Faker firma un nuovo contratto con T1: sarà co-proprietario del team!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono stati resi noti i dettagli del nuovo contratto firmato dal celebre Faker con il team T1 Entertainment & Sports, squadra di cui il giocatore diventerà presto co-proprietario.

Come rivelato dagli stessi protagonisti infatti, il nuovo contratto firmato da Faker prevede non solo che il giocatore resti nel team per altri tre lunghissimi anni, ma che al termine di queste stagioni diventi a tutti gli effetti parte integrante della dirigenza del team, in cui rivestirà il ruolo di co-owner.

Quello tra Faker e T1 è un binomio fondamentale per l’intera scena esports, che dura ormai da tantissimi anni e che può essere paragonato, per qualità e storia, ad altri “binomi” celebri come quello tra Shumacher e la Ferrari, o quello tra Jordan ed i Bulls, solo per citarne alcuni…Faker ed i T1 hanno letteralmente scritto parte della storia di League of Legends e sono considerati in tutto il mondo esports come delle leggende viventi, già entrate di diritto nella Hall of Fame degli sport elettronici competitivi avendo vinto, oltre al resto, ben 3 campionati del mondo.

Faker rifiuta un assegno in bianco (e 10 milioni di Dollari) per restare in Corea del Sud!

Appare quindi quanto mai naturale che Faker vada a trasformare la sua figura professionale da giocatore a dirigente, una situazione che abbiamo già visto accadere nel mondo sportivo in una lunghissima lista di casi.
Al sito ESPN il fenomeno coreano ha ovviamente espresso parole di gratitudine al team, dicendosi entusiasta ed assolutamente onorato di diventare un part-owner della squadra, quella stessa squadra che lui ama in modo incondizionato e di cui, in futuro sarà anche un orgoglioso dirigente!

In merito si è poi anche espresso il CEO del team Joe Marsh, che sempre ad ESPN ha detto “fin da quando è stato inserito nei T1, Faker è diventato fondamentale per il successo del team […] e siamo orgogliosi di sapere che quando deciderà di ritirarsi, Faker inizierà a rivestire un ruolo di leadership all’interno dell’organizzazione, fornendo il suo fondamentale contributo per plasmare la prossima generazione di atleti esports“.


Faker firma un nuovo contratto con T1: sarà co-proprietario del team!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701