cvMax multato e sospeso dalla LCK per il caso Griffin

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Secondo quanto riportato da Inven Global, la corte della Corea del Sud avrebbe inflitto una multa salata al coach cvMax per i fatti accaduti nel 2019, periodo in cui lavorava con il team Griffin. Il coach, inoltre, era già stato sospeso fino a maggio 2021 dalla South Korean Esports Fairness Committee, in attesa della conclusioni delle indagini. Pare essersi chiuso, quindi, uno dei capitoli più controversi degli esports coreani.

cvMax multato e sospeso dalla LCK

Antefatto

Chiunque di voi abbia seguito la vicenda che ha coinvolto cvMaxSword ed i Griffin, si ricorderà del polverone mediatico sollevato da questo caso. Ma per chi non avesse contezza di cosa sia successo, facciamo un breve riassunto dei fatti.

Nel 2019, cvMax, era il coach dei Griffin, una della squadre più quotate della LCK durante quell’anno competitivo. Dopo il fallimento ai Worlds però, uno scandalo colpì la società ed il suo coach, innescato dal toplaner Sword. Il ragazzo, infatti, denunciò l’allenatore alla polizia, accusandolo di abuso di potere e violenze fisiche e psicologiche sui giocatori (su di lui nello specifico).

La denuncia si trasformò in processo formale, che si è trascinato lungo tutto l’anno passato. Durante le indagini sono stati interrogati moltissimi testimoni dei fatti, che però scagionarono solo in parte l’ex coach dei Griffin. Queste persone, però, non videro direttamente il fatto preso in esame, ma confermarono la presenza di “contatti fisici” durante la riunioni.

I recenti sviluppi

Le indagini svolte dalle autorità, hanno portato il caso alla South Korean Esports Fairness Committee, che ha deciso di sospendere cvMax già a dicembre 2020 fino a maggio del 2021, a prescindere dal risultato del processo. Ed il tanto atteso verdetto della corte è arrivato ed avrebbe inflitto, secondo quanto riportato da Inven Global, al coach una multa per una cifra vicina al milione di won (più o meno 800/900 euro).

A causa di queste punizioni, cvMax non ha potuto essere inserito nel roster di coach di nessun team dalla LCK, nemmeno nei DRX che hanno dovuto promuovere coach SSONG (che attualmente è coach ad interim fino a maggio) dal team accademia.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701