Broxah dichiara: “la jungle è più semplice rispetto a 2-3 anni fa”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Broxah, durante una recente intervista diffusa da Inven Global, ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni sullo stato della jungle. L’ex giocatore dei Fnatic ha detto che il ruolo è molto più semplice rispetto al passato (in competitivo), a causa di un meta che non favorisce le azioni e le gank nei primi minuti di gioco.

L’intervista di Broxah

Meta simile allo spring split

La prima domanda dell’intervista di Nick Geracie ruota attorno al meta attuale della jungle, ed a come questo non sia cambiato poi troppo rispetto allo spring split ed al MSI 2021. Broxah ha, infatti, chiarito che i pick per il ruolo sono rimasti gli stessi, anche se alcuni team stanno sperimentando cose diverse.

ENG

“I think the jungle meta hasn’t changed much since what we’ve seen in spring, and especially what we’ve seen MSI. We’re still seeing a lot of Udyr and Rumble, and outside of those picks, the champions being played are often similar.”

“I think the jungle meta has changed a little bit from what we saw in the first week of LCS. Champions that clear jungle really fast have been the focus for a long time, but now we’re starting to see some Xin Zhao and Lee Sin games.”

“There are some different junglers you can play now, though, the farming junglers are still being considered favorable here in the LCS. I think that with the changes, teams will slowly start to experiment with more new picks like Xin Zhao, for example.”

ITA

“Credo che il meta della jungle non sia cambiato molto rispetto a quello che abbiamo visto in primavera, e specialmente rispetto a quello che abbiamo visto al MSI. Stiamo ancora vedendo tanti Udyr e tanti Rumble, i campioni attualmente giocati sono spesso simili.”

“Credo che il meta della jungle sia cambiato un pochino rispetto a quello che abbiamo visto nella prima week di LCS. I campioni che puliscono la jungle in fretta sono stati la priorità per molto tempo, ma ora stiamo iniziando a vedere delle partite con Xin Zhao o Lee Sin.”

“Attualmente ci sono diversi jungler che possono essere giocati, ma i famring jungler sono comunque considerati i favoriti qui in LCS. Credo che con i cambiamenti, le squadre inizieranno lentamente a sperimentare con diversi nuovi pick come Xin Zhao ad esempio.”

Ruolo più semplice

I recenti cambiamenti apportati da Riot alla jungle, hanno semplificato di molto il ruolo rispetto al passato secondo Broxah. Le azioni e le gank fatte nei primi minuti non premiano più come prima, per questo motivo è più facile essere un jungler in competitivo.

ENG

“I think the jungle role is a lot easier to play this year than it was 2-3 years ago. The meta is pretty stale. You don’t get as rewarded for planning ganks or being creative in general as much as before, and we’re just not seeing as much early action right now compared to what we used to before.”

“I think it’s comparatively pretty easy to jungle at a competitive level now. Obviously, there’s still a difference between the worst junglers and the best junglers, but this meta is very different than the Scuttle Crab meta where you’d fight at level 2 with Xin Zhao and Lee Sin. It’s just way slower, and I think that makes it easier to play the role.”

ITA

“Penso che il ruolo della jungle sia molto più semplice da giocare rispetto a quello che era 2-3 anni fa. Il meta è piuttosto stantio. Non vieni premiato per aver pianificato le gank o per essere creativo in generale nello stesso modo in venivi premiato prima, non stiamo nemmeno vedendo molta azione nelle prime fasi di gioco rispetto a com’eravamo abituati in passato.”

“Credo che sia piuttosto semplice fare il jungler a livello competitivo adesso. Ovviamente, c’è ancora differenza tra i jungler peggiori e quelli migliori, ma questo meta è molto differente rispetto al meta dello Scuttle Crab dove dovevi combattere al livello 2 con Xin Zhao e Lee Sin. E’ tutto molto più lento, e credo che questo renda il ruolo molto più semplice da giocare.”

Mario "Rios" Cristofalo

Sono un appassionato di videogiochi sin da quando ne ho memoria. La mia crescita è stata caratterizzata delle console Nintendo (grazie ai Pokèmon), e poi dall'esplosione di Xbox anche in Italia. Nel 2018, però, mi sono avvicinato al mondo di League Of Legends di cui mi sono perdutamente innamorato. Ad oggi mi occupo di LoL, ma anche di tutto ciò che è interessante nel mondo videoludico e tech in generale. Per info e collaborazioni: [email protected]

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701