Su HotS una pesante ondata di Ban!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Che sia stato per reiterate morti intenzionali al fine di danneggiare il proprio team o per ripetute assenze durante i combattimenti poco importa, poche ore fa Blizzard ha infatti lanciato una grande ondata di Ban che è andata a colpire alcuni membri tossici della community del Nexus!

Chiare e semplici le parole conclusive di Nimthanion sul post ufficiale di HotS: “Assentarsi, rifiutarsi di partecipare e morire intenzionalmente sono comportamenti che rovinano l’esperienza di gioco di tutti gli altri durante la partita, e minano lo spirito competitivo che è il cuore di Heroes of the Storm. Questi comportamenti non verranno tollerati. Vi consigliamo caldamente di usare le opzioni di segnalazione in vostro possesso quando trovate giocatori che si comportano in questo modo“!

Come di consueto, ribadiamo la nostra totale contrarietà a questo tipo di alterazioni dell’esperienza di gioco e siamo quindi ben contenti che Blizzard applichi perfettamente questa politica nei confronti di chi non ha nessun genere di rispetto per le sessioni di tutti gli altri giocatori!

Dal sito ufficiale:

Abbiamo appena sospeso alcuni account appartenenti a giocatori che venivano frequentemente segnalati per assenza, mancata partecipazione o reiterata morte intenzionale durante le partite a Heroes of the Storm.

Alcuni di voi ricorderanno l’annuncio che abbiamo fatto ad agosto, con il quale vi abbiamo informato dell’inizio di queste sospensioni in seguito a comportamenti negativi da parte dei giocatori. Da allora, abbiamo continuato a prendere i provvedimenti necessari nei confronti dei trasgressori ogni due settimane e, nel corso del tempo, abbiamo migliorato il nostro sistema per punire un numero sempre maggiore di account colpevoli con ogni tornata di sospensioni.
Il provvedimento di oggi è diretto nei confronti di chi produce prestazioni che indicano chiaramente una costante mancanza di contributo nella maggior parte delle partite. Prima di procedere alla sospensione di questi account, analizziamo i loro dati precedenti, oltre ai tipi e alla quantità di segnalazioni che questi giocatori hanno ricevuto. Attraverso questo procedimento in tre fasi, siamo in grado di prendere i giusti provvedimenti contro di danneggia coscientemente l’esperienza di gioco degli altri.

Continueremo a migliorare questo sistema, assicurandoci che il numero di account sospesi o, in caso di recidività, sospesi permanentemente, aumenti con le tornate future.

Assentarsi, rifiutarsi di partecipare e morire intenzionalmente sono comportamenti che rovinano l’esperienza di gioco di tutti gli altri durante la partita, e minano lo spirito competitivo che è il cuore di Heroes of the Storm. Questi comportamenti non verranno tollerati. Vi consigliamo caldamente di usare le opzioni di segnalazione in vostro possesso quando trovate giocatori che si comportano in questo modo.


Su HotS una pesante ondata di Ban!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701