Psalm analizza le modifiche all’Occultamento di HOTS

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

In un nuovissimo articolo, Blizzard ha voluto parlare dell’aggiornamento relativo all’occultamento ed alla sua modifica annunciata pochi giorni fa, con il noto giocatore americano del team Tempo Storm Harrison “Psalm” Chang e, nello specifico, della sua idea riguardo agli eroi Valeera, Samuro e Nova. Soltanto pochi giorni fa mostravamo invece alla community quelli che erano i pareri del giocatore del Team Tempo Storm Glaurung riguardo l’altro dei 4 principali grandi eroi occultati: Zeratul.

Cosa ne pensate dell’analisi e del punto di vista di Psalm riguardo a questi 3 ultimi eroi?

Fra le modifiche apportate a Heroes of the Storm alla fine del 2017, una è particolarmente importante: quella all’occultamento. La patch del 12 dicembre ha introdotto sostanziali modifiche al modo in cui l’occultamento funziona per Heroes. Inoltre, ha apportato modifiche a bilanciamento e dinamica per i principali quattro eroi occultati, Zeratul, Nova, Valeera e Samuro, per facilitarne l’adattamento. Mike “Glaurung” Fisk dei Tempo Storm ci ha fatto sapere le sue impressioni sul nuovo Zeratul dopo questi cambiamenti. Ora, il suo compagno di squadra e assassino veterano Harrison “Psalm” Chang ci parlerà degli altri tre eroi.

Cucù, ti vedo!

9FARDCNDARAU1511386715378.gif

Dopo la modifica, è più facile vedere i personaggi occultati. Anche se i giocatori professionisti hanno occhi più allenati rispetto alla media, Psalm dice che anche loro erano vittima di imboscate di tanto in tanto. Ora questo difficilmente accadrà.

“[La modifica visuale] è evidente soprattutto per Valeera, che era difficilmente visibile da occultata anche all’occhio di un professionista, a meno di non stare sempre attentissimi, il che non è possibile data la quantità di cose che accadono,” afferma Psalm.

“La vecchia versione di Zeratul poteva passare inosservata ai professionisti se rimaneva volontariamente ai margini della visuale, ai margini dello schermo nemico. Ora non più.”

Con la maggiore visibilità tutti e quattro gli eroi occultati principali hanno maggiori difficoltà a passare inosservati, ma abbiamo apportato altre modifiche alla loro dinamica di gioco per bilanciare questo svantaggio.

Valeera passa da danni immediati a sostenuti

garrote.jpg“Valeera faceva affidamento sull’occultamento più di qualsiasi altro eroe,” afferma Psalm. “Ora è più difficile attaccare e colpire i nemici.” Tuttavia, “ora è molto più forte”. Il cambiamento dipende dal tipo di danni inflitti.

“Ora infligge molti più danni sostenuti e meno danni all’istante,” conferma Psalm. “Questo le consente di avere un discreto ruolo in prima linea, ma visto che è più semplice rimuoverne l’occultamento, è anche più semplice inabilitarla.”

Il suo consiglio è di partire da Garrota, un’abilità in occultamento che infligge danni periodici al bersaglio e lo silenzia per 2,75 secondi, mezzo secondo in più rispetto alla versione precedente.

(Per gli interessati, gli specifici talenti consigliati sono: Scaltrezza al livello 1, Emorragia al livello 4, Fendenti Furiosi al livello 7 e Strangolamento al livello 13. Gli altri talenti dipendono dalla partita.)

“Può inabilitare gli eroi nemici molto mobili come Genji e Tracer,” continua Psalm. “2,75 secondi di silenziamento è una durata di tutto rispetto.”

Valeera è una scelta meno immediata di Zeratul tra gli assassini, ma Psalm pensa che possa essergli superiore contro assassini molto agili e su mappe “in cui si possono sfruttare gli arbusti per impedire la rimozione dell’occultamento, come Contea del Drago o Valle Maledetta.” Nascondersi fra gli arbusti rende invisibili al nemico (a meno che non si trovi nello stesso posto), e vantaggi ambientali come questo consentono a Valeera di avere qualche possibilità in più di tendere un agguato a un nemico.

Meno corsie e più uccisioni per Samuro

mirror-image.jpgLa modifica di Samuro toglie molto potere alle Immagini Speculari, i due cloni attivabili per confondere i nemici, assorbire i danni e infliggere danni aggiuntivi, per trasferirlo nelle mani dell’eroe stesso. Le Immagini infliggono molti meno danni di prima. Questo rende Samuro un combattente più forte ma penalizza la dinamica di “burattinaio” utilizzata da molti giocatori professionisti e di alto livello con il Maestro di Spade. Prima della rielaborazione, i giocatori di alto livello configuravano Samuro per massimizzarne il potenziale su più corsie, scegliendo Maestro dell’Illusione come abilità eroica. In questo modo era possibile controllare le Immagini Speculari, inviandole su altre corsie per ottenere esperienza e disturbare il nemico. Psalm non è sicuro che questo assassino riuscirà ad adattarsi a un altro ruolo, dopo una simile penalizzazione.

“Samuro è un eroe che avanza su più corsie, facendo affidamento sui cloni per infliggere danni negli scontri di squadra,” afferma Psalm. “Ora invece dovrà fare affidamento su se stesso, una scelta molto più pericolosa.”

“In precedenza poteva mettere pressione sulle retrovie nemiche grazie ai suoi cloni, ora non più. Poteva lasciare i cloni su due corsie diverse grazie a Maestro dell’Illusione, ma ora non più.”

Psalm ritiene che Samuro possa ancora essere utile contro “eroi con attacco automatico che infliggono pochi danni ad area,” ma in generale pensa che saranno i giocatori a trovare un nuovo ruolo per questo eroe.

“Onestamente, la configurazione basata su Maestro dell’Illusione potrebbe non funzionare più, vista la debolezza dei cloni, quindi potrebbe essere necessaria una versione completamente diversa che ne accentui le qualità di assassino,” prosegue.

Nova è sempre la più dura da fermare

pinning-shot.jpg

L’eroe sul cui futuro Psalm nutre più dubbi è Nova. Anche se il cecchino dell’universo di StarCraft può infliggere ingenti danni all’istante per aiutare la squadra ad annientare un bersaglio con Tiro Debilitante, Psalm afferma che all’interno della scena professionistica, Nova era già in svantaggio fra gli eroi a distanza, e le modifiche non sono sufficienti a cambiare le cose.

Psalm pensa che “Nova era un eroe che infligge danni medi a distanza senza capacità di pressare a livello macro, e non è cambiata.”

Qui per “macro” intendiamo l’abilità di Nova o di altri eroi di svolgere con efficienza compiti strategici a livello di mappa, come eliminare ondate di servitori. Nova è un cecchino che infligge ingenti danni a un singolo bersaglio, per cui ha senso che la sua principale abilità non sia occuparsi di una corsia. Tuttavia, debolezze di questo tipo limitano le occasioni in cui viene preferita ad altri eroi della stessa categoria.

“Ha ancora gli stessi problemi che aveva in passato,” sostiene Psalm, “ossia non è in grado di eliminare ondate di servitori e non rappresenta una vera minaccia nei danni a distanza. Inoltre, è facilmente isolabile.”

“Non la sceglierei rispetto a un altro assassino.”

Psalm ammette che alcuni elementi del nuovo kit di Nova sono più forti del passato. Ora la sua velocità di movimento durante l’occultamento è aumentata, e dispone di una nuova abilità di occultamento istantaneo simile a quelle di Samuro e Valeera che aumenta l’agilità e la possibilità di fuga. Come per Zeratul, uno dei talenti più popolari è stato incluso nel kit base; in questo modo sarà necessario effettuare una scelta esclusiva in meno.

I punti di forza nel meta professionistico sono diversi (e di solito molti di meno) rispetto agli altri livelli di gioco di Heroes of the Storm, per cui ti incoraggiamo a divertirti e sperimentare i nuovi eroi occultati. Facci sapere che cosa ne pensi di Samuro, Valeera e Nova usando l’hashtag #HGC. Ci vediamo nel Nexus!

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701