Economia di Teamfight Tactics: due strategie a confronto

Economia di Teamfight Tactics: due strategie a confronto

Profilo di Yushiiko
 WhatsApp

Introduzione base all’economia di Teamfight Tactics

L’economia di gioco di Teamfight Tactics, nuova modalità di League of Legends, può essere molto complicata inizialmente da comprendere e sfruttare a proprio favore per rimanere l’ultimo giocatore in gara. È molto importante capire come funzionano le due risorse base, gold e esperienza, e come fare per ottimizzare il loro utilizzo in tutte le fasi della partita.

Per quanto riguarda i gold se ne guadagnano 5 di base alla fine di round. In aggiunta, ogni 10 gold nel nostro “salvadanaio”, riceveremo una moneta aggiuntiva di interesse, fino ad un massimo di 5; questo vuol dire che, se avremo 50 o più monete, riceveremo alla fine del round 10 monete (5 di base più le 5 garantite dagli interessi). Appare chiara l’importanza di rimanere sopra le 50 monete in alcuni specifici momenti della partita per massimizzare gli introiti. Entreremo più nel dettaglio sulla gestione dei gold tra poco quando parleremo delle due macro-strategie economiche attualmente più in voga. Ma non è tutto, anche le W/L streak garantiscono oro aggiuntivo: 2 W/L donano 1 gold, 5 W/L ne donano 2, 8 W/L ne donano 3.

Per l’esperienza e i livelli il discorso è più semplice. Alla fine di ogni round guadagneremo un valore fisso pari a 2 xp; per 4 monete è possibile acquistare 4 punti esperienza. I punti esperienza servono per salire di livello. Ogni livello necessita di un numero sempre maggiore di punti esperienza per passare al successivo. In aggiunta, maggiore è il livello maggiore è la possibilità di trovare campioni di costo alto. Anche questo è molto importante da comprendere e assimilare in funzione del discorso che facciamo più avanti sulle strategie principali di Teamfight Tactics.

Teamfight Tactics, spawn rate
Probabilità uscita campioni per ogni livello

Scarra ha presentato in un suo utilissimo video le due strategie economiche al momento più in voga e ottimali per Teamfight Tactics: la “Economy” strategy e la “Reroll” strategy. Entrambe presentano i propri punti di forza e debolezza, e si adattano a differenti stili di gioco.

“Reroll” Strategy

La “Reroll” strategy è la più aggressiva delle due e prevede un massiccio utilizzo delle risorse nelle fasi iniziali e centrali per assicurarsi un netto vantaggio sugli altri giocatori. Inizialmente bisognerà cercare di non spendere esperienza e oro se non per le unità di livello 1  e costo 1 che ci interessano in base alla early game composition che abbiamo in mente, ad esempio una Wild, molto forte nelle fasi iniziali e centrali. Perdere i primissimi round PvP non è un problema. Subito dopo il round contro i Krug bisognerà spendere tutte le nostre monete per cercare quanti più upgrade possibili per i nostri campioni. Nella maggior parte dei casi ci ritroveremo con cinque campioni in campo tutti di livello 2, con un’alta probabilità di averne almeno uno al livello 3. Da questo momento in poi bisogna ricostruire la propria economia puntando sugli interessi e sulle serie di vittorie.

I punti di forza di questa strategia sono vari. Innanzitutto garantisce un altissimo potenziale in early/mid game e offre la possibilità di punire in maniera pesante i giocatori più conservatori che puntano alle fasi finali di partita. In aggiunta, con la giusta dose di fortuna, sarà possibile costruire un team molto forte che ci permetterà di ricostruire la nostra economia grazie alle serie di vittorie. Il principale punto debole è il rischio di essere poco efficaci se non si trovano i giusti upgrade e di non riuscire più a rientrare in partita se dovesse fallire, vista la grandissima spesa di monete. In più, considerato il fatto che i campioni sono limitati, potrebbe essere molto difficile mettere in atto questa strategia se altri giocatori hanno la nostra stessa idea.

Edit: Con l’ultima patch (2 Luglio) è più difficile mettere in pratica questa strategia dal momento che Riot ha deciso di abbassare la percentuale di uscita dei campioni di costo uno dal livello 3. Rimane comunque attuabile con un po’ più di accortezza.

“Economy” Strategy

Al contrario, l’Economy Strategy prevede di puntare al late game sacrificando le fasi iniziali di partita. Nei primi round bisognerà capire quali sono le coppie su cui si vuole puntare e spendere oro solo se necessario su questi campioni e livellare una sola volta prima dei Krug. Questo ci permetterà di risparmiare monete e arrivare al round dei Krug con circa 30 oro. Continuando a risparmiare raggiungeremo in 2/3 round le 50 monete che, ricordiamo, garantiscono il livello massimo di interessi (5 monete aggiuntive). Da questo momento in poi sarà molto importante utilizzare le monete in eccesso alle 50 per progredire fino al livello 6. Raggiunto il livello 6 dobbiamo iniziare a rerollare e spendere oro fino ad avere solo 20-30 monete per cercare unità di Costo 4 utili a costruire la nostra comp, ad esempio una elementalist/shapeshifter. Il carosello sarà molto importante per mettere le mani sui campioni o sugli oggetti che desideriamo. Fatto ciò bisognerà ricostruire la nostra economia e raggiungere il livello 7 per trovare quanti più upgrade per la nostra squadra.

Il principale punto di forza di questa strategia è che ci permette di avere un altissimo potenziale nelle fasi finali di partita. In più, la gestione ottimale degli interessi e dei guadagni, ci permette di avere una grande quantità di oro utilizzabile per una vasta gamma di composizioni. Altro fattore da considerare è che saremo i primi a poter mettere le mani sui campioni di costo 4. Ovviamente, il punto debole è l’early game, in cui subiremo molto dai giocatori più aggressivi.

Entrambe queste strategie di Teamfight Tactics sono molto valide. Sta ai giocatori applicare quella che più si adatta al proprio stile di gioco. Personalmente, ritengo che, molto spesso, si opta per una strategia ibrida tra le due, in base a come il game procede e quali sono le scelte degli avversari.

Micro – Patch 14.10 su LoL: NERF per Draven e Samira!

Micro – Patch 14.10 su LoL: NERF per Draven e Samira!

Profilo di Gosoap
17/05/2024 10:20 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

LoL – L’aggiornamento più recente di League of Legends, la Patch 14.10, ha introdotto significativi cambiamenti al gioco, in particolare per gli oggetti dedicati agli ADC.

Ora, gli sviluppatori di LoL hanno rilasciato una micropatch il 17 maggio per bilanciare ulteriormente questi cambiamenti e nerfare alcuni campioni e oggetti che si sono dimostrati eccessivamente potenti.

Cambiamenti principali nella Patch 14.10

La Patch 14.10 ha portato una grande rivisitazione agli oggetti per gli ADC, offrendo una maggiore flessibilità nell’itemizzazione che non obbliga più questi campioni a puntare esclusivamente sui colpi critici per infliggere danni.

Questa modifica ha reso alcuni ADC, come Samira e Draven, particolarmente forti, spingendo Riot a intervenire con un nerf attraverso la micropatch.

Campioni

  • Corki
    • Danno della Q: 70-230 -> 70-250
    • AD Bonus della E: 200% -> 250%
    • AD Bonus della R: 70% -> 80%
  • Smolder
    • AD Base: 55 -> 57
    • Salute Base: 575 ->605
    • HP5 Base: 3- >4,5
  • Draven
    • Oro Bonus Passiva: 40+ 2,5 per Carica -> 10+2 per Carica
    • Danno della Q: 45-65 – > 40-60
  • Samira
    • Crescita AD: 3,3 -> 3
    • Danno della W 20-80 + 80% AD Bonus -> 20-80 + 60% AD Bonus
    • Danno della R: 5/15/25 + 50% AD Totale – > 5/15/25 + 45% AD Totale

Oggetti

  • Predatore d’Essenza
    • AD: 65 – > 70
  • Blackfire Torch
    • Bruciare: 60 + 12% AP -> 45 + 9% AP
  • Fated Ashes
    • AP: 40 – > 30
    • Bruciare: 21 -> 15 (60 Danni bonus ai mostri invariato)
  • Voto del cavaliere
    • Salute: 300 -> 200
    • Velocità Abilità: 15 ->10
  • Zeal
    • Probabilità di critico: 20% -> 15%

Che ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli correlati

BUFF ad Ornn nella Patch 14.11: TUTTI i Leggendari Migliorabili

BUFF ad Ornn nella Patch 14.11: TUTTI i Leggendari Migliorabili

Profilo di Gosoap
15/05/2024 12:22 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Nella patch 14.11 di League of Legends verrà introdotto un massiccio potenziamento agli oggetti “riforgiati” di Ornn per tenere meglio conto dei cambiamenti agli oggetti, il che permetterà ai giocatori di essere più flessibili con gli oggetti che decidono di buildare.

Il nuovo buff riguarda la sua passiva, che ora gli consente di potenziare qualsiasi oggetto del suo alleato anziché solo alcuni di essi.

Precedentemente, Ornn poteva potenziare un oggetto per ogni alleato, concedendo loro circa 1000 oro di statistiche. Tuttavia, non tutti gli oggetti potevano essere potenziati e l’alleato doveva aver buildato uno degli oggetti potenziabili di Ornn.

BUFF ad Ornn nella Patch 14.11 di League Of Legends

Unpost su X dal noto leaker Spideraxe rivela che non sarà più così a partire dalla Patch 14.11:

“Ora ogni oggetto leggendario nel gioco può essere potenziato. Invece di avere un nome unico come prima, gli oggetti avranno un tag “Masterwork” dopo il loro nome classico. Ornn può ancora potenziare solo 1 oggetto per compagno di squadra, il potenziamento verrà fornito SEMPRE all’oggetto che si trova nello slot principale (il 1° slot) dell’inventario del compagno di squadra.

Inoltre, solo alcune statistiche prioritarie possono essere potenziate. AD, AP, HP, Armatura, Resistenza Magica, Velocità Abilità e Velocità d’attacco sono tutte disponibili per essere potenziate, il che significa che statistiche meno utili come il Mana verranno scartate a prescindere.

Ornn si è già rivelato in passato una vera spina nel fianco, e questo nuovo Buff lo renderà ancora più desiderabile come tank di supporto. Le modifiche proposte arriveranno sul server live con la Patch 14.11, prevista per il 30 maggio 2024.

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli correlati:

MSI 2024: Tutti i Match della Settimana

MSI 2024: Tutti i Match della Settimana

Profilo di Gosoap
06/05/2024 10:35 di Amin "Gosoap" Bey El Hadj
 WhatsApp

Dopo l’intensa fase di Play-In che ha visto fronteggiarsi alcuni dei migliori team da tutto il mondo per guadagnarsi un posto nel Bracket Stage, è ora di guardare alle prossime fasi dell’MSI 2024 di League of Legends.

Bracket Stage (Settimana 1) i prossimi match dal 7 al 12 Maggio

I giorni delle partite e la programmazione per la prima serie di incontri della fase a gironi è già fissata. Tenete presente che questa fase è a doppia eliminazione, quindi le squadre che perdono la prima partita non saranno ancora eliminate dalla corsa.

Giorno 1

ROUND MATCH ORARIO
Bracket Stage 1 Gen.G vs Fnatic 11.00 AM

Giorno 2

ROUND MATCH ORARIO
Bracket Stage 1 Team Liquid vs Top Esports 11.00 AM

Giorno 3

ROUND MATCH ORARIO
Bracket Stage 1 G2 vs T1 11.00 AM

Giorno 4

ROUND MATCH ORARIO
Bracket Stage 1 BLG vs PSG Talon 11.00 AM

I risultati della scorsa settimana sono stati:

Play-in Stage (1-5 Maggio 2024)

Giorno 1

ROUND MATCH
Group A Upper Bracket Semifinale FlyQuest 2-1 PSG Talon
Group A Upper Bracket Semifinale T1 2-0 Estral Esports

Giorno 2

ROUND MATCH
Group B Upper Bracket Semifinals Fnatic 2-0 GAM Esports
Group B Upper Bracket Semifinals Top Esports 2-0 LOUD

Giorno 3

Nota: T1 e Top Esports con questa vittoria si qualificano di diritto alla fase di Bracket Stage.

ROUND MATCH
Group A Upper Bracket Final FlyQuest 0-2 T1
Group B Upper Bracket Final Fnatic 1-2 Top Epsorts

Giorno 4

ROUND MATCH
Group A Lower Bracket Semifinal Estral 0-2 PSG Talon
Group B Lower Bracket Semifinal GAM Esports 2-1 LOUD

Giorno 5

Nota: Con la sconfitta subita, FlyQuest e GAM sono eliminati dall’MSI 2024.

ROUND MATCH
Group A Lower Bracket Final FlyQuest 0-2 PSG Talon
Group B Lower Bracket Final Fnatic 2-0 GAM Esports

Infine, vi ricordiamo che l’MSI 2024 si svolgerà secondo il seguente calendario:

  • Fase di play-in: 1-5 maggio
  • Fase a gironi (settimana 1): 7-12 maggio
  • Fase a gironi (settimana 2): 14-18 maggio
  • Gran finale: 19 maggio

Che ne pensate community? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli correlati: