Braxis Outpost è la Rissa tra Eroi della settimana!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Sarà nuovamente “Braxis Outpost” la Rissa tra Eroi protagonista questa settimana nel Nexus di Heroes of the Storm.
Per chi non la conoscesse, in questa sfida avremo soltanto 30 secondi per scegliere uno dei tre eroi casuali che ci darà il gioco per poi venire catapultati nel Nexus dove il nostro obiettivo sarà quello di distruggere per primi il nucleo nemico.
Come al solito, completando 3 partite in questa modalità, avremo diritto a ricevere un loot chest!

Cosa ne pensate?  Di seguito il post ufficiale pubblicato da Blizzard sul sito:

La Rissa tra Eroi di questa settimana è Avamposto di Braxis! Un campo di battaglia a corsia unica nel settore Koprulu dove la vostra squadra dovrà sopravvivere mentre cerca di abbattere il nucleo nemico senza Pietra del Ritorno né Sala delle Tempeste. Buona fortuna e buon divertimento!

divider_sml.png

Regole:

  • Scelta mista
    • Scegliete un eroe fra tre selezionati casualmente prima di entrare nell’Avamposto di Braxis. Fate in fretta, però, perché avete solo 30 secondi per decidere!
  • Regole ARAM
    • Non è possibile usare la Pietra del Ritorno.
    • Non è possibile curarsi nel punto di partenza (Sala delle Tempeste).
    • I nuclei non hanno scudo.
  • Accampamenti di Mercenari
    • Avamposto di Braxis presenta due campi di mercenari Goliath e Raven speculari.
  • La prima squadra che distrugge il nucleo nemico vince!

Ricompense:

  • Completando 3 partite nell’Avamposto di Braxis, otterrete 1.000 oro e questo ritratto:

Brawl_Portrait_SC2.jpg

divider_sml.png

Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito dedicato alla Rissa tra Eroi. Come sempre, se volete saperne di più sulla rissa di questa settimana, cliccate sul pulsante nella parte bassa dello schermo mentre vi preparate a mettervi in coda.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.