Mal’Ganis, talenti ed abilità di questo nuovo eroe!

Mal’Ganis, talenti ed abilità di questo nuovo eroe!

Profilo di Stak
 WhatsApp

In queste ultime ore il nuovo eroe del Nexus Mal’Ganis è ufficialmente disponibile sul PTR di Heroes of the Storm e Blizzard ne ha voluto svelare tutti i principali segreti, le abilità ed i talenti che caratterizzano questo nuovo eroe Guerriero.
Poco sotto potrete anche vedere il nuovo video della serie “Riflettori su” all’interno del quale sono direttamente gli sviluppatori di Blizzard a presentare il nuovo Mal’Ganis.
Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento a tutti quelli di voi che lo proveranno o lo stanno già testando sul Reame Pubblico di Prova!

Mal’Ganis è un guerriero in grado di assorbire la salute dei suoi nemici e seminare la confusione fra gli avversari per avvantaggiare la sua squadra. Fai molta attenzione se credi di poter superare un Signore del Terrore in furbizia: può svanire in un nugolo di pipistrelli in un batter d’occhio o, ancora peggio, far sua la tua energia vitale.

Scaltro e intelligente, Mal’Ganis fu scelto per portare Arthas Menethil al servizio del Re dei Lich. Dopo aver manipolato il principe, convincendolo a eliminare ogni forma di vita da Stratholme, cadde vittima di Gelidanima nel primo atto di Arthas come campione del Re dei Lich. Tuttavia, i demoni non muoiono così facilmente.

Abilità Principali

VILARTIGLI
Mal’Ganis attacca con violenza nella direzione selezionata, infliggendo 72 danni ai nemici. Riattivare l’abilità consente di attaccare fino a 2 volte aggiuntive. La terza attivazione stordisce i nemici per 0.75 s.
ABBRACCIO NECROTICO
Mal’Ganis dissacra l’aria, infliggendo 110 danni ai nemici vicini e ottenendo 25 Resistenza per 3 s.
SCATTO NOTTURNO
Dopo 0.75 s, aumenta del 50% la velocità di movimento per 2 s. Finché è attivo, Mal’Ganis può spostarsi tra gli eroi nemici, addormentandoli per 2.5 s.

Abilità Eroiche

SCIAME NECROFAGO
Dopo 1 s, Mal’Ganis si trasforma in uno sciame invulnerabile di pipistrelli per 3 s, infliggendo 132 danni al secondo ai nemici. Tocco Vampirico rigenera Salute pari al 100% dei danni inflitti da Sciame Necrofago agli eroi.
CONVERSIONE OSCURA
Incanala l’abilità su un eroe nemico per 0.75 s, poi scambia la percentuale di Salute con quella del bersaglio in 3 s.

Talenti

Fonte talenti: Icy-Veins

Level 1

  • Winged Guard [W]
    • Each time Necrotic Embrace hits an enemy Hero, gain 50 Physical Armor against the next enemy Hero Basic Attack. If Winged Guard has no charges, Mal’Ganis will gain 1 charge after 6 seconds.
  • Vampiric Aura [Trait]
    • Mal’Ganis and nearby allied Heroes heal for 10% of Physical Damage dealt.
  • Time to Feed [Passive]
    • Mal’Ganis heals for 48 when damaging a nearby enemy Hero. This can occur once every 6 seconds against each enemy Hero.

Level 4

  • Fueled by Torment [W]
    • While Necrotic Embrace is active, Mal’Ganis heals for 12 when damage is taken and Vampiric Touch converts 15% more Hero damage into healing.
  • Might of Sargeras [W]
    • Necrotic Embrace’s Armor is increased to 50, but the duration is reduced to 2 seconds.
  • Echo of Doom [W]
    • When Necrotic Embrace expires, it explodes again for 50 damage. If an enemy Hero is hit, Mal’Ganis retains 25 Armor for 1 more second. Does not wake Sleeping targets.

Level 7

  • Black Claws [Q]
    • After Mal’Ganis hits an enemy Hero with Fel Claws, his next Basic Attack deals 45% more damage.
  • Will of Tichondrius [Q]
    • The third slash of Fel Claws steals 4% of maximum Health from enemy Heroes.
  • Spreading Plague [E]
    • After Night Rush expires, deal 30 damage per second to nearby enemies for 4 seconds. Basic Attacks against Heroes refresh this. Does not wake Sleeping targets.
  • Nightmare Fuel [Passive]
    • Basic Attacks deal 30% more damage while in a bush and for 4 seconds after leaving. They also deal 125% more damage to Sleeping targets.

Level 10

  • Carrion Swarm [R1] (Mana: 70, Cooldown: 80 seconds)
    • After 1 second, disperse into an Invulnerable swarm of bats for 3 seconds, dealing 132 damage per second to enemies. Vampiric Touch heals for 100% of Carrion Swarm’s damage to Heroes.
  • Dark Conversion [R2] (Mana: 70, Cooldown: 80 seconds)
    • Channel on an enemy Hero for 0.75 seconds, then swap Health percentages with the target over 3 seconds.

Level 13

  • Deep Sleep [E]
    • Increase Night Rush’s Sleep duration by 0.75 seconds and its Movement Speed bonus by 10%.
  • The Night Beckons [E]
    • After Night Rush’s Sleep ends, targets are Slowed by 30% for 2.5 seconds.
  • Blood Rush [Trait]
    • When Mal’Ganis is healed, he gains 1% Movement Speed for 8 seconds, up to 15%.

Level 16

  • Plague Bats [W]
    • Necrotic Embrace unleashes a wave of bats in front of Mal’Ganis, dealing 85 damage.
  • Frenzied Assault [Passive]
    • Basic Attacks against Heroes with a higher Health percentage grant 40% Attack Speed and 10% increased Physical Damage for 3 seconds.
  • Blind as a Bat [Active] (Cooldown: 80 seconds)
    • Activate to erupt with blind rage, removing the cooldown and Mana cost of Fel Claws, but losing all vision. Lasts 6 seconds.

Level 20

  • Seeker Swarm [R1]
    • Upon expiring, Carrion Swarm’s bats seek nearby enemy Heroes, dealing 132 damage and Sleeping them for 2.5 seconds.
  • Wrath of Nathreza [R2]
    • Enemy Heroes near the target suffer 75% of the transferred Health as damage over 3 seconds. Does not benefit from Vampiric Touch.
  • Vanquish the Weak [Q]
    • Damage from Fel Claws and Basic Attacks Slows enemies by 15% for 1.5 seconds, and Vampiric Touch converts 10% more damage into healing versus Slowed Heroes.
  • Alone in the Dark [E]
    • Enemy Heroes put to Sleep by Night Rush have their vision greatly reduced during the Sleep and for 2 seconds after.
Heroes of the Storm è ufficialmente morto, Blizzard abbandona il progetto definitivamente

Heroes of the Storm è ufficialmente morto, Blizzard abbandona il progetto definitivamente

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Il progetto Moba di Blizzard, Heroes of the Storm, è ufficialmente morto ed a comunicarlo è stato lo stesso team di sviluppo, che in una nota condivisa in questi giorni ha annunciato l’abbandono definitivo del supporto ai giocatori.

Finisce così dunque il rivoluzionario progetto nato nel 2015 ad opera di mamma Blizzard che tanto aveva appassionato i giocatori della penisola nei primi mesi dal rilascio globale.

Un annuncio, quello della fine del supporto ai giocatori, che in uncerto senso era già stato telefonato nel 2019, anno in cui Blizzard decise di cancellare in maniera definitiva anche tutte le competizioni.

Heroes of The Storm è morto, ma non la sua community

Come spesso accade in queste situazioni, i fan storici del titolo non hanno preso benissimo la decisione di Blizzard e come era facile aspettarsi, non hanno atteso a farsi sentire sui social.

Particolarmente ricondiviso è stato il post del content creator Pally, che su Twitter riporta così il suo pensiero: ”Solo uno strano giorno. Mi sento come se avessimo saputo della morte (del gioco n.d.r.) anni fa, ma solo oggi stessimo celebrando il funerale.”

Non tutti ad ogni modo si sono fatti prendere dallo sconforto. Ad esempio il commentatore Thomas “Khaldor” Kilian, ha dichiarato sul proprio profilo ufficiale che nonostante la brutta notizia, lui ha già pensato a qualcosa per il futuro del gioco.

Insomma, cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno, questa volta con una notizia più che positiva, Blizzard annuncia un evento importantissimo, o meglio il ritorno di un evento importantissimo. Parliamo della BlizzCon.

Purtroppo la situazione in casa Blizzard non è stata delle migliori in questi ultimi tempi, se poi aggiungiamo ben due anni di pandemia, potete ben capire in che problematiche versava la realizzazione della BlizzCon.

Quest’anno, la Blizzard, con un comunicato, annunciò di voler rimodellare l’evento (che è il più grande e importante dell’azienda) per renderlo il più inclusivo e accogliente per TUTTI gli amanti dei giochi Blizzard.

Ma il team sa benissimo quanto l’evento sia davvero l’unico modo di riunire una fanbase gigantesca come quella Blizzard. Per questo motivo, Mike Ybarra, nuovo Presidente dell’azienda, ha deciso insieme al team di impegnarsi al massimo per riportare il prima possibile l’evento dal vivo. Già a partire dal 2023.

In una lunghissima intervista ai colleghi del Los Angeles Times, infatti, Ybarra ha parlato delle condizioni della Blizzard e di come l’azienda abbia bisogno di rinnovamento, cosa che sta avvenendo proprio in questi mesi. “Ci stiamo impegnando per migliorare la nostra cultura” e per questo per Ybarra è importante un “team culturale”.

Proprio in quest’aria di rinnovamento si sente forte il bisogno di una nuova BlizzCon ed è proprio il 2023 l’obiettivo del team di Blizzard e della nuova assunta come capo della BlizzCon, April McKee.

Le parole di Mike Ybarra

Avevamo precedentemente annunciato una pausa per la BlizzCon mentre la re-immaginavamo per il futuro ma vogliamo il ritorno ad un evento dal vivo che ci permetta di celebrare la community. Abbiamo recentemente assunto come nuovo capo della BlizzCon, April McKee, che si sta impegnando duramente in questo senso. Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023

Queste le parole di Mike Ybarra che non lasciano spazio alle interpretazione, e mai come ora desideriamo che il piano e la missione di Blizzard si avveri.

Che ne pensate di questo annuncio? Vorreste al più presto il ritorno della BlizzCon?

Articolo Correlato:
Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: