WSOE: Nohandsgamer si porta a casa $5,000 con Cube Priest

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

WSOE – Si è concluso ieri il torneo online organizzato da World Showdown of Esports, che ha visto gli otto finalisti contendersi un montepremi da $10,000 con il classico formato competitivo Conquest alla meglio di 3, con eliminazione diretta.

Tra gli otto giocatori qualificati era presente anche il Grandmaster americano Bloodyface, che è stato subito fermato per 2-0 dal campione Nohandsgamer, grazie alla sua innovativa lineup di Spell Druid, Egg Warrior e Cube Priest, meritandosi un primo posto di tutto rispetto.

In finale NoHandsGamer ha dovuto affrontare l’europeo TheRabbit (che aveva a sua volta sconfitto Cosmo per 2-1), contro cui è riuscito a concludere la serie con un ottimo e meritato 2-1 che gli vale il gradino più alto del podio. La vittoria non serve tuttavia a far accedere NoHandsGamer al Master Tour, anche perché lo statunitense possedeva già un invito, e passa quindi in automatico a TheRabbin, secondo classificato.

Non volendosi accontentare della coppa del WSOE, Nohandsgamer si è andato anche a conquistare la top 3 col medesimo Cube Priest, versione di Galakrond Priest che però preferisce la presenza di Vildemonio Inibito, Runa della Fossa e Sdoppiamento della Psiche, tutte inserite in duplice copia per contrastare totalmente i mazzi Aggro con minion buffati con Apoteosi e poi sdoppiati.

Le liste di Nohandsgamer

Cube Priest di Nohandsgamer  10520
Egg Warrior di Nohandsgamer  8600
Spell Druid di Nohandsgamer  6760

La replica del WSOE

Giuseppe "LordXenaroth" Renzi

Appassionato di videogames, mi piace osservare la realtà sotto diversi punti di vista.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701