Ancora una volta è Arena Tempio la Rissa tra Eroi della settimana

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Come annunciato da Blizzard mediante i suoi canali ufficiali, la Rissa tra Eroi di questa settimana sarà Arena Tempio, sfida a squadre in cui dove dovrete sfruttare il potere del Tempio dell’Alligatore, del Cobra e dello Sciacallo per distruggere il Nucleo nemico!
Come di consueto, vi basterà completare 3 partite della modalità Rissa tra Eroi per ottenere un forziere!

Cosa ne pensate community? Avete avuto modo di provare questa rissa?

La rissa di questa settimana è Arena: Tempio! Sfruttate il potere del Tempio dell’Alligatore, del Cobra e dello Sciacallo per distruggere il Nucleo nemico!

divider_sml.png

TempleArena5.gif

divider_sml.png

Regole:

  • Scegliete uno dei tre eroi casuali prima di entrare in arena. Fate in fretta, però, perché avete solo 30 secondi per decidere!
  • Tutti inizieranno la partita al livello 10 e dovranno scegliere un’abilità eroica. Non saranno disponibili altri talenti.
  • Durante ogni round, dovrete eliminare la squadra avversaria e catturare gli Altari dei Templi per poter colpire il loro Nucleo!
    • Il Nucleo di ogni squadra avrà una specifica quantità di Salute determinata dal numero di Altari attivi.
    • Durante ogni round si potranno avere da 1 a 3 Altari attivi.
    • La prima squadra che riuscirà a distruggere il Nucleo avversario si aggiudicherà la vittoria.
  • La prima squadra che trionfa in due round vince!

Ricompense:

  • Completate tre partite nell’Arena: Tempio per ottenere un forziere!

divider_sml.png

Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito dedicato alla Rissa tra Eroi. Come sempre, se volete saperne di più sulla rissa di questa settimana, cliccate sul pulsante nella parte bassa dello schermo mentre vi preparate a mettervi in coda.

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.