MSI 2020

Coronavirus: MSI 2020 rimandato, anticipati i Summer Split

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Per limitare il contagio da Coronavirus, dopo l’annullamento degli eventi dal vivo degli Spring Split, Riot Games ha dichiarato che l’MSI 2020 sarà rimandato a Luglio e che ogni competizione estiva verrà anticipata così da poter permettere a tutte le squadre di partecipare nei tempi idonei.

Questo perché non c’è attualmente intenzione di modificare il competitivo internazionale, che vede dei “campioni d’inverno” vincitori del MSI (o per meglio dire primaverili) e dei campioni del mondo vincitori dei mondiali.

MSI 2020 rimandato, inizio dei Summer Split

L’MSI 2020 avrà luogo tra il 3 e il 19 Luglio. Per evitare accavallamenti tra il Mid Season Invitational e le competizioni regionali, queste saranno anticipate nelle seguenti date:

  • OPL, VCS – 15 Maggio
  • LCS, TCL – 16 Maggio
  • LCK – 20 Maggio
  • LEC – 22 Maggio
  • LPL, CBLOL – 23 Maggio
  • PCS – 30 Maggio
  • LJL – 31 Maggio
  • LCL – 6 Giungno
  • LLA – Da stabilire

Inutile dire che rimandare l’MSI è la migliore mossa per non allontanare gli sponsor e continuare la competizione. Così facendo ne risente la competizione stessa. Solitamente, i “campioni d’inverno” delle più importanti competizioni regionali competono nel torneo di metà stagione per determinare quale regione e quale squadra è in quel momento la più forte, ma nel momento in cui la competizione tra i vincitori dei vari Spring Split si tiene non un mese dopo, ma tre mesi dopo, la validità del torneo potrebbe vacillare, perché molto cambierà all’interno della competizione: nuove patch, nuovo meta e in determinati casi ci potrebbero essere anche nuove squadre.

Il tutto renderà sicuramente diverso questo MSI 2020, rispetto a tutti gli altri, che vedrà dei nuovi, forse unici, “campioni d’estate”.

Eugenio "Paesano" Fofi

Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701