Annunciato Heroes of the Dorm 2016!

Annunciato Heroes of the Dorm 2016!

Profilo di t3hc0rr0d3r
 WhatsApp

Blizzard annuncia per il secondo anno consecutivo il grosso torneo Heroes of the Dorm, in cui varie università americane si scontreranno per vincere borse di studio!

Ancora nulla di simile per l’Europa o per l’Italia, data la sostanziale differenza del sistema universitario ma, chi sa, incrociamo le dite perché presto o tardi qualcosa si muova.

Di seguito il comunicato ufficiale, continuate a seguirci per sapere se come nel 2015 ci sarà un qualche concorso a premi aperto a tutti i giocatori del MOBA di casa Blizzard!

Students from across the United States and Canada are hereby invited to storm the Nexus as proud representatives of their schools in Blizzard Entertainment and Tespa’s 2016 Heroes of the Dormcompetition! Heroes of the Dorm is the ultimate collegiate esports tournament, bringing Heroes of the Storm players together from colleges and universities coast-to-coast, with members of the winning team earning free tuition for the rest of their college careers! Eligible students can create or join a team today by heading to www.heroesofthedorm.com.

Esports fans will be able to follow the action on ESPN networks, where live coverage of the events will be delivered on television and digital platforms—including early rounds on ESPN3, as well as the Heroic Four and Grand Finals telecast on ESPN2. Viewers will also have a chance to cheer on their favorite schools and win prizes of their own in the Heroes of the Dorm bracket challenge, which kicks off in the weeks ahead. Altogether, more than $500,000 in tuition and other prizes is on the line as part of this year’s event.

Divider_SkyShapes.png

MAKIN’ IT RAIN TUITION MONEY (AND MORE)

When the Grand Finals conclude, and the 2016 Heroes of the Dorm champion is crowned, each player on the winning team will walk away with up to $75,000 in tuition for their college career, including:

  • First-Year Undergraduate Students: Up to $25,000 per year for three years
  • Second-year Undergraduate Students: Up to $25,000 per year for two years
  • Third-year or later Undergraduate Students: Up to $25,000 to cover one year of tuition or student loans
  • First-year Graduate Students: Up to $25,000 per year for two years
  • Second-year or later Graduate Students: Up to $25,000 to cover one year of tuition or student loans
  • In addition, one substitute player per team will win up to $25,000 for one year

Students interested in playing in this year’s tournament should get their teams together quickly—registration is open now through February 18, with online qualifiers taking place between February 20 and March 6. To create or join a team, or to find complete official rules, eligibility details, and prizing details, visit www.heroesofthedorm.com. 

Divider_SkyShapes.png

WATCH LIVE ON ESPN NETWORKS

The inaugural Heroes of the Dorm tournament in 2015 marked the first time in history that a collegiate esports event was telecast live on ESPN2. Teams from more than 460 schools battled through grueling elimination rounds on a quest to claim the championship. All the intense action of this year’s Heroes of the Dorm competition, starting with the Round of 64, will be available for viewing, live on digital platforms and on television, through a renewed agreement with ESPN. The Round of 64, Round of 32, Round of 16, and Round of 8 portions of the tournament will be streamed online on ESPN3 across digital platforms and also on Twitch and YouTube™. The “Heroic Four” and Grand Finals showdowns will take place in front of a live audience, and will be aired on ESPN2 on April 9 and 10— be sure to watch live, because this is an esports event you won’t want to miss! 

TOURNAMENT STAGE DATE WHERE TO WATCH LIVE
Round of 64 March 19 ESPN3, Twitch, YouTube
Round of 32 March 20 ESPN3, Twitch, YouTube
Round of 16 March 26 ESPN3, Twitch, Youtube
Round of 8 March 27 ESPN3, Twitch, YouTube
Heroic Four April 9 ESPN2
Grand Finals April 10 ESPN2

ESPN coverage of the event will also be available online at WatchESPN.com, on smartphones and tablets via the WatchESPN app, and streamed on televisions through connected devices. Additional programming details, including when you can watch VODs on YouTube to catch any matches you may have missed, will be announced in the weeks ahead.

Divider_SkyShapes.png

PLAY THE HEROES OF THE DORM BRACKET CHALLENGE

Even if you’re not a college student, you’ll still be able to show your school spirit—and compete for a shot at winning great prizes in the process—by participating in this year’s Heroes of the Dorm bracket challenge. The bracket challenge invites esports fans around the world to predict which of the top 64 teams will emerge victorious, and then share their brackets with friends and rivals, with $10,000 USD going to the most accurate bracket. More information on this year’s bracket challenge, including rules and complete prizing information, will be announced closer to the start of the Round of 64.

Divider_SkyShapes.png

Cheer on your favorite schools this year by tuning in live on digital platforms, and on television, to catch every takedown and team fight as top collegiate teams battle to earn tuition. If you’re eligible to compete, don’t forget that you can register your team right now, through February 18, onwww.heroesofthedorm.com, and be sure to stay tuned for more information as we approach the qualifiers next month. Until then, study up on your hero and talent picks, and we’ll see YOU in the Nexus!

Heroes of the Storm è ufficialmente morto, Blizzard abbandona il progetto definitivamente

Heroes of the Storm è ufficialmente morto, Blizzard abbandona il progetto definitivamente

Profilo di Gosoap
 WhatsApp

Il progetto Moba di Blizzard, Heroes of the Storm, è ufficialmente morto ed a comunicarlo è stato lo stesso team di sviluppo, che in una nota condivisa in questi giorni ha annunciato l’abbandono definitivo del supporto ai giocatori.

Finisce così dunque il rivoluzionario progetto nato nel 2015 ad opera di mamma Blizzard che tanto aveva appassionato i giocatori della penisola nei primi mesi dal rilascio globale.

Un annuncio, quello della fine del supporto ai giocatori, che in uncerto senso era già stato telefonato nel 2019, anno in cui Blizzard decise di cancellare in maniera definitiva anche tutte le competizioni.

Heroes of The Storm è morto, ma non la sua community

Come spesso accade in queste situazioni, i fan storici del titolo non hanno preso benissimo la decisione di Blizzard e come era facile aspettarsi, non hanno atteso a farsi sentire sui social.

Particolarmente ricondiviso è stato il post del content creator Pally, che su Twitter riporta così il suo pensiero: ”Solo uno strano giorno. Mi sento come se avessimo saputo della morte (del gioco n.d.r.) anni fa, ma solo oggi stessimo celebrando il funerale.”

Non tutti ad ogni modo si sono fatti prendere dallo sconforto. Ad esempio il commentatore Thomas “Khaldor” Kilian, ha dichiarato sul proprio profilo ufficiale che nonostante la brutta notizia, lui ha già pensato a qualcosa per il futuro del gioco.

Insomma, cosa ne pensate? Come al solito la discussione è aperta!

Articoli Correlati:

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

“Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023” rivela Ybarra

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Come un fulmine a ciel sereno, questa volta con una notizia più che positiva, Blizzard annuncia un evento importantissimo, o meglio il ritorno di un evento importantissimo. Parliamo della BlizzCon.

Purtroppo la situazione in casa Blizzard non è stata delle migliori in questi ultimi tempi, se poi aggiungiamo ben due anni di pandemia, potete ben capire in che problematiche versava la realizzazione della BlizzCon.

Quest’anno, la Blizzard, con un comunicato, annunciò di voler rimodellare l’evento (che è il più grande e importante dell’azienda) per renderlo il più inclusivo e accogliente per TUTTI gli amanti dei giochi Blizzard.

Ma il team sa benissimo quanto l’evento sia davvero l’unico modo di riunire una fanbase gigantesca come quella Blizzard. Per questo motivo, Mike Ybarra, nuovo Presidente dell’azienda, ha deciso insieme al team di impegnarsi al massimo per riportare il prima possibile l’evento dal vivo. Già a partire dal 2023.

In una lunghissima intervista ai colleghi del Los Angeles Times, infatti, Ybarra ha parlato delle condizioni della Blizzard e di come l’azienda abbia bisogno di rinnovamento, cosa che sta avvenendo proprio in questi mesi. “Ci stiamo impegnando per migliorare la nostra cultura” e per questo per Ybarra è importante un “team culturale”.

Proprio in quest’aria di rinnovamento si sente forte il bisogno di una nuova BlizzCon ed è proprio il 2023 l’obiettivo del team di Blizzard e della nuova assunta come capo della BlizzCon, April McKee.

Le parole di Mike Ybarra

Avevamo precedentemente annunciato una pausa per la BlizzCon mentre la re-immaginavamo per il futuro ma vogliamo il ritorno ad un evento dal vivo che ci permetta di celebrare la community. Abbiamo recentemente assunto come nuovo capo della BlizzCon, April McKee, che si sta impegnando duramente in questo senso. Ci impegniamo a riportare la BlizzCon nel 2023

Queste le parole di Mike Ybarra che non lasciano spazio alle interpretazione, e mai come ora desideriamo che il piano e la missione di Blizzard si avveri.

Che ne pensate di questo annuncio? Vorreste al più presto il ritorno della BlizzCon?

Articolo Correlato:
Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: