Correzioni al piazzamento: Blizz chiarisce su ricompense e modifiche in arrivo

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benché il sistema ora sia molto più in linea con le nostre aspettative, abbiamo rilevato che un piccolo numero di giocatori è stato spostato troppo verso l’alto o il basso del sistema classificato durante gli ultimi match di piazzamento.
A parlare è Nimthanion, community manager italiano di Heroes of the Storm, che ha cosi introdotto un approfondito post inerente le nuove correzioni al piazzamento decise dai devs Blizzard.
Secondo quanto riportato sul forum ufficiale, vi sarebbe un’anomalia isolata a sole alcune situazioni che Blizz ha intenzione di correggere manualmente riportando la posizione attuale e l’indice di valutazione dei giocatori colpiti da questo problema al posto che spetta loro nel sistema classificato.

Infine” ha poi proseguito Nimthanion, “stiamo ricalibrando la nostra formula che calcola il piazzamento, in modo che i giocatori che si sono già piazzati e affrontano la nuova stagione non si spostino troppo in seguito ai risultati dei match di piazzamento. I giocatori che non hanno ancora iniziato o finito tali match per questa stagione subiranno comunque gli effetti di tale cambiamento“.
Di seguito troverete il post ufficiale…cosa ne pensate community?

Sin dal recente reset, abbiamo continuato a monitorare il funzionamento dei match di piazzamento e del sistema di matchmaking classificato. Benché il sistema ora sia molto più in linea con le nostre aspettative, abbiamo rilevato che un piccolo numero di giocatori è stato spostato troppo verso l’alto o il basso del sistema classificato durante gli ultimi match di piazzamento.

Abbiamo ricevuto dei feedback in merito a queste partite, che apparentemente hanno un impatto troppo grande sulla posizione in classifica dei giocatori, specialmente se il loro posto alla fine della stagione precedente era ben consolidato. Anche se la maggior parte dei giocatori non è stata colpita da questo problema, concordiamo con i feedback ricevuti: lo spostamento (verso l’alto o il basso) di più di una lega in seguito ai match di piazzamento può essere un’esperienza negativa.

Crediamo che si tratti di un’anomalia isolata dovuta ai problemi di cui siamo stati vittima dall’inizio della stagione. Abbiamo intenzione di correggere manualmente la posizione attuale e l’indice di valutazione dei giocatori colpiti dal problema per rimetterli al posto che spetta loro nel sistema classificato.

Questo significa che i giocatori che sono a più o meno di una lega (5 divisioni) da dov’erano alla fine della Stagione 3 2017, quando abbiamo effettuato questi aggiustamenti, verranno spostati di conseguenza. Inoltre, correggeremo anche la posizione dei giocatori che stanno ancora disputando i match di piazzamento e che si allontanano troppo dai punteggi ottenuti alla fine della Stagione 3. I giocatori che vengono spostati in basso dopo essersi posizionati troppo in alto potranno comunque riscattare le ricompense di fine stagione per aver raggiunto quella posizione.

Infine, stiamo ricalibrando la nostra formula che calcola il piazzamento, in modo che i giocatori che si sono già piazzati e affrontano la nuova stagione non si spostino troppo in seguito ai risultati dei match di piazzamento. I giocatori che non hanno ancora iniziato o finito tali match per questa stagione subiranno comunque gli effetti di tale cambiamento.

Ci scusiamo ancora una volta per i contrattempi che ci hanno portato verso la Stagione 1 classificata 2018. Vogliamo che questa modalità sia divertente, equa e impegnativa per tutti, e ci stiamo dando da fare perché il nostro sistema rispecchi queste intenzioni. Sappiamo che dal punto di vista del giocatore questa esperienza può risultare frustrante, e anche per noi sapere che il gioco non è all’altezza delle nostre (o vostre) aspettative è altrettanto frustrante. Ci dispiace che la nuova stagione non sia iniziata in modo perfetto e vogliamo ringraziare tutti i giocatori per la pazienza che hanno dimostrato mentre risolvevamo questo problema con i piazzamenti.

Resteremo vigili e attenti, monitorando le partite classificate e tenendo i giocatori aggiornati su altri eventuali hotfix che dovessero rivelarsi necessari con il proseguire della Stagione 1 2018.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701