Buff a Brand in arrivo, facciamo due calcoli!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

BRAND E LE NUOVE RUNE

All’uscita del nuovo sistema di rune tutti si aspettavano che Brand diventasse un pick prioritario. Infatti, sia Arcane Comet che Summon Aery sembrano adattarsi al suo kit alla perferzione e, grazie a Manaflow Band, non dovrebbe più avere problemi di mana in fase di corsia. Tuttavia non è così: secondo Champion.gg il campione ha circa il 48% di winrate sia come support che come midlaner.

IL BUFF A BRAND

Per questo la Riot ha deciso di testare sul PBE un buff a Brand, che dovrebbe arrivare con la prima patch dell’anno, la 8.1. Con il buff la sua passiva, Blaze, farà danni per il 4% della salute massima del bersaglio invece del 2% attuale. Può sembrare un buff da poco, considerando che su un nemico con 2000 HP significherebbe 50 danni in più rispetto a prima. Tuttavia, se consideriamo il fatto che la passiva non ha un cooldown interno, il buff si rivela molto efficace. Infatti, ogni volta che il burning su un campione termina è possibile riapplicare la passiva e, di conseguenza, i 50 danni aggiuntivi (sempre considerando un bersaglio con 2000 HP)

BRAND ANTI TANK

In più il buff si rivela ancora più efficace in ottica anti tank. Prendendo un bersaglio con 4000 HP, il buff garantirà 80 danni in più rispetto a prima. Ad un bersaglio con questi HP faremo 160 danni gratuiti solo di passiva. Una cifra da non sottovalutare se si prende in considerazione il fatto che la passiva non ha CD.

BRAND O NON BRAND?

Sicuramente è ancora presto per dire se il buff si rivelerà efficace negli intenti di garantire ai giocatori i presupposti per poter giocare il campione, almeno in via situazionale. Però, visti e analizzati i dati, sicuramente questo sarà un bel boost al killing potential del campione, sia da support che da midlaner. Vedremo se, dopo i cambiamenti, Brand riuscirà a riconquistare uno spazio nel cuore dei giocatori.

 

 

Giuliano "Yushiiko" Maenza

Ex-giocatore agonistico di calcio, negli eSports ho ritrovato tante di quelle componenti che mi hanno fatto innamorare proprio di questo sport. Seguo il competitive di League of Legends da ormai quattro anni e gioco, divisione scapoli e ammogliati, da cinque. Laureato triennale con una tesi sugli eSports e Twitch.TV, attualmente studio Marketing & Digital Communication a Roma per la magistrale.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701