Coronavirus, cancellate le finali dal vivo di LEC e PG Nats

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Viste le misure previste per il contenimento del coronavirus, Riot Games ha deciso di cancellare la finale di LEC dal vivo a Budapest, così come PG Esports ha fatto per la sua finale del PG Nationals 2020.

Come per la maggior parte degli eventi sportivi e non, in Italia e all’estero, il contenimento del virus ha portato alla cancellazione degli eventi dal vivo dei maggiori eventi esportivi, per via della loro attuale impossibilità di assicurare le distanze minime di sicurezza.

Finali LEC e PG Nationals

Sia il competitivo europeo LEC, che il competitivo nazionale PG Nationals, hanno dovuto cancellare il loro evento dal vivo. Da un lato la lega europea è riuscita a contenere le perdite, avendo un loro studio, LEC Studio, a Berlino, dove solitamente le squadre competono durante lo Split. Dall’altro lato la lega nazionale subisce un duro colpo. La finale del PG Nationals doveva svolgersi alla Cartoomics, una fiera originariamente del fumetto, che con il tempo si è adeguata alla domanda e resa più ibrida. PG Esports, non ha ancora dichiarato dove si svolgeranno le finali, anche se l’idea preponderante è che si faranno on-line, in linea con il resto del campionato.

Oltre alle finali dal vivo di League of Legends, anche altri titoli stanno provvedendo al fine di contenere il COVID-19, come Apex LegendsRocket League.


Coronavirus, cancellate le finali dal vivo di LEC e PG Nats
Eugenio "Paesano" Fofi

Appassionato di giochi e videogiochi fin da bambino. Passione trasformata in informazione, studio e competizione. Giocatore di giochi di carte on-line e non, di sparatutto e Moba. Obiettivo: far conoscere e valorizzare gli e-sports, spesso sottovalutati o addirittura sconosciuti

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701