ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Vi presentiamo i nostri candidati della nazionale di Hearthstone ai Global Games

Vi presentiamo i nostri candidati della nazionale di Hearthstone ai Global Games

Profilo di Stak
 WhatsApp

Come molti di voi sapranno pochi giorni fa Blizzard ha ufficialmente aperto le votazioni per stabilire chi saranno i giocatori della nazionale italiana di Hearthstone ai Global Games.

  • Cosa sono i Global Games: Global Games è una competizione internazionale di Hearthstone che vedrà impegnate decine e decine di squadre che rappresenteranno tantissimi stati del mondo.
  • Chi sono i candidati a giocare ai Global Games: Blizzard ha selezionato diversi candidati per ogni nazione scegliendo tra i migliori e più vincenti giocatori della comunità e le personalità più seguite.
  • Da chi sarà composta la squadra definitiva? La squadra italiana sarà rappresentata da 4 giocatori. Uno di loro sarà il capitano scelto da Blizzard…per l’Italia sarà Iniven. Restano quindi 3 posti ancora disponibili…questi tre giocatori saranno scelti da tutti noi, chiunque abbia giocato ad Hearthstone almeno una volta ha diritto a votare il suo candidato.
  • Come si vota? Basterà andare al link Hearthstone – Global Games, effettuare il log in inserendo i vostri “dati battle.net” (gli stessi che inserite per andare a giocare su Hearthstone), selezionare “Italia” come paese e cliccare sull’immagine del giocatore che volete votare. 

Come molti di voi sapranno la struttura di Powned.it è composta anche da un team di giocatori di Hearthstone e due di questi sono stati selezionati da Blizzard come candidati ufficiali: Tommaso Thufull Giommi e Francesco Meliador Leoni.

Siamo orgogliosi di essere rappresentati da questi due fenomenali campioni di Hearthstone nella più importante competizione internazionale fin qui organizzata da Blizzard e siamo ancor più contenti che a rappresentarci  siano questi due giocatori…

Chi sono Thufull e Meliador?

Prima di proseguire è per noi importante fare una doverosa premessa: ognuno dei giocatori candidati merita un posto in questa squadra e, qualsiasi sia l’esito delle votazioni, noi di Powned.it saremo felicissimi di spingere e promuovere con tutte le energie possibili il nostro amato Team Italia ai Global Games!

Thufull è una figura storica della scena “Hearthstoniana” italiana: in assoluto uno dei migliori 2/3 giocatori della nazione, Tommaso si è sempre contraddistinto per la costanza nei risultati e l’inventiva nella creazione di alcuni celebri deck.
Thufull è inoltre l’italiano che detiene il record di stagioni competitive chiuse nella Top100 continentale: sono state ben 8 per lui (a Ottobre 2015 chiuse in seconda posizione assoluta), l’ultima delle quali proprio a Febbraio 2017 che lo ha visto concludere la season in 65° posizione assoluta in Europa.

  • Perchè votare Thufull? Perchè Tommaso è un giocatore straordinario che merita di avere la possibilità di rappresentare la nostra nazionale di Hearthstone in un torneo di fondamentale importanza per tutto il mondo degli eSports.
    La sua tecnica, il suo talento e le sue esperienze, messe al servizio del Team Italia, saranno di fondamentale importanza per la riuscita della nostra avventura!

Clicca qui per votare Thufull! 

Meliador è anch’egli un player di enorme successo nella Locanda che vanta diverse Top100 continentali e tantissimi altri risultati di rilievo sia in eventi online che in eventi live.
E’ inoltre un ragazzo di infinita umiltà che ha deciso di investire il suo tempo nella rincorsa del suo sogno: diventare un vero professionista esports italiano!

 

  • Perché votare Meliador? Perché Francesco è un formidabile giocatore della Locanda con un’esperienza da professionista di tutto rispetto: Meliador è stato infatti campione del mondo nel 2006 di Confrontation (Parigi – Francia) e, nel 2016, di Warhammer (Atene – Grecia) ed è quindi assolutamente abituato a gestire situazioni di forte stress dove in palio c’è ben oltre una semplice partita.
    Francesco ha inoltre deciso di arrestare temporaneamente i suoi studi per dedicarsi unicamente alla sua carriera di videogiocatore professionista ad ulteriore riprova che un voto per Meliador è sicuramente un voto ben investito per la scena nazionale di Hearthstone!

Clicca qui per votare Meliador! 

Sperando di poter contare sull’appoggio di tutti voi e ribadendo ancora una volta che ognuno dei candidati merita assolutamente un posto nel team, vi auguriamo un buon voto ed un buon divertimento a voi tutti!

Tre nuove carte svelate durante i Masters Tour. Ritorna il Dude Paladin!

Tre nuove carte svelate durante i Masters Tour. Ritorna il Dude Paladin!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Dude Paladin – Piano piano ci stiamo inoltrando nel periodo di reveal della nuova espansione, Assassinio al Castello di Nathria, che vi ricordiamo é in uscita il 2 Agosto.

Non molte carte sono state svelate al momento, ma già sembrano molto interessanti. Oggi é stato il turno di ben tre carte del Paladino.

La prima e sicuramente piú importante é la nuova leggendaria, e sospettata del caso Denathrius, Toto il Factotum. La nuova Leggendaria é una 3 Mana con un body da 3 Attacco e 3 Salute.

Come vedremo a breve, la carta si baserà completamente sulla meccanica Dude Paladin, ovvero la meccanica delle Reclute Mano d’Argento. Infatti il suo effetto é: “Rantolo di Morte: +3/+3 e questo Rantolo di Morte alla prossima Recluta Mano d’Argento evocata sotto il tuo controllo“.

Anche le altre due carte saranno a tema con la meccanica, entrambe le due nuove comuni. Una con Infusione ci permetterà di evocare due Reclute con +2 Attacco e Scudo Divino, mentre l’altra metterà due Reclute nella nostra mano.

Vedremo altre carte, nei prossimi reveal, che supporteranno questa meccanica? La possibilità é molto alta!

Anteprima Carte

Questo al momento le nuove carte svelate durante l’ultimo Masters Tour, terminato con la vittoria di Pocket Train.

Che ne pensate di queste tre nuove carte del Paladino? E del ritorno del Dude Paladin?

Articoli Correlati:

Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo definitivamente entrati in un nuovo ciclo di reveal per le espansioni di Hearthstone. Questa volta tocca alla nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria. Stavolta, però, la live finale di reveal è stata posta all’inizio per cominciare a darci qualche assaggio sulle nuove carte.

In questi minuti sul canale ufficiale di Hearthstone, Kibler, insieme all’Associate Game Designer Leo Gonzalez, sta provando in anteprima alcune delle nuove carte in arrivo il 2 Agosto con la nuova espansione.

In questo articolo vi porteremo, in aggiornamento, tutte le carte che verranno svelate. Come al solito vedremo alcune partite che ci mostreranno le carte di classe, e non solo, che potranno essere giocate nei nuovi archetipi che arriveranno in futuro con l’espansione.

Link alla live ufficiale

Blizzard approfitterà di questa live per poterci mostrare al meglio la nuova tipologia di carta, i Luoghi.

Ma vediamo subito tutte le carte rivelate

Anteprima Carte

Che ne pensate di queste nuove carte della nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria?

Articoli Correlati:

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: