Fnatic: staff e giocatori del team LEC colpiti dal COVID-19

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

L’intero team di League Of Legends ed il coaching staff dei Fnatic è stato messo in quarantena, dopo che HylissangTolki sono risultati positivi al COVID-19. I due membri della squadra, contattati da Dot Esports, hanno confermato le voci che circolavano già da qualche giorno.

Fnatic in quarantena

Le dichiarazioni di Hylissang

ENG

“It’s unfortunate I got infected and couldn’t show up for the games that might have mattered. Happy that we went 2-0 [the] previous week even though I was feeling bad. Hope I get better for the playoffs.”

ITA

“E’ stata una sfortuna, mi sono infettato e non mi sono messo in mostra nelle partite che potevano essere importanti. Sono felice perché abbiamo chiuso sul 2-0 nella scorsa settimana, anche se mi sentivo male. Spero di riprendermi per i playoff.”

Le condizioni di Tolki

Anche Tolki, braccio destro del coach Yamatocannon, ha contratto il COVID-19 ed è risultato positivo il 9 di marzo. Il membro dello staff ha iniziato la sua quarantena subito dopo aver riscontrato i primi sintomi, lavorando da casa da almeno dieci giorni.

Super week 8 condizionata dal COVID

Subito dopo la fine della super week 8 della LEC, i Fnatic hanno diffuso un comunicato sui loro social, annunciando che alcuni membri della squadra erano risultati positivi al COVID. La dirigenza ha subito messo in quarantena preventiva tutti i giocatori ed i membri dello staff venuti a contatto con le persone che hanno contratto il virus. Nonostante questo, RiotFnatic hanno lavorato insieme per garantire il corretto svolgimento delle ultime partite in condizioni non proprio semplici.

Se le cose dovessero andare nel verso giusto, i giocatori e lo staff dovrebbero riprendersi entro la data d’inizio dei playoff, che si disputeranno dal vivo nel LEC Studio. Invece, nel caso in cui il l’emergenza non dovesse rientrare in tempo, i Fnatic dovranno disputare le loro partite da casa.

Il comunicato del team

ENG

“On receiving the result, our first priority was to set up our team safely, and in a way which ensured we could complete our fixtures. Now the weekend has completed, and we can look forward to a playoff place, we’re able to update the fans with the facts. We are aiming to return to our Berlin facility as soon as we can. We’re confident that all our members will soon be fully recovered and ready for an amazing playoffs run”

ITA

Dopo aver ricevuto il risultato, la nostra priorità era quella di mettere al sicuro il team, in un modo che ci avrebbe permesso di completare le nostre partite. Ora che il weekend è finito, ed abbiamo raggiunto un posto nei playoff, possiamo aggiornare i fan con i fatti. L’obiettivo è quello di tornare allo nostra struttura di Berlino il prima possibile. Siamo sicuri del fatto che tutti i nostri membri si rimetteranno presto e saranno pronti per una fantastica run nei playoff.”

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701