Ex dipendente Blizz sulla cancellazione dell’HGC: “non ne sapevamo nulla”

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Attraverso una nuova intervista pubblicata poche ore fa da InvenGlobal abbiamo scoperto qualche dettaglio in più rispetto alla triste vicenda del Campionato mondiale del Nexus, l’Heroes of the Storm Global Championship.

Come moti di voi sapranno infatti, alcuni mesi fa il team esports di Blizzard annunciò la sospensione totale di tutte le attività e della scena competitiva del gioco, che non avrebbe quindi più avuto un circuito di eventi o alcun torneo ufficiale già a partire da questo 2019.

Activision Blizzard: buoni segnali dal Q3 e dalla Blizzcon

In merito a questa vicenda, InvenGlobal ha quindi riportato le parole di un ex impiegato dell’azienda, che ha tenuto a precisare che il team che lavorava sullo sviluppo del titolo ha saputo dell’azzeramento della scena esports solamente a decisione presa, attraverso una mail, solamente poche ore prima che il fatto divenisse un fatto di dominio pubblico.

All’interno del team tutti si aspettavano almeno un altro anno di competizioni e di sfide mondiali (ovvero nel 2019) ed erano altrettanto sicuri che nel 2020 il budget non avrebbe più permesso di rinnovare l’evento. Sono quindi rimasti tutti molto colpiti dalla scelta della dirigenza dell’azienda, che ha poi anche spostato parte delle risorse umane del team sul nuovo Diablo 4.

Diablo 4: David Kim parla degli oggetti, della progressione e delle spedizioni!

L’ex dipendente ha anche avuto modo di spiegare che quello di HOTS era uno dei team più grandi del campus Blizzard, e che il loro lavoro spesso doveva sfociare in grandi straordinari: l’attenzione del pubblico verso il gioco era infatti molto elevata e la mole di lavoro investita sul MOBA era talmente stressante che alcuni pare abbiano gioito alla notizia dello “stop” di quest’anno.

Le parole dell’ex dipendente

I was confident that we would have at least one more year of HGC. I knew that [executives] were really getting tight with the budget and we may not have one year beyond 2019. Maybe 2020 is when the budget towards it would be either extremely reduced or completely eliminated and reliant on the community but everybody was very confident we had 2019, especially going into BlizzCon.”

Cosa ne pensate community? E’ sicuramente un peccato che sia andata perduta un’intera scena esports da un anno all’altro, e speriamo almeno che il nuovo Diablo 4 provi, in modi ancora non chiari (purtroppo), a coprire il buco lasciato da Heroes of the Storm.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701