ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Xyrella già domina la modalità Mercenari?

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

La modalità Mercenari ha ufficialmente fatto il suo debutto e tutti gli interessati, in queste ore, stanno cercando di snocciolare quante più cose da questa nuova esperienza di gioco. Anche se siamo solo al primo giorno già emergono i primi “meta”.

La modalità non presenta solamente una componente PvP (giocatore contro giocatore), ma anche una componente PvE (contro l’IA) per permettere di ottenere ricompense e livellare i propri personaggi. Quindi sia in un formato che nell’altro possiamo iniziare a vedere i primi Mercenari “onnipresenti”, ovvero quelli presenti in ogni comp. Questo perché o molto forti a prescindere o sinergici con qualsiasi Tipo di Mercenario.

Quindi in questa prima analisi vi parliamo del Mercenario che ha sorpreso di più, ovvero Xyrella. La Draenei è totalmente gratuita e si riscatta durante il tutorial, ma nonostante ciò la sua forza sembra essere smisurata, soprattutto grazie ad una delle sue abilità.

Parliamo di Blinding Luminance, potere che non solo fa danno al Mercenario bersagliato, ma diminuisce anche il suo attacco. All’ultimo livello dell’abilità i danni inflitti sono 10 e l’attacco diminuito è 8.

A questo è possibile aggiungere l’equipaggiamento Radiant Wand che ad uno e l’altro aggiunge 3, arrivando a fare 13 danni e togliendo ben 11 d’attacco. Per questo motivo, Xyrella tuttora è uno dei Mercenari più utilizzati in queste prime ore.

L’utilizzo di questa abilità e di questo personaggio favorisce l’utilizzo di altri che attaccano fisicamente l’avversario, uscendone quasi indenni.

E nel caso ci fosse bisogno di cure, Xyrella provvederà a curare tanto il bersaglio selezionato. Se non dovesse bastare, l’ultima abilità fa addirittura un botto di danni, con il contro di essere molto lenta.

Detto questo, Xyrella è la migliore scelta al momento? Fateci sapere, come al solito, la vostra…

 

Articoli correlati: 


Xyrella già domina la modalità Mercenari?
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701