Heroes, sul PTR Orfea ed un bilanciamento per Gul’Dan

Heroes, sul PTR Orfea ed un bilanciamento per Gul’Dan

Profilo di Stak
 WhatsApp

Altre novità sono state annunciate poche ore fa da Blizzard in merito ad Heroes of the Storm.
Gli sviluppatori hanno fatto sapere che Orfea è finalmente disponibile nel Nexus (per il momento solamente su quello di prova) grazie all’implementazione di una nuova patch sul PTR.
Insieme ad Orfea giungono sul moba Blizzard diverse altre novità come il bilanciamento scelto per Gul’Dan (che riceve una modifica al Fuoco Vivo Infernale – Bonus ai danni aumentato dall’8% al 10%), il fatto che ora gli stimpack siano dei potenziamenti o il totale aggiornamento grafico per la mappa della Contea del Drago.

Di seguito tutti i dettagli in merito.

La nuova patch di Heroes of the Storm è arrivata sul Reame Pubblico di Prova e sarà disponibile per il test fino al 12 novembre. Come al solito, se riscontri dei bug durante le sessioni di gioco sul PTR, vai sul Forum di segnalazione bug del PTR per condividere la tua esperienza.


Sommario:


Generale

  • Chiamata del Nexus
    • I giocatori che si metteranno in coda nelle Partite rapide per ruoli di cui c’è grande richiesta riceveranno un bonus del 50% all’esperienza per aver fatto gioco di squadra. Cerca l’indicatore dell’esperienza aggiuntiva “Chiamata del Nexus” sopra ogni eroe nella pagina di selezione degli eroi.
      • NOTA: la Chiamata del Nexus non sarà immediatamente attiva, ma sarà attivata poco dopo la pubblicazione della patch.
  • Potenziamento
    • Gli Stimpack sono ora Potenziamenti e, oltre ad aumentare esperienza e oro ottenuti, danno a tutti i giocatori un aumento del 5% all’esperienza per ogni Potenziamento attivo nella partita. Questo significa che è possibile ricevere fino al 45% di bonus all’esperienza se tutti e 10 i giocatori partecipanti hanno il proprio Potenziamento attivo!
    • Oltre a questi Potenziamenti all’esperienza accumulabili, sarai anche in grado di Potenziare retroattivamente l’oro e l’esperienza ottenuta alla fine di un match applicando un Potenziamento dalla schermata punteggi.

Torna in cima


Progettazione

  • Abilità di cura incanalate
    • Protettrice della Vita (R) di Alexstrasza e Cura Ancestrale (R) di Rehgar non sono più annullate da condizioni diverse dalle abilità nemiche che rimuovono il bersaglio dal gioco (Baco Vorace, Banchetto Feroce, Bozzolo).
  • Modificatori Potenza magica
    • Abilità e talenti sono stati aggiornati in modo che gli accumuli modificatori della Potenza magica basati su percentuale si sommino nel calcolo dei danni (questo è il comportamento predefinito per tutte le abilità e i talenti a meno che non sia segnalato diversamente):
      • Sega Circolare (R) di Zul’jin
      • Danni centrali di Assalto del Drago (R) di Hanzo
      • Fuoco Vivo Infernale (W) di Gul’dan
    • Le descrizioni delle seguenti abilità sono state aggiornate per rispecchiare il fatto che gli accumuli modificatori della Potenza magica basati su percentuale si moltiplicano nel calcolo dei danni:
      • Fenice (R) di Kael’thas
      • Infezione Vile (passivo) di Nazeebo
      • Serpe del Fulmine (W) di Li Li
      • Orbita Arcana (W) di Li-Ming

Torna in cima


Campi di battaglia

  • Contea del Drago:
    • La grafica della Contea del Drago è stata aggiornata (compresa quella del Drago Cavaliere).

Torna in cima


Nuovo eroe: Orfea (Assassino)

Orfea ha provato a fuggire dall’influenza del Signore dei Corvi, rifiutando il potere oscuro a cui suo padre si è rivolto. Dopo aver assistito alla caduta della Valle del Re, però, si è convinta della necessità di combattere. Ora è votata a proteggere gli innocenti, come una vera eroina del Nexus.

Tratto

  • Caos Travolgente (tratto)
    • Colpire un eroe nemico con un’abilità base fornisce 1 accumulo di Caos. Si accumula fino a 3 volte.
    • Gli attacchi base contro gli eroi consumano Caos, infliggendo il 50% di danni aggiuntivi per accumulo e rigenerando Salute pari al 100% dei danni inflitti.

Abilità base

  • Danza dell’Ombra (Q)
    • Dopo 0,5 secondi, infligge 384 danni ai nemici in una linea retta.
    • Colpire un eroe con Danza dell’Ombra ne imposta il tempo di recupero a 2 secondi e consente a Orfea di scattare durante il movimento.
  • Gnam (W)
    • Dopo 0,6 secondi, infligge 823 danni ai nemici vicini di fronte a Orfea.
  • Terrore (E)
    • Libera un’onda di terrore che infligge 245 danni ai nemici colpiti.
    • Terrore esplode 0,75 secondi dopo aver raggiunto il punto finale, infliggendo 505 danni e rallentando i nemici nell’area del 25% per 2 secondi.

Abilità eroiche

  • Banchetto Eterno (R)
    • Dopo 1,5 secondi, infligge 606 danni ad area.
    • Banchetto Eterno si ripete ogni secondo finché colpisce un eroe nemico.
  • Mandibola Possente (R)
    • Dopo 1,25 secondi, trascina verso il centro i nemici nell’area, infliggendo 826 danni e stordendoli per 0,75 secondi.

Torna in cima


Interfaccia utente

  • È stato aggiunto spazio aggiuntivo alla schermata di selezione degli eroi.
  • L’aspetto dei pannelli delle mappe con meccaniche che aggiungono pulsanti aggiuntivi (tasto predefinito: F), come Stazione Atomica e Rissa nella Neve, è stato uniformato.
  • Una nuova pagina Pacchetti è stata aggiunta alla Collezione.

 


Eroi

Assassini
Gul’dan

Torna in cima


Assassini

Gul’dan

Divider_Hero_Guldan_crop.png
Talenti
  • Livello 16
    • Fuoco Vivo Infernale (W)
      • Bonus ai danni aumentato dall’8% al 10%.

Indietro


Collezione

NOTA: molti degli oggetti annunciati alla BlizzCon 2018 non saranno immediatamente disponibili con questa patch, ma saranno aggiunti al gioco nel corso delle prossime settimane.
Nuovi pacchetti
  • I seguenti nuovi pacchetti sono disponibili per un tempo limitato:
    • Pacchetto Eroico Orfea
  • Sono stati aggiunti i seguenti pacchetti alla Collezione:
    • Pacchetto Benvenuti nel Nexus
    • Pacchetto Rinforzi Eroici
Nuovi annunciatori
  • Orfea
  • Ka
  • Neithis
Nuova cavalcatura
  • Corvo Corridore
    • Corvo Corridore Infestato
    • Corvo Corridore di Lunarossa
Nuovi modelli
  • Orfea
    • Orfea Consacrata
    • Orfea Verdeggiante
    • Orfea Teppista
    • Orfea Teppista Liceale
    • Orfea Teppista Viziata
Nuovi ritratti, spray ed emoji
  • Diversi pacchetti di emoji, spray e ritratti sono stati aggiunti al gioco.

Torna in cima


Correzione dei problemi

Generale
  • Corretto un problema per cui alcuni valori di scudi e cure non erano tracciati correttamente sulla schermata di punteggi e statistiche.
  • Corretto un problema per cui alcune delle unità evocate fornivano visuale degli eroi all’interno degli arbusti se si trovavano alla loro estremità.
Grafica
  • Corretto un problema per cui alcuni effetti di abilità associati alle animazioni di provocazione svanivano al termine dell’animazione.
  • Biancachioma: corretto un problema per cui l’animazione della cavalcatura di Biancachioma Strega non veniva più riprodotta dopo la prima morte in una partita.
Interfaccia utente
  • Risolti una serie di problemi e inesattezze nelle descrizioni in gioco.
Eroi, abilità e talenti
  • Kerrigan: corretto un problema che disabilitava la rigenerazione di Mana e Salute durante Crisalide.
  • Stukov: corretto un problema per cui Braccio Opprimente non rivelava i bersagli danneggiati se si trovavano al limite dell’area d’effetto.
  • Tyrande: corretto un problema che impediva a Prescelta di Elune di curare gli alleati se i danni erano inflitti a bersagli protetti o con scudi.

Clicca qui per discutere di questo post con gli altri giocatori nei forum di Heroes of the Storm.

Heroes of the Storm è ufficialmente morto, Blizzard abbandona il progetto definitivamente

Heroes of the Storm è ufficialmente morto, Blizzard abbandona il progetto definitivamente

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Il progetto Moba di Blizzard, Heroes of the Storm, è ufficialmente morto ed a comunicarlo è stato lo stesso team di sviluppo, che in una nota condivisa in questi giorni ha annunciato l’abbandono definitivo del supporto ai giocatori.

Finisce così dunque il rivoluzionario progetto nato nel 2015 ad opera di mamma Blizzard che tanto aveva appassionato i giocatori della penisola nei primi mesi dal rilascio globale.

Un annuncio, quello della fine del supporto ai giocatori, che in uncerto senso era già stato telefonato nel 2019, anno in cui Blizzard decise di cancellare in maniera definitiva anche tutte le competizioni.

Heroes of The Storm è morto, ma non la sua community

Come spesso accade in queste situazioni, i fan storici del titolo non hanno preso benissimo la decisione di Blizzard e come era facile aspettarsi, non hanno atteso a farsi sentire sui social.

Particolarmente ricondiviso è stato il post del content creator Pally, che su Twitter riporta così il suo pensiero: ”Solo uno strano giorno. Mi sento come se avessimo saputo della morte (del gioco n.d.r.) anni fa, ma solo oggi stessimo celebrando il funerale.”

Non tutti ad ogni modo si sono fatti prendere dallo sconforto. Ad esempio il commentatore Thomas “Khaldor” Kilian, ha dichiarato sul proprio profilo ufficiale che nonostante la brutta notizia, lui ha già pensato a qualcosa per il futuro del gioco.

Insomma, cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno, questa volta con una notizia più che positiva, Blizzard annuncia un evento importantissimo, o meglio il ritorno di un evento importantissimo. Parliamo della BlizzCon.

Purtroppo la situazione in casa Blizzard non è stata delle migliori in questi ultimi tempi, se poi aggiungiamo ben due anni di pandemia, potete ben capire in che problematiche versava la realizzazione della BlizzCon.

Quest’anno, la Blizzard, con un comunicato, annunciò di voler rimodellare l’evento (che è il più grande e importante dell’azienda) per renderlo il più inclusivo e accogliente per TUTTI gli amanti dei giochi Blizzard.

Ma il team sa benissimo quanto l’evento sia davvero l’unico modo di riunire una fanbase gigantesca come quella Blizzard. Per questo motivo, Mike Ybarra, nuovo Presidente dell’azienda, ha deciso insieme al team di impegnarsi al massimo per riportare il prima possibile l’evento dal vivo. Già a partire dal 2023.

In una lunghissima intervista ai colleghi del Los Angeles Times, infatti, Ybarra ha parlato delle condizioni della Blizzard e di come l’azienda abbia bisogno di rinnovamento, cosa che sta avvenendo proprio in questi mesi. “Ci stiamo impegnando per migliorare la nostra cultura” e per questo per Ybarra è importante un “team culturale”.

Proprio in quest’aria di rinnovamento si sente forte il bisogno di una nuova BlizzCon ed è proprio il 2023 l’obiettivo del team di Blizzard e della nuova assunta come capo della BlizzCon, April McKee.

Le parole di Mike Ybarra

Avevamo precedentemente annunciato una pausa per la BlizzCon mentre la re-immaginavamo per il futuro ma vogliamo il ritorno ad un evento dal vivo che ci permetta di celebrare la community. Abbiamo recentemente assunto come nuovo capo della BlizzCon, April McKee, che si sta impegnando duramente in questo senso. Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023

Queste le parole di Mike Ybarra che non lasciano spazio alle interpretazione, e mai come ora desideriamo che il piano e la missione di Blizzard si avveri.

Che ne pensate di questo annuncio? Vorreste al più presto il ritorno della BlizzCon?

Articolo Correlato:
Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: