Cosa ne sarà dell’IEM per League of Legends?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Per chi non lo sapesse, l’IEM (Intel Extreme Masters)  è un torneo multi-disciplina con svariate tappe intorno al mondo. Sebbene sia molto più importante per titoli come CS:GO, anche per League of Legends ha sempre avuto un certo livello di prestigio. È l’unico torneo internazionale oltre all’MSI e i mondiali disponibile infatti. E dopo le vicende di questi ultimi giorni ci sono rumors che indicano la sua imminente scomparsa (per quanto riguarda LoL).

L’IEM Oakland si svolgerà tra il 19 e il 20 Novembre e a quanto pare svariate squadre di League of Legends proprio non vogliono parteciparvi. TSM prima e Immortals proprio ieri hanno rifiutato l’invito. Mentre in Europa, giusto per non essere da meno, sono stati gli Splyce a tirarsi indietro.

 
Siamo nel bel mezzo della off-season in questo momento, quindi il problema principale è che molte squadre stanno subendo i consueti cambiamenti di roster. Per l’Europa presenzieranno gli Unicorns of Love infine, mentre per il Nord America (con meno di due settimane a disposizione) non è stato ancora trovato un team.

Gli eventi ufficiali della Riot sono ormai un impegno a tempo pieno per i giocatori. Inoltre, sembra che ormai partecipare a competizioni esterne non ne valga proprio più la pena a livello finanziario. Cosa ne sarà della divisione di League of Legends dell’Intel Extreme Masters quindi? Il palcoscenico che ha dato vita al famoso backdoor di xPeke potrebbe non esistere più tra un anno.


Cosa ne sarà dell’IEM per League of Legends?
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701