Falstad spiegato da Snitch del Team Dignitas

Falstad spiegato da Snitch del Team Dignitas

Profilo di Shingo
 WhatsApp

Pochi minuti fa, direttamente dalla Blizzard, un interessante articolo sull’interpretazione di Falstad da parte di Snitch del Team Dignitas.
Andiamo ad esplorare uno dei primi eroi di HOTS direttamente attraverso le dita di chi lo usa nel’ambiente pro del gioco..vi lascio alla lettura, e ci rivediamo alla fine per un punto di riflessione su HOTS

Falstad era uno dei primi abitanti del Nexus quando Heroes of the Storm è stato pubblicato in versione alfa tecnica. Il suo ruolo nel meta dei professionisti è cambiato significativamente nel corso del tempo, passando da essere un assassino a distanza (noto come Magestad) a diventare l’assassino ibrido basato sull’attacco automatico che è oggi.

Recentemente, Blizzard ha implementato dei cambiamenti per il Gran Thane dei Granmartelloche potrebbero aggiornare nuovamente il suo stile di gioco. Tieni a mente questi cambiamenti mentre sperimenti con le configurazioni. Nel frattempo, Joshua “Snitch” Bennett del Team Dignitas (e campione del Western Clash) è qui per farci conoscere la sua blasonata configurazione di Falstad.

 

Parliamo di tratti: comprendere Vento di Coda

Il tratto di Falstad, Vento di Coda, aumenta la velocità di movimento dell’eroe del 15% quando non ha subito danni per sei secondi. Il commento di Snitch: “Vento di Coda è utile nella fase delle corsie quando non ci sono troppe fonti di danni, o all’inizio degli scontri di squadra durante le azioni di disturbo della prima linea, o quando la oltrepassi e hai un piccolo margine di velocità aumentata mentre ti prepari all’ingaggio.”

 

Livello 1: abituarsi a Tiratore Scelto

Talents_Falstad.jpg

La configurazione di Snitch inizia con Tiratore Scelto, che aggiunge danni agli attacchi per ogni eroe o servitore nemico ucciso in prossimità di Falstad. Dopo aver raggiunto i 40 danni, la missione è completata e conferisce un’abilità attivabile che aumenta la velocità d’attacco del 40% per tre secondi.

Il commento di Snitch: “Non credo sia un problema completare la missione. Gli accumuli si aggiungono durante tutta la partita, specialmente nel caso la squadra si divida per spingere sulle corsie.”

Il livello 1 è la prima sezione in cui Falstad ha subito dei cambiamenti. Tempesta Crescente ora restituisce 10 Mana per eroe colpito con Martello Fedele, oltre ad aver aumentato i danni di 1,5. Anche Ala Offensiva è stato potenziato e ora riduce il tempo di recupero di Parafulmine di tre secondi, oltre a conservare la sua funzionalità originale di Mazzetta.

 

Livello 4: diventare un formidabile avversario in corsia

Heroes17_Dehaka_Combat_KL_Take_11.jpg

Al livello 4, Falstad può iniziare a occuparsi delle corsie da solo grazie a Martello Risanante, che lo cura del 20% di ogni attacco base messo a segno. Con il proseguire della partita, gli attacchi base infliggono sempre più danni grazie a Tiratore Scelto, e per questo Martello Risanante garantisce sempre più cure.

Il commento di Snitch: “L’autosostentamento è uno strumento importantissimo in corsia, perché di norma o ci si divide o si affronta una corsia 1v1 nelle prime fasi di gioco, quindi è utile avere questa fonte di salute.”

Altre opzioni: “In alcuni abbinamenti Scudo Statico non è una cattiva alternativa. Lo sceglievo molto quando giocavo contro Zeratul. Molta gente lo faceva.”

Anche il livello 4 di Falstad è stato cambiato. Il suo talento Corrente Ascensionale è stato cambiato in modo che lo scudo ottenuto da Avvitamento (E) non abbia più una durata a tempo.

Livello 7: giocare sui picchi

Al livello 7, Falstad comincia a brillare con BUMerang, un talento che consente di riattivare Martello Fedele a mezz’aria perché infligga 165 danni.

Il commento di Snitch: “BUMerang garantisce il picco massimo dei danni. Infligge più danni in prima linea e garantisce ulteriore capacità di pulizia delle corsie, consentendo a Falstad di essere più efficace. Inoltre, gli fornisce danni concentrati e da disturbo extra.”

Livello 10: una ventata di potenza

Al livello 10, Folata Possente è l’abilità eroica giusta da scegliere. Uno degli aspetti più interessanti è che applica a qualsiasi bersaglio colpito il 40% di riduzione alla velocità di movimento, effetto che decade nell’arco di quattro secondi.

Il commento di Snitch: “È una delle abilità migliori del gioco e uno dei motivi per cui Falstad è rimasto nel meta così a lungo. Ovviamente, c’è la mossa classica con la quale volare dietro i nemici per spingerli verso i propri compagni di squadra, ma ci sono altri modi creativi di usare Folata. Basta sperimentare e far pratica con diversi scenari.”

Livello 13: enfatizzare gli attacchi automatici

Per supportare lo stile di gioco basato sugli attacchi automatici garantito da Tiratore Scelto e Martello Risanante, Snitch sceglie Uccisore di Giganti al livello 13, che lo potenzia ulteriormente. Uccisore di Giganti fa sì che gli attacchi base contro gli eroi nemici infliggano danni bonus pari all’1,5% della Salute massima della vittima.

Il commento di Snitch: “Una volta completata la missione di Tiratore Scelto, il potenziamento della velocità d’attacco rende Uccisore di Giganti ancora migliore. Questo talento è ottimo contro il fronte nemico. Si aggiunge alla consistente efficacia di Falstad fornita dagli attacchi automatici.”

Altra opzione: “Flusso Migliorato non è male. Funziona bene in sinergia con Folata dell’Aquila al livello 16, ma questo porta a una “zona grigia” tra il livello 13 e 15 nella quale si può ottimizzare poco il tratto e, per estensione, questo talento.”

Livello 16: valorizzare le fasi finali

Al livello 16 Snitch si allontana dal sentiero lastricato scegliendo Folata dell’Aquila invece di Postbruciatori, la scelta più comune tra i professionisti. Folata dell’Aquila dimezza il tempo di attivazione del tratto, da sei a tre secondi, e aumenta il bonus alla velocità di movimento del 10%.

Il commento di Snitch: “Mi piace molto questo talento perché è importante avere questo aumento del 25% alla velocità di movimento. Evitando con cura i colpi nemici, questo talento è molto gratificante, a patto di non subire danni. Inoltre, ci sono molti più momenti in gioco nei quali non si subiscono danni per tre secondi rispetto ai normali sei.”

Livello 20: come finire?

Fra i talenti di livello 20 tra cui scegliere, Snitch preferisce Cavalcatura Epica o Tunnel del Vento.

Il commento di Snitch: “Tunnel del Vento è un talento ottimo per sostenere uno stile di gioco aggressivo in grado di porre fine alla partita. Tuttavia, in caso di dubbio sceglierei Cavalcatura Epica. È una scelta solida, consistente, diminuisce il tempo di recupero, riduce il tempo di lancio dell’abilità, permette di volare più velocemente e garantisce più sicurezza a Falstad, in generale.”

Conclusioni: il posto di Falstad nel meta

Se tutto quanto è appena stato detto ti sembra incredibilmente potente (e lo è), ti starai chiedendo perché non si vedono più Falstad a livello professionistico.

“La gente non si trova bene a usarlo contro altri eroi nel meta,” dice Snitch. Genji, inizialmente visto come contrasto diretto di Falstad, è un problema, ma i numeri del ninja cibernetico ora sono molto più bassi. Per questo, “credo che Falstad tornerà presto a farsi vedere.”

È interessante notare come Falstad attualmente sia poco usato in occidente, ma non ha mai lasciato il meta orientale. “Falstad è una scelta sicura in Asia,” dice Snitch. “Il Falstad migliore secondo il pubblico è Lockdown dei Tempest. Bisogna guardare alcune delle sue partite se si vuole imparare di più su questo eroe. Usa Folata Possente in modi molto creativi ed è uno dei Falstad più forti del mondo.”

Per vedere Snitch (o Lockdown!) in azione, è sufficiente guardare le pagine dei match dell’HGC, ricche di configurazioni dei professionisti, video on demand e statistiche.

 

..ed eccoci al punto.. potrà esser passato inosservato, ma capita sempre più spesso, anche in altri giochi, che il metodo di approccio orientale e occidentale non collimino per nulla.

Ci capita spesso di avere un idea di come utilizzare un personaggio, come poterne aumentare l’efficacia, ma realmente finisca per essere un punto di vista totalmente differenti ad altri, e magari ad un intera community..

..chi di noi non ha mai seguito una guida per i talenti di un personaggio, senza invece seguire il proprio istinto…..e se questo fosse sbagliato? e se invece di seguire tutti un unica fonte di interpretazione, ognuno utilizzasse la propria?

Chissà, magari in questo modo vedremo più eroi differenti, e vedremo spuntare più giocatori abili come il sopracitato Snitch..

 

..Capture The Dream..

Shingo Kiiiiick!!!

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Attacco DDoS a Blizzard: problemi di connessione nel server americano

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Una situazione problematica si è verificata questa notte sui server di Blizzard ed ha portato grosse difficoltà a tutti i giocatori del server americano. Si tratta di un attacco DDoS che ha paralizzato i servizi dell’azienda di Irvine nel Nuovo Continente.

Per i meno avvezzi alla terminologia informatica, gli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sono pratiche informatiche (di hacker) in grado di affollare i server delle aziende con un elevatissimo traffico di dati limitando o paralizzando del tutto i normali servizi.

Potete immaginare come questa pratica abbiamo interrotto il normale afflusso di dati sulla piattaforma Battle.Net. Il problema, però, è stato limitato solamente sul server americano, ma ha comunque provocato una marea di disservizi a migliaia di giocatori.

Molti soffrivano enorme latenza, mentre molti altri sono stati disconnessi senza possibilità di rientrare nei loro giochi preferiti per almeno un’ora, quando Blizzard ha annunciato di aver risolto il problema dell’attacco DDoS ed ha richiesto di riprovare a rientrare in game.

Per almeno un’altra ora, però, i giocatori hanno avuto problemi. Ma pian piano le cose sembrano esser rientrate e tutti i servizi ripartiti con la solita regolarità. Non si conoscono ancora i motivi di questo attacco DDoS, evento che non accade con frequenza elevata

Il tweet ufficiale

Che ne pensate di questa situazione? Avete avuto problemi sul server americano per l’attacco DDoS a Blizzard? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati:

“Bobby Kotick avrebbe affrettato la vendita a Microsoft per evitare responsabilità”. NYC cita in giudizio Activision

“Bobby Kotick avrebbe affrettato la vendita a Microsoft per evitare responsabilità”. NYC cita in giudizio Activision

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Tiene ancora banco la questione “molestie sessuali” in casa Activision Blizzard e stavolta ci va di mezzo anche la nuova acquisizione da parte di Microsoft. Ad essere però sotto accusa sono Activision Blizzard e soprattutto il suo CEO Bobby Kotick.

Stavolta a citare in giudizio l’azienda ci pensa direttamente la città di New York, o meglio alcune delle maggiori entità del pubblico settore, tra cui pompieri, poliziotti ed insegnanti. I gruppi di lavoratori menzionati (che posseggono alcuni stock di Activision), alla Corte di Cancelleria del Delaware, avrebbero chiesto di visionare alcuni documenti e libri dell’azienda per controllare eventuali trasgressioni. Per loro, diverse mosse dell’azienda starebbero danneggiando il valore della compagnia.

Si crede infatti che durante l’acquisizione  da parte di Microsoft ci sia stato qualche comportamento non proprio lecito, soprattutto da parte di Bobby Kotick, il quale avrebbe affrettato la vendita di Activision per poter fugare ogni sua responsabilità dai recenti problemi dell’azienda.

Nel frattempo, però, il CEO avrebbe comunque continuato a servire come esecutivo per l’azienda. Nel documento pubblicato dalla corte, si parla anche di soldi, con cifre precise. Kotick avrebbe avuto in mano la totale libertà decisionale di trattare la vendita. Dalle affermazioni contenute nel documento emergerebbe però l’idea secondo la quale Kotick sarebbe stato inadatto ad avere questo tipo di potere.

Ma comunque, senza nessuna autorizzazione e nessuna offerta da parte di Microsoft, Bobby Kotick avrebbe proposto agli acquirenti un range di prezzo tra i 90 ed i 105 dollari per azione. Microsoft, a quel punto, avrebbe offerto 90$ per azione, arrivando quindi a “sottovalutare” il reale valore.

Insomma anche la questione acquisizione nasconderebbe più di qualche ombra, come insinuerebbe il documento dell’accusa. Non ci resta che attendere ulteriori informazioni, con la speranza di scoprire il prima possibile la realtà dei fatti, per donare dignità a questa storica azienda.

FONTE: Axios

Che ne pensate? Fateci sapere la vostra…

Articoli Correlati:

Activision Blizzard, caso molestie: il governatore della California Gavin Newsom accusato di ingerenze

Activision Blizzard, caso molestie: il governatore della California Gavin Newsom accusato di ingerenze

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

È da tempo ormai che tiene banco il triste caso di “sexual harrasment” nell’azienda Activision Blizzard: molti gli eventi sotto accusa. Le investigazioni sono state molteplici per mano del California Department of Fair Employment and Housing (DFEH).

E proprio per queste investigazioni che è sotto accusa il Governatore della California Gavin Newsom per aver interferito nelle indagini. Il governatore sembrerebbe il responsabile di ben due licenziamenti nel DFEH.

Secondo quanto riportato da Bloomerg, Janette Wipper sarebbe stata licenziata dal suo ruolo di primo consigliere dell’agenzia. Ad unirsi a lei è stata la sua collega Melanie Proctor, avvocatessa del DFEH, indotta a rassegnare le dimissioni.

Con un’email Proctor avrebbe riferito delle “interferenze” di Newsom nel caso Activision Blizzard. Avrebbe anche affermato: “L’Ufficio del Governatore richiedeva ripetutamente notizie anticipate sulle strategie della controversia e sui suoi prossimi step. Come noi continuavamo a vincere in tribunale, così  l’interferenza cresceva, simulando gli interessi del consiglio di Activision.

Nel mentre, Janette Wipper sta “valutando tutte le strade di un possibile ricorso legale” ed, invece, Erin Mellon, portavoce di Newsom, ha definito le accuse al Governatore “false categoricamente“.

Il caso è molto delicato: in attesa di ulteriori riscontri ufficiali, qual è il vostro parere? Fateci sapere la vostra…