Cina: 31 giocatori minorenni sono stati licenziati dai loro team

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Le nuove regole in Cina hanno iniziato a colpire duro il sistema esportivo cinese. Dopo l’annuncio diffuso ieri dalla LDL, diversi team hanno licenziato i propri giocatori minorenni, attenendosi alle leggi emanate dal governo. Queste decisioni colpiranno duro il sistema esports del paese, ridimensionando il solito ricambio generazionale.

Le regole della Cina iniziano a mietere vittime

Cosa è successo

Se non sapete cosa ha deciso il governo cinese in queste ore, vi facciamo un breve riassunto. Tentando di arginare i problemi legati al gaming disorder (in maniera abbastanza ridicola), i governanti hanno pensato di ridurre le ore di gioco concesse ai minorenni, limitandole a 3.

Non solo vi è una limitazione temporale per i giocatori della Cina, ma sono stati stabili anche dei giorni specifici in cui si può giocare. I minorenni potranno sfruttare le loro 3 ore solo nei giorni festivi, in una fascia oraria che va dalle 20:00 alle 21.

Insomma, delle misure restrittive piuttosto pesanti, che vanno ad influenzare non solo il mercato consumer ma anche quello professionistico. Nelle scorse ore, infatti, la LDL (serie B cinese di LoL) ha dichiarato che i minorenni non avrebbero potuto più giocare nel campionato. A seguito di questa decisione, le squadre della lega hanno deciso di licenziare tutti i giovanissimi ragazzi presenti nei loro roster.

La lista dei giocatori licenziati

Top lane

  • Fangyuan (Young Miracles)
  • Flying (Young Miracles)
  • Luuuck (ThunderTalk Young)
  • Xgao (ThunderTalk Young)
  • Acheng (LGD Young)
  • Neny (IG Young)
  • YSKM (IG Young)
  • xiaoyu (EDG Young)
  • Yu (Rare Atom Period)

Jungle

  • naiyou (TES Challenger)
  • xiaofang (TES Challenger)
  • xiaohuangren (ThunderTalk Young)
  • Starry (Oh My Dream)
  • Tianzhen (IG Young)
  • PeiLin (All Combo)

Mid lane

  • Wangxiao (TES Challenger)
  • Erha (LNG Academy)
  • Care (FPX Blaze)
  • 0909 (EDG Young)

Bot lane

  • Fantasy (Ultra Prime Academy)
  • JiaQi (TES Challenger)
  • Assum (Suning S)
  • itt (Shu Dai Xiong)
  • Zap (Royal Club)
  • zybo (Oh My Dream)
  • 1xn (Joy Dream)
  • GeGuoWei (All Combo)

Support

  • Niket (TES Challenger)
  • Baiyu (IG Young)
  • MengYu (All combo)

Conseguenze

Dopo aver appreso la decisione del governo del Cina, molti membri delle community hanno storto il naso, mentre altri hanno benevolmente accolto questa scelta. Tanti hanno pensato che non ci sarebbero state conseguenze per il sistema esportivo cinese, ma evidentemente si sbagliavano. Questi giocatori hanno subito un brusco stop nella loro carriera, solamente perché qualcuno più in alto dei team e dei dirigenti delle leghe ha deciso che doveva essere così.

Moltissimi si ritroveranno senza uno stipendio, senza un lavoro, e saranno costretti a ricominciare la loro vita da zero in giovane età. Sarà un disastro senza precedenti per il sistema esportivo cinese, costretto a non contare più sul suo celebre e storico ricambio generazionale continuo.

Speriamo vivamente che il governo cambi idea, e che trovi dei modi più intelligenti per combattere il gaming disorder, che è un problema reale e tangibile in ogni parte del mondo.

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701