Stagione classificata di Heroes: online un importante aggiornamento!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso un nuovo post sul sito ufficiale, Blizzard ha voluto chiedere scusa alla community di Heroes of the Storm per i problemi al sistema MMR che hanno colpito i giocatori negli ultimi tempi nelle classificate del Nexus.
Blizzard ha infatti comunicato che regalerà, in segno di gratitudine, un forziere leggendario per tutti i giocatori che hanno fatto una classificata in Lega Squadre o in Lega Eroi tra l’inizio della stagione attuale (metà Dicembre) e il 31 gennaio 2018.
Inoltre da Irvine hanno comunicato che il meta si è finalmente stabilizzato e che il sistema sta finalmente ricevendo le informazioni di cui aveva bisogno (anche se Blizz ha comunque specificato che è intenzione dei devs di tornare al matchmaking basato sulle prestazioni (Performance-Based Matchmaking, PBM) in una stagione futura.

Cosa ne pensate di questo aggiornamento?

Lo scorso dicembre, abbiamo pubblicato diversi hotfix per correggere alcuni problemi che impattavano sul matchmaking e sui match di piazzamento svolti durante l’inizio della stagione classificata. Questi errori erano causati da una scorretta assegnazione dei giocatori in graduatoria e da regolazioni dell’MMR troppo aggressive. Più recentemente, un gran numero di giocatori ad alto livello ha ricevuto continue regolazioni in negativo nella graduatoria personale alla fine delle partite. Abbiamo investigato sulla causa e stiamo già iniziando a risolvere il problema.

Ci rendiamo conto che questa serie di problemi ha reso l’esperienza classificata caotica e frustrante; nonostante i problemi siano stati risolti, tutto ciò ha richiesto più tempo del previsto e, francamente, non sarebbe dovuto capitare dal principio. Per questo, possiamo solo scusarci. Ci scusiamo anche per il silenzio radio delle utile settimane: prima di commentare ulteriormente sull’argomento, volevamo prenderci il tempo per analizzare il sistema e assicurarci che i problemi al matchmaking fossero stati correttamente risolti.

La qualità e l’integrità dell’esperienza classificata è di vitale importanza per noi, per cui abbiamo aggiunto delle misure di sicurezza per impedire che questo genere di problemi si ripetano in futuro. Abbiamo anche monitorato con attenzione il matchmaking classificato e crediamo che sia tornato a essere stabile.


Un segno della nostra gratitudine

Come piccolo gesto di apprezzamento per aver avuto pazienza in questo frangente, vogliamo regalare un forziere Leggendario a tutti i giocatori che hanno affrontato delle partite classificate in Lega Squadre o Lega Eroi tra l’inizio della stagione attuale e il 31 gennaio 2018. Non abbiamo una data precisa in cui ciò avverrà, ma i giocatori riceveranno il forziere Leggendario nei prossimi giorni.


Matchmaking basato sulle prestazioni

Ricordiamo che abbiamo comunque intenzione di reintrodurre il matchmaking basato sulle prestazioni (Performance-Based Matchmaking, PBM) in una stagione futura, nella speranza di dare più riconoscimento all’abilità dei giocatori. Abbiamo introdotto molte modifiche al meta con gli aggiornamenti alla dinamica di gioco del 2018: visto che il sistema apprende dai dati di gioco live, volevamo che il meta si cristallizzasse prima di riabilitare il PBM. Adesso, finalmente il meta si è stabilizzato e il sistema sta ricevendo le informazioni costanti di cui abbiamo bisogno. Condivideremo presto ulteriori dettagli sul ritorno del PBM. Nel frattempo, continueremo a tenere sott’occhio il sistema di matchmaking per assicurarci che il resto della stagione sia divertente ed equo per tutti.


Stagione classificata di Heroes: online un importante aggiornamento!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701