoltre, la Q di Yuumi applica danno bonus se il proiettile vola sufficientemente a lungo, quindi quest’abilità, unita alla sua E (velocità di movimento bonus a lei ed al suo alleato) ed alla Q di Garen, permettono a questi due campioni non sono di fare tantissimi danni, ma di rimanere incollati al nemico, che non ha possibilità di rispondere. La libertà di azione e di movimento di Garen hanno favorito il poke e le finali di Yuumi. Una Yuumi che, per chi non avesse visto la partita, è stata buildata full ap, con Empio Graal di Athene, Eco di Luden e Mejai, risultando top damage a fine partita.

Questa strategia ricorda un po’ il periodo nel quale la corsia inferiore veniva composta dalla combinazione SonaTaric. Il fine è lo stesso, ma la differenza sostanziale è l’invulnerabilità di Yuumi. Mentre Sona necessitava un champion che compensasse le sue debolezze, a Yuumi basta attaccarsi ad un bruiser/juggernaut ed il gioco è fatto. Vista la solidità di questa combo, potremmo aspettarci di vederla nuovamente nelle partite a venire.