Gli Sviluppatori di Heroes of the Storm ci parlano di Anub’Arak!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Continua la settimana di Heroes of the Storm dedicata sul Re Traditore Anub’Arak (sui social potete trovare altre info cercando l’Hashtag #Anubarakweek)…questa volta, sono gli sviluppatori stessi a parlarci del nuovo eroe del Nexus! Oltre alle preziose informazioni sull’eroe nel gioco e sull’impatto che questo può avere nelle partite, nell’intervista agli sviluppatori vengono rivelati anche alcuni simpatici retroscena accaduti durante questi mesi di duro lavoro sul futuro gioco Blizzard! Buona lettura!

Eccoci a un’altra puntata di Come pensano gli sviluppatori, dove esploriamo le meccaniche di funzionamento degli eroi. Questa settimana il protagonista è un antico re dell’universo di Warcraft. Unitevi a noi per una chiacchierata con il progettista di gioco Kent-Erik Hagman sul Re Traditore, Anub’arak.

Trikslyr: Anub’arak è noto per la sua forzata lealtà verso il Trono di Ghiaccio. Nel Nexus però, il Signore delle Cripte potrebbe dimenticarsi del Re dei Lich. Che stile di gioco possiamo aspettarci da questo personaggio di Warcraft?

Kent: Anub’arak proviene da Warcraft III e volevamo rispettare ciò che aveva rappresentato in quel gioco. Per questo abbiamo pensato che dovesse mantenere le sue abilità peculiari come Impalamento, Scarafaggio Necroforo e Sciame Necroforo. Abbiamo anche pensato che Carica Sotterranea rispecchiasse l’Anub’arak che troviamo negli scontri di World of Warcraft. Carica Sotterranea e Impalamento come abilità di base lo rendono eccellente per iniziare uno scontro: Anub’arak si può interrare dietro le prime linee e forzare il combattimento.

Trikslyr: Quali talenti di Anub’arak i giocatori dovrebbero essere più ansiosi di provare?

Kent-Erik: Anub’arak ha un paio di configurazioni interessanti da esplorare. La più ovvia migliora le sue capacità di iniziare gli scontri grazie a queste abilità:

  • Aculei Maggiori (estende la portata di Impalamento del 25%)
  • Re delle Profondità (aumenta la portata di Carica Sotterranea e ne diminuisce il tempo di recupero)
  • Epicentro (Carica Sotterranea colpisce una zona più ampia e infligge più danni)

Anub’arak ha diverse opzioni per aumentare le sue abilità di assorbimento dei danni, migliorare il suo scudo Carapace e consentire agli insetti che genera passivamente di curarlo quando infliggono danni. In alternativa, può fungere da strumento d’assedio grazie ai suoi insetti: a volte, il modo migliore di affrontare i nemici è colpire dove essi non sono!

Trikslyr: Come tutti gli eroi, anche Anub’arak ha due abilità eroiche tra le quali scegliere. Ragnatela dell’Oblio è un metodo di immobilizzazione che può essere interrotto dagli eroi avversari. Sciame Necroforo è una funzione eroica che infligge danni e sottrae salute. Che stile di gioco supportano tali abilità?

Kent-Erik: Sciame Necroforo è qualcosa di più di una semplice abilità presa da Warcraft III; implementandola, abbiamo pensato a un guerriero resistente che deve restare vivo e infliggere danni ai nemici circostanti. Quest’abilità eroica serve ad Anub’arak per sopravvivere agli scontri e fungere da elemento di disturbo.

Ragnatela dell’Oblio è invece più orientata all’immobilizzazione di un bersaglio singolo. Ha un tempo di recupero assai inferiore e può essere usata in diversi modi. In uno scontro di squadra può essere usata per bloccare eroi che infliggono molti danni, come Valla o Tychus, o fermare Malfurion che fornisce cure agli avversari. In alternativa, se Anub’arak riesce a sorprendere un avversario solitario, può bloccarlo con Ragnatela dell’Oblio proprio come un ragno che prepara il suo pasto, in attesa dell’arrivo dei suoi compagni!

Trikslyr: Come al solito, vi ringraziamo per il tempo che avete voluto dedicarci. Prima di andare, avete qualche aneddoto divertente sulla storia dello sviluppo di Anub’arak?

Kent-Erik: Sciame di Locuste, come tutte le abilità che non solo danneggiano i nemici ma al contempo forniscono cure, è suscettibile a problemi di regolazione nelle prime fasi di sviluppo. In alcune sessioni di test Dustin Browder si è potuto vantare di aver sconfitto da solo tre eroi avversari usando solo Sciame di Locuste. In seguito avrebbe affermato: “Dev’essere per forza sovrapotenziata, se sono riuscito a tenere testa a tre di voi contemporaneamente!”.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701