Adderall: esiste il Doping negli eSports?

Profilo di Stak
 WhatsApp

Qualche giorno fa il giocatore dei Nihilum e Pro Player di “Counter Strike: Global Offensive” Kory “Semphis” Friesen ha ammesso che durante le competizioni internazionali lui e tutto il suo ex team (Cloud9, nrd) facevano uso di Adderral prima delle partite contro gli avversari. Il dato più sconcertante è stato che, sempre secondo Semphis, sono praticamente tutti (“everyone“) i Pro che utilizzano questa sostanza per migliorare la loro performance durante le sessioni di gioco.

L’intervista in cui Semphis ammette di aver utilizzato l’Adderall:

L’Adderall è un farmaco psicostimolante usato per la cura della ADHD (sindrome da deficit di attenzione ed iperattività) che, specie in America, sta vedendo un preoccupante e non autorizzato utilizzo anche tra gli studenti (che la chiamano “Addy”) visto che migliora l’attenzione di chi lo utilizza aumentandone sia la concentrazione, che le prestazioni muscolari (facendo inoltre diminuire la sensazione di stanchezza), che migliorandone i tempi di reazione (clicca qui per ulteriori informazioni) il cui uso è estremamente pericoloso e legittimato solo nei casi in cui venga prescritto da un medico.
Non è assolutamente una sostanza da sottovalutare considerati i danni che può provocare a coloro che la utilizzano senza una giustificata prescrizione medica.
Questo è in soldoni è il farmaco di cui tanti stanno negli ultimi giorni parlando visto che ha portato ferocemente all’attenzione della community internazionale,  forse per la prima volta, il problema del “doping” negli eSports.
L’intervista che Kory “Semphis” Friesen ha rilasciato circa questa dura e brutta realtà (ammesso ovviamente che tutto quello che Kory ha detto sia vero) ha avuto un ruolo davvero importante: Esl sta infatti cercando di migliorare e perfezionare quello che è il suo regolamento per quanto riguarda le competizioni nazionali ed internazionali; nel regolamento di Esl infatti, si parlava genericamente del fatto che era vietato ogni tipo di utilizzo di Droghe, Alcol o altre sostanze che potessero “alterare” la prestazione di un giocatore:

To play a match, be it online or offline, under the influence of any drugs, alcohol, or other performance enhancers is strictly prohibited, and may be punished with exclusion.

Con la diffusione di questa notizia Esl ha immediatamente annunciato che prenderà seri provvedimenti per la risoluzione di questa situazione e, sicuramente, anche gli altri grandi protagonisti del mondo degli eSports faranno lo stesso.
Una delle più probabili risoluzioni sembra essere l’introduzione del test anti doping a sorpresa anche per i videogiocatori (cosi come avviene in tutte le altre discipline sportive) rendendo, anche nella regolamentazione e nel controllo, gli eSports sostanzialmente allo stesso livello degli Sport tradizionali.

Sperando che questo scorretto, dannoso e brutale modo di vivere la competizione possa essere velocemente sconfitto grazie all’unità internazionale di tutti i maggiori attori del settore dei Giochi Elettronici Competitivi, non possiamo far altro che aggiungerci alle tante voci che vogliono, a tutti i costi, il mondo dell’eSports competitivo sano ed assolutamente pulito e libero da questa piaga.

Finalmente una nuova inedita Rissa settimanale: Tavish vs Rokara

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Puntuale come sempre, arriva la nuova Rissa settimanale che stavolta é nuova per davvero. Un inedito match ci darà la possibilità di ottenere la nostra busta settimanale: vediamo di cosa si tratta…

La nuova Rissa settimanale é stata aggiunta come “evento” per lo scontro tra Orda e Alleanza dell’espansione Divisi nella Valle d’Alterac. Blizzard presenta “Tavish vs Rokara” che, come dice il nome, vede lo scontro tra i due noti Mercenari.

Ovviamente lo scontro tra i due é lo scontro tra le due fazioni rappresentate. Quando inizierete questa Rissa, casualmente otterrete uno dei due Eroi sopracitati ed al primo Turno avrete la possibilità di scegliere un Potere Eroe. Ovviamente il Potere corrisponde ad uno degli altri Mercenari (di fazione) che fungerà da “supporto” per il vostro Eroe.

Da lí in avanti dovrete adattarvi al mazzo pre-costruito con il quale dovrete riuscire a sconfiggere il vostro avversario e trionfare come fazione vincitrice (con lo scopo di ottenere il possesso del frammento del Naaru).

Come al solito, alla vostra prima vittoria nella modalità, otterrete una bustina Standard. Questa Rissa non sarà sicuramente ricca di sorprese a livello di gameplay, ma é nuova soprattutto al livello di lore e davvero abbondante di voiceline (circa 100).

Che ne pensate di questo nuovo arrivo? Fateci sapere la vostra…

Blizzard al lavoro sui primi bug della patch 22.2, con annesso workaround per aggiornare il gioco su Android

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

La Patch é arrivata e, insieme a tutti i contenuti per le varie modalità di Hearthstone, sono arrivati anche i primi bug ad infastidire i giocatori, a partire dalla possibilità di aggiornare il titolo.

Blizzard si é però mossa subito, al fine di rendere la patch il piú giocabile possibile. Uno dei primi problemi é stato riscontrato già in fase di lancio l’aggiornamento sui dispositivi mobili. A causa di questi bug, il lancio é stato lievemente posticipato, ma se su iOS si é trattato solamente di poco più di mezz’ora, su Android ci sono stati altri problemi.

Infatti nonostante l’aggiornamento sia effettivamente stato rilasciato, ancora non appare sul Google Store e quindi nei “Know Issues” ufficiali, Blizzard spiega come aggiornare da Android:

  • bisogna entrare sul Google Store
  • cliccare sulla propria icona/profilo
  • cliccare su Gestione app e dispositivo
  • selezionare Aggiornamenti Disponibili
  • cliccare Aggiorna Tutto

In questo modo si può “forzare” il dispositivo a riconoscere l’update che, anche se assente nel Google Store, dovrebbe comunque partire dall’applicazione.

  • If Google Play users cannot see the update when it becomes available on other mobile devices (expected to be around 1 p.m. PT today), we recommend the same workaround as with the prior updates that did not immediately appear on Google Play: open your profile icon in the top right → open “Manage apps & device” → select “Updates available” → select “Update All.” That should cause the update to appear on your devices once available.

Anche in game qualcosina non va: da problemi di interazione tra l’Hero Card di Guff e la sua Questline, fino a problemi con Mercenari. Blizzard é già a lavoro ed alcune cose sono già risolte. Vi lasciamo all’articolo completo con tutti i bug ed i vari fix a questo link.

Che ne pensate? Avete avuto problemi? Fateci sapere la vostra…

Patch online solo su PC, ma svelato anche l’orario di arrivo sui dispositivi mobili

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Finalmente il momento è arrivato: da qualche minuto è pronto l’aggiornamento per la patch 22.2 di Hearthstone che porterà con sé tantissimi nuovi contenuti per tutte le modalità di gioco. Ma non ancora tutti i giocatori, purtroppo, potranno provarlo ancora.

Già perché, come di consueto, ogni nuova patch e aggiornamento arriva prima su PC (e quindi su Battle.net), per poi successivamente sbarcare anche sui dispositivi mobili. E non poche volte i giocatori mobile hanno lamentato estremi ritardi.

Molte volte l’arrivo su mobile era un’incognita, mentre adesso Blizzard chiarisce subito, all’uscita della patch, quando l’aggiornamento arriverà anche per i dispositivi mobili. Questa volta non ci sarà da aspettare tanto, arriverà per le 22 ora italiana (1 PM PT).

L’annuncio di Blizzard

Nel frattempo i giocatori di PC possono gustarsi tutti i nuovi contenuti (che potrete leggere QUI dalle Patch Notes che vi abbiamo pubblicato qualche giorno fa). Blizzard ha anche pubblicato, sul profilo Twitter ufficiale di Hearthstone, una veloce introduzione alla nuova meccanica degli Amici (Buddies) per la modalità Battaglia. Quale modalità, invece, voi proverete per prima?

Il video per la nuova meccanica Amici

Che ne pensate? È troppo aspettare qualche ora in più per i dispositivi mobili? Fateci sapere, come al solito, la vostra…