G2 e Misfits dominano la quarta giornata. Deludono gli Splyce.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Le squadre europee continuano a darsi battaglia nella quarta giornata del Summer Split degli EU LSC. In linea con i giorni precedenti, le partite sono state estremamente rapide e cariche d’azione. I G2 sono rimasti l’unico team ad applicare la strategia del Gold Funneling, mentre i Fnatic continuano a preferire Bwipo al capitano Rekkles in corsia inferiore. Molte delle altre squadre, invece, faticano ancora a trovare la loro dimensione in un meta così diverso da quanto visto nelle competizioni precedenti. Deludono gli Splyce, ancora a 0 vittorie dopo 4 giornate, mentre ben 4 team si fermano nel limbo con 2 vittorie e 2 sconfitte.

Di seguito, un’analisi delle partite giocate in questa giornata.

Roccat VS Schalke 04

La giornata si apre con la sfida tra Roccat e Schalke 04. La partita sembra molto equilibrata nei primi minuti, ma i Roccat dimostrano poco rispetto per gli avversari. Per ben due volte provano a invadere la giungla nemica, fallendo e regalando uccisioni. Con il vantaggio ottenuto sulla Camille di Amazing e l’Ornn di Vizicsacsi, lo Schalke può applicare facilmente pressione sulle strutture nemiche.

La composizione a triplo danno magico dei Roccat, con Vladimir top, Lissandra mid e Ziggs bot, è facilmente gestibile da un team in vantaggio. Persino il Lucian di Upset può permettersi di comprare le Fauci di Malmortius invece del Predatore d’Essenza, per aumentare la resistenza ai danni magici.

I Roccat alzano la testa quando lo Schalke prova a prendere il Barone al 30° minuto. Riescono a uccidere 2 avversari, ma non riescono a prendere a loro volta l’obiettivo. Lucian e la Lulu di Nukeduck sono sufficienti a costringere i Roccat alla fuga.

Con ben 11000 gold di vantaggio, è facile per lo Schalke reingaggiare sul Nashor poco dopo e chiudere la partita. Entrambe le squadre hanno attualmente 2 vittorie e 2 sconfitte.

Giants VS Misfits

Nella seconda partita i Misfits mostrano la loro supremazia contro i Giants. La Talyah di Maxlore in giungla è fondamentale per catalizzare le fasi iniziali di partita, mentre lo Yasuo di Sencux esplode nel mid game. Grazie ai knock up forniti da Talyah e Alphari con il suo Ornn in top, il samurai può mettere facilmente a segno la sua suprema.

Nella formazione dei Giants si distinque Betsy con il suo Vladimir, unico giocatore a portare danni consistenti nel suo team. Steeelback, invece, è quasi inutile con la sua Tristana, troppo penalizzata dai cambiamenti subiti ai colpi critici. Anche Djoko soffre con la sua Camille in giungla, continuamente invaso da Maxlore.

I Misfits vincono la partita in 33 minuti, sopo aver preso 3 draghi e 2 baroni. Hans Sama con Varus non brilla come nelle partite precedenti, ma riesce comunque a portare ottimi danni con una build full Potere Magico. I coniglietti restano imbattuti nel campionato, mentre i giganti possono vantare solo una vittoria in 4 giornate.

H2K VS G2

Ancora una volta, i G2 scelgono la tecnica del Gold Funneling, questa volta su un Lucian mid nelle mani di Perkz, supportato da Jankos con Braum. Due support nella corsia inferiore: Karma per Hjarnan e Alistar per Wadid; Wander chiude la formazione con Aatrox.

Nonostante la situazione sembri in parità, al 15° minuto Lucian ha già Gemma del Guerriero, Lama del Re in Rovina, Gambali del Berserker e oltre 200 minions. Con così tante risorse concentrate sul loro midlaner, i G2 devono solo preoccuparsi di difenderlo mentre infligge danni ai nemici.

Gli H2K perdono l’inibitore già al minuto 17. Purtroppo sono completamente assenti in partita, salvo per qualche uccisione presa su bersagli fuori posizione, ma nulla possono contro i danni di Perkz.

Al 20° minuto i G2 possono prendere un facile Barone Nashor, nonostante il tentativo di furto da parte del Lee Sin di Sheriff. Chiudere la partita è solo una formalità a questo punto. I G2 raggiungono i Misfits in cima alla classifica, mentre gli H2K non riescono neanche oggi a vincere la loro prima partita del torneo.

Splyce VS Unicorns of Love

Nonostante siano arrivati terzi nello split precedente, gli Splyce deludono ancora nella quarta giornata del summer split degli EU LCS. Il loro team si mostra terribilmente fragile, forse più a causa della lunga serie di sconfitte incassate che dei cambiamenti al meta.

In corsia centrale, l’Irelia di Exileh impedisce alla Zoe di Nisqy di farmare efficaciemente, mentre la Camille di Xerxe non impensierisce minimamente gli unicorni. Gli UOL prendono lentamente sempre più vantaggio, ruotando ed erodendo le strutture nemiche con metodica efficienza.

Fulcro del team rosa sono la Kai’sa di Samux e sul Pyke di Totoro, che possono infliggere tonnellate di danni, ben protetti da Trundle e Mundo. Poco possono fare il Lucian di Kobe e il Fiddlestick di kaSing di fronte a loro. La partita si decide al 23° minuto, quando gli UOL riescono a prendere un Barone rapidissimo, senza lasciare agli Splyce la possibilità di reagire. Gli unicorni riescono a chiudere la partita con un push prepotente, forti del vantaggio in gold e dei 3 draghi accumulati. Per loro, 2 vittorie e 2 sconfitte finora.

Fnatic VS Vitality

Come per la prima partita della settimana, i Fnatic decidono di lasciare Rekkles in panchina anche per questo match, preferendo a lui Bwipo in corsia inferiore. La scelta si è dimostrata vincente già nei primi 10 minuti di partita. Quella che era probabilmente la partita più attesa dal pubblico italiano, finisce per diventare un game a senso unico in favore dei Fnatic.

I Vitality sembrano perdere la concentrazione al 7° minuto, sulla prima morte del Vladimir di Attila. Da quel momento in poi, provano diverse aggressioni sugli avversari, purtroppo continuando a fallire. Al 10° minuto il tabellone parla chiaro: 10-0 per i Fnatic. Con questo vantaggio, il team inglese può dettare legge nella landa. Chiudono la partita in 25 minuti con una botlane enorme: 9/0/10 per lo Swain di Bwipo e 7/1/9 per il Pyke di Hylissang. Con questa sconfitta, i Vitality raggiungono Unicorns of Love, Roccat e Schalke 04 in classifica con 2 vittorie e 2 sconfitte.

La classifica:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701