Ethernet o WiFi, qual è meglio per giocare?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il Rioter Viscarious ci spiega le varie differenze nel giocare con il WiFi o con il cavo Ethernet!

LA LATENZA FA SCHIFO. È una verità universale. Molti giocatori hanno dei picchi di ping, latenza e disconnessioni vere e proprie. E se ci fosse una soluzione rapida a tutti i vostri problemi di connessione? Per alcuni giocatori, c’è: passare da WiFi a una connessione ethernet può migliorare drasticamente l’esperienza di gioco.


Sono Viscarious, product manager del team dei servizi live di Riot. Più o meno sei mesi fa ho sperimentato una latenza così forte durante una partita che ho deciso di fare qualcosa in proposito. Era l’ultima partita della mia serie di piazzamento e stavo giocando supporto con Sona. Il nostro jungler stava andando in corsia inferiore per un’imboscata e la mia Jinx ADC aveva messo a segno una doppia trappola sul nemico (Leona ed Ezreal). Il primo sangue era garantito. Stavo per proseguire con la mia suprema, ma sono stato punito dagli dei della latenza. Un secondo dopo la mia Jinx era morta e l’Ezreal nemico aveva fatto partire la valanga. Non ho potuto fare altro che scusarmi e resistere all’impulso di picchiare il mio router.

Mi sono chiesto: e se i problemi fossero causati dalla mia connessione WiFi? E se per reclamare il mio posto di dio del gaming, ai vertici della classifica Challenger, dovessi passare a un cavo ethernet? Per capire il problema nel modo più approfondito possibile (e perché questo è un post Chiaroveggenza), ho esaminato un po’ di dati.


Giocare a ping pong e perdere dei pacchetti

Quando guardiamo la media dei giocatori di LoL in giro per il mondo, il ping medio di una connessione WiFi è tra i 6,7 e gli 11,7 millisecondi più alto delle connessioni ethernet.

Detto questo, il problema tende a non manifestarsi come un ping costantemente più alto. Invece, l’aumento di ping appare più frequentemente sotto forma di picchi; il ping aumenta sensibilmente in un breve periodo, per poi tornare ai livelli di pochi secondi prima (solitamente quando la vostra squadra è morta e lo Yi nemico sta ballando sul vostro nexus). Lo schema qua sopra non mostra l’intensità o la durata dei picchi di ping, solo la differenza media del ping nel corso di molte partite.

 

Allo stesso modo, abbiamo scoperto che i giocatori WiFi hanno tra l’1,9 e il 3,7 percento in più di perdita pacchetti rispetto ai giocatori ethernet. Potrebbe sembrare una cifra ridotta, ma ci sono due fattori da considerare:

1. Ogni volta che un pacchetto si perde nel viaggio tra il vostro computer e i server Riot, deve essere effettuata una nuova richiesta dello stesso pacchetto. La perdita di pacchetti deve essere il più possibile vicina allo zero perché, a seconda del momento in cui si verifica la perdita, si rischiano di perdere colpi di grazia, attivazioni della suprema e Punizioni sul Barone (è proprio quello che è successo, vero amici della giungla?).

2. Come nel caso dello schema del ping, qui non vediamo l’importanza o la durata delle perdite di pacchetti. I giocatori sperimentano il lag soprattutto quando ci sono grandi picchi nella perdita di pacchetti. La cifra che va dall’1,9 al 3,7 percento è semplicemente la differenza media tra i giocatori WiFi ed ethernet nell’arco di molte partite.


Chi gioca su WiFi?

Per curiosità, abbiamo analizzato chi stava giocando su ethernet e WiFi e abbiamo scoperto dettagli molto interessanti:

alcune regioni si affidano al WiFi più di altre. Mentre il 90 percento delle partite in KR sono giocate tramite ethernet, oltre la metà delle partite in NA e OCE sono in WiFi.

Il fenomeno è in parte motivato dalla popolarità dei locali con PC connessi con cavo in Corea, ma è anche legata al fatto che noi americani siamo degli scarsoni.

Vediamo un lieve aumento dell’uso dei cavi ethernet nelle partite classificate, rispetto a quelle ARAM e normali, in tutte le regioni.

Il dato più interessante, però, è legato alla questione ethernet contro WiFi e a come si rapporta con i livelli. In tutte le regioni, una percentuale più alta di partite di alto livello vengono disputate tramite ethernet. Non possiamo legare l’uso di cavi ethernet e l’aumento di livello, ma è chiaro che i giocatori ai livelli più alti tendono più spesso a giocare via ethernet. La mia ipotesi è che i giocatori di alto livello facciano tutto il possibile per giocare su postazioni gloriose, fotogeniche e dotate di cavi.


Che effetto ha il WiFi sulle prestazioni di gioco?

Sappiamo due cose: 1) il WiFi ha un effetto negativo per la qualità della connessione e 2) è improbabile che Faker abbia mai giocato su una connessione WiFi. Quindi la domanda successiva è: l’effetto di una connessione WiFi o ethernet ha un effetto misurabile sulle vostre prestazioni?

 

Per questa analisi abbiamo deciso di esaminare una serie di statistiche di gameplay, come: minion uccisi (CS), oro ottenuto, rapporto uccisioni/assist/morti e rapporto vittorie/sconfitte. Abbiamo deciso di isolare la nostra analisi, concentrandoci sulle partite classificate e sui giocatori che hanno giocato con lo stesso campione, sia tramite ethernet, sia in WiFi, nel periodo preso in esame. In pratica, non vogliamo comparare la maestria di un giocatore con Fizz con cavo ethernet a quella dello stesso giocatore con Fiddlesticks in WiFi (anche perché il ping ha più effetto su alcuni campioni).

Non abbiamo trovato prove conclusive sull’impatto negativo del WiFi su statistiche specifiche come il CS, il rapporto uccisioni/morti/assist e il punteggio della maestria.

La nostra analisi ha incluso solo giocatori NA, ma i risultati dovrebbero essere validi a livello globale.

Dopo tutte le notizie sconfortanti sui picchi di ping, i risultati ci hanno sorpreso. Analizzando i dati da tutti i possibili punti di vista, non abbiamo trovato prove conclusive sull’impatto negativo del WiFi su statistiche specifiche come il CS, il rapporto uccisioni/morti/assist e il punteggio della maestria.

Abbiamo alcune ipotesi, in proposito:

1. La latenza in WiFi può avere impatti negativi sul gameplay, ma non ha sempre effetti percepibili, quindi è difficile isolare gli effetti nel corso di una partita (in pratica è difficile separare il segnale dal rumore).

2. I giocatori in WiFi possono adattarsi al ping e alla perdita dei pacchetti (aggirando di fatto il problema).

3. Visto che in una squadra ci sono altri quattro giocatori, l’impatto di un giocatore in WiFi potrebbe non bastare a cambiare l’esito di una partita, soprattutto se ci sono giocatori in WiFi nell’altra squadra.

 

“Rimuovendo la regola che i giocatori devono usare lo stesso campione, abbiamo notato che il tasso di vittorie ethernet è dall’1,1% all’1,7% più alto di quello in WiFi.”

Sorprendentemente, rimuovendo la regola che i giocatori devono usare lo stesso campione, abbiamo notato che il tasso di vittorie ethernet è dall’1,1% all’1,7% più alto di quello in WiFi. Il dato cambia di poco, nelle varie regioni. Non sappiamo perché aver rimosso la regola del campione abbia dato questo risultato. Un’ipotesi è che, controllando il campione su più tipi di connessione, il risultato si concentri sui campioni principali di un giocatore. Se usate sempre un campione, è plausibile che impariate a gestire i picchi di ping del WiFi. Gli stessi picchi potrebbero darvi più problemi, con un campione che dovete ancora imparare a usare bene.

La mia esperienza personale

La stessa notte di quella disastrosa partita ho aperto una scheda sul browser e ho preso un cavo ethernet da 15 metri. Dopo aver liberato il mio gatto dal cavo, ho eseguito delle applicazioni di diagnostica sulla mia rete e ho notato delle differenze notevoli tra la mia connessione ethernet e quella WiFi.

 

MISURA CONNESSIONE CAMPIONE
WIFI
CAMPIONE
ETHERNET
Ping medio 62,4 ms 38,2 ms
Perdita pacchetti media 3,9% 0,0%
Jitter 33,7 ms 0,21 ms
“Picchi” di ping (>2x ping più basso) 19 0
“Picchi” di perdita pacchetti (>15% perdita pacchetti) 9 0

 

Certo, ho visto più ping, perdita di pacchetti e problemi di connessione in WiFi. È molti interessante anche il modo in cui ho sperimentato la latenza. Nonostante ci siano periodi di stabilità, nell’arco della partita, ci sono anche brevi periodi con grandi picchi di ping o perdita pacchetti. Sono i momenti in cui ho percepito di più la latenza.

La mia esperienza è abbastanza estrema, ma lasciamo la parola ai commenti: che esperienza avete con i tipi di connessione? Cosa siete stati disposti a fare per migliorare la vostra connessione (cavi più lunghi del mio?) e quanti di voi hanno intenzione di passare a un cavo ethernet, dopo aver letto questo post?

 


Ethernet o WiFi, qual è meglio per giocare?
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701