ALL STAR GAME : L’ultima curva della stagione.

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sono finiti i mondiali e ci troviamo davanti all’ultimissimo evento prima della “campanella” che segnerà la fine di questa fantastica e, per certi versi sorprendente, stagione di League of Legends. Non amo ripetermi, quindi per chiunque non avesse visto i mondiali, vi rimandiamo all’analisi completa che troverete direttamente nella sezione LOL del nostro sito.

Arriva l’All Star Game che ha un po’ il ruolo di “befana” e come per la vecchietta più arzilla del mondo esiste il detto “Arriva l’epifania e tutte le feste si porta via”, per questa esibizione si può dire lo stesso: “Arriva l’All Star Game e sappiamo tutti che la stagione è finita e che questa competizione non è che sia poi così interessante ma i pro trollano e quindi ce la guardiamo…l’anno scorso xpeke con garen mid a faker gli ha fatto passare un quarto d’ora Ohddiomio e durante l’all star anche i giocatori statunitensi sembrano decenti”.

Ok, come detto suona uno schifo e non fa neanche rima. L’ho scritto senza le virgole apposta, così che possiate leggerlo tutto d’un fiato. Ma soprattutto l’ho scritto perché è la verità. L’all star game ha lo stesso valore delle partite di fine stagione in serie A, quelle che si giocano quando ormai il campionato è deciso, già si sa chi retrocede e chi va in champions e tutti giocano, per citare il grande Renè Ferretti “A ca… NO!!! A Membro di Segugio”.

Ecco questo è quello che succede all’All Star Game. Mamma Riot ha deciso di legittimare anche i troll e concedere, a tutti coloro che seguono il meta, un paio di mesi di fegati spappolati a causa di tutti quei giocatori che continueranno a copiare i Pick dei pro.

Garen Mid, ti ho odiato con tutto me stesso.

Ma andiamo avanti e presentiamo questa stupenda esibizione.

Ricapitoliamo un pochino le regole, per coloro che non se le ricordano. L’All Star Game riunisce otto squadre, una per ognuna delle 8 regioni più forti secondo i risultati dei mondiali di quest’anno.

Il torneo vedrà 2 gironi da quattro squadre, che si affronteranno in sfida singola e le prime due classificate andranno alle semifinali. Queste verranno giocate al meglio delle 3 partite e i vincitori (non ve lo aspettavate eh? Plot Twist gigantesco) andranno in finale a giocarsi il titolo al meglio delle 5 partite.

Vediamo come saranno composte le squadre:

NA LCS: Kevin “Hauntzer” Yarnell (TSM), Mike Yeung (P1), Søren “Bjergsen” Bjerg (TSM), Zachary “Sneaky” Scuderi (C9), Zaqueri “Aphromoo” Black (CLG)

EU LCS: Paul “sOAZ” Boyer (FNC), Marcin “Jankos” Jankowski (H2K), Tristan “PowerOfEvil” Schrage (MSF), Martin “Rekkles” Larsson ( FNC), Lee “IgNar” Dong-geun (MSF)

LPL: Ke “957” Chang-Yu (WE), Liu “MLXG” Shi-Yu (RNG), Su “Xiye” Han-Wei (WE), Jian “Uzi” Zi-Hao (RNG), Tian “Meiko” Ye (EDG)

LCK: Lee “Cuvee” Seong-jin (SSG), Kang “Ambition” Chan-yong (SSG), Lee “Faker” Sang-hyeok (SKT), Kim “PraY” Jong-in (LZ), Kang “GorillA” Beom-hyeon (LZ)

LMS: Chen “Ziv” Yi (AHQ), Hung “Karsa” Hau-Hsuan (FW), Chu “FoFo” Chun-Lan (JT), Cheng “BeBe” Bo-Wei (JT), Hu “SwordArt” Shuo-Jie (FW)

TCL: Berke “Thaldrin” Demir, Furkan “Stomaged” Güngör, Kim “Frozen” Tae-li, Berkay “Zeitnot” Aşıkuzun, Onur “Zergsting” Ünalan

CBLOL: Alvaro VVvert” Miguel Martins, Gabriel “Revolta” Henud Cresci, Gabriel “Kami” Santos, Felipe “brTT” Gonçalves, Hugo “Dioud” Padioleau

GPL : La sezione sud-asiatica ancora non ha scelto i propri giocatori.

Parliamo un po’ più approfonditamente delle squadre:

  • La squadra Nordamericana porta in Top Lane Hauntzer e Bjergsen dai tsm che dopo il figurone fatto al mondiale, meritavano sicuramente una possibilità agli All Star Game. In effetti con Bjergsen sono un po’ troppo cattivo. La sua bravura è indiscussa ed a livello di Skill personale rimane forse uno dei 5 migliori mid in assoluto, ma senza una squadra decente è destinato a non vincere al di fuori delle mura americane ed i tsm hanno sempre avuto questa “mancanza” a livello di team. Bello rivedere Aphromoo agli all star, ma scordatevi un ritorno di fuoco del “Rush Hour”, Doublelift è rimasto a casa, e Sneaky guiderà gli attacchi del Team Na.
  • La squadra Europea vede sOAZ in top, Jankos come jungler (ci è mancato ai mondiali quest’anno), Powerofevil in mid lan e la bot composta da Rekkles e IgNar. Tutti ci auguriamo di vedere finalmente sorridere il povero Rekkles che ormai ha battuto ogni possibile record per quanto riguarda i pianti a fine partita (Faker è solo un freebooter, Rekkles ha introdotto il pianto ai mondiali, Faker Copia).
  • La Squadra Cinese (LPL) è la perfetta sintesi delle squadre che hanno giocato questo mondiale. Top e Mid dal Team We, Jungle e Adc dagli RNG e come support l’unico giocatore degli EDG. Tre squadre avevano al mondiale, e hanno preso un poco di tutto.
  • Arriviamo alla squadra che tutti aspettano, la compagine Koreana. In top e Jungle è Samsung-mania con Cuvee e Ambition. Faker non si schioda dalla mid (e del resto, chi meglio di lui) ed in bot Pray e Gorilla direttamente dai Longzhu Gaming.
  • La squadra di Taiwan e Hong Kong schiera una formazione composta da Ziv degli ahq, Karsa e Swordart dai Flash Wolves (che benissimo hanno figurato al mondiale) e Fofo e Bebe direttamente dal Jteam.
  • Si rivede, dopo qualche anno al di fuori dei radar, brTT protagonista, se ricordate, di uno degli speciali della prima stagione di Legend Rising (check Youtube). Guiderà lui, infatti la selezione brasiliana.

Queste sono le squadre che ci terranno compagnia per questa 4 giorni di partite (dal 7 al 10 dicembre).

Che dire ? Solo NON PERDETEVELA, perché è sicuro che ci sarà da divertirsi.

Passo e chiudo.

La community

Fai crescere la community italiana, entra nel gruppo FB:  

Matteo "ReRosso" Addabbo

Nato e cresciuto in Sardegna, vivo e lavoro a Sofia, in Bulgaria. Appassionato di teatro e letteratura, amante dei videogame. Ho studiato doppiaggio per un breve periodo e poi ho intrapreso un corso di studi in lingue e letterature moderne. Drogato di League of Legends, più come appassionato che come giocatore (Non ho le mani, metaforicamente parlando) ho una passione sfrenata per il competitive. Forza Skt Sempre :)

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701