Doinb mette a tacere le voci sul suo ritiro: “non voglio smettere; continuerò finché non smetterò di divertirmi”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Il fortissimo mid laner dei FunPlus Phoenix Kim “Doinb” Tae-sang ha da poco chiarito, una volta per tutte, quello che sarà il suo futuro nella scena competitiva di League of Legends.

A dispetto di alcune indiscrezioni, per le quali il player sudcoreano avrebbe dovuto attaccare mouse e tastiera al chiodo, è stato infatti confermato che Doinb farà parte del roster del prossimo anno dei FunPlus Phoenix, chiamato insieme ai suoi compagni di squadra a difendere il titolo iridato conquistato nel 2019 nella finale dei mondiali in Europa.

Attraverso un articolo pubblicato su The Players’ Tribune Doinb ha infatti affermato che fin quando avrà le capacità fisiche e mentali di competere ad altissimi livelli, lui proseguirà a testa bassa nella sua carriera su League of Legends, puntando sempre al meglio e cercando di divertirsi come ha fatto fino ad oggi.

Altri casi di Burnout nella OWL: questa volta tocca a coach Mineral fare un passo indietro!

Un aspetto assolutamente non secondario l’ultimo espresso da Doinb, specialmente se si considera l’altissimo numero di giocatori che soffrono episodi di “bornout” nelle loro carriere esportive che li costringono a lasciare le loro carriere prima del tempo.

I ritmi serrati, la competizione a livelli stellari e l’enorme e repentino cambio di vita che spesso caratterizza le avventure competitive di questi professionisti esports sono stati più volte motivo di ritiro da parte di svariati giocatori, con alcuni che hanno deciso di chiudere con la scena esports e con altri che si sono invece “reinventati”, o sono tornati ad essere, streamer o caster.

Effect si ritira dal competitivo di Overwatch

Doinb ha invece sottolineato quanto tutto questo mondo lo diverta e gli permetta di vivere un’esperienza fondamentale per la sua crescita come uomo e come professionista. Un affermazione che dovrebbe quindi tranquillizzare in modo definitivo i tanti tifosi del sudcoreano e dei FunPlus Phoenix, che continueranno a godere delle giocate di Doinb anche per tutto il 2020.


Doinb mette a tacere le voci sul suo ritiro: “non voglio smettere; continuerò finché non smetterò di divertirmi”
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701