Zul’Gurub in Hearthstone? A voi l’Avventura Concept di Noxius!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Zul’Gurub, storico raid da 20 persone e, con l’espansione Cataclism, definitivamente trasformato in Dungeon (normale ed eroico) da 5 persone, era una città popolata dai Troll in una delle regioni meridionali delle Eastern Kingdoms (il continente orientale di Azeroth, che ospita, tra le altre, anche Stormwind ed Ironforge): Northern Stranglethorn!
Importante città popolata dai Troll della Giungla, Zul’Gurub ospita la tribù dei Gurubashi, potente formazione di Troll capitanata, tra gli altri, dal noto e temuto Bloodlord Mandokir. Questo signore dei Troll è passato alla storia e viene ricordato dai tantissimi fans del filone wowistico grazie anche all’immagine che spesso lo ritrae in sella al suo più fidato alleato e più grande amico: il raptor Ohgan!

Assolutamente nota tra tutti i giocatori di Azeroth, Zul’Gurub invade il mondo Hearthstoniano (anche se solo con un Concept) grazie alla brillante intuizione di Noxius che ha voluto addentrarsi in questo piccolo pezzo della storia dei Troll provando ad introdurlo ed intrecciarlo con il celebre gioco di carte online, Hearthstone.
Se volete farvi rapire dalla magia di Zul’Gurub prima di addentrarvi nella sua trasposizione “della Locanda”, vi consigliamo di guardare il video sopra che mostra per intero questa fantastica città/dungeon con i suoi più importanti leaders e più imponenti soldati!

Vi auguriamo una buona visione ed un buon divertimento ricordandovi che quanto segue non è materiale ufficiale (Clicca qui per visualizzare tutte le altre creazioni della community) ma la creazione di un membro (seppur importante) della community globale di Hearthstone che ha il solo scopo di aprire un confronto ed una discussione tra i giocatori e, probabilmente, fungere da stimolo e/o “potenziale proposta” per un eventuale sviluppo del content futuro di Hs:

Il card back ideato da Noxius e TheChiv1:

zg-cardback

 

 

Il video di Noxius e TheChiv1:

 

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.