ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Come usare al meglio il migliore deck della Locanda? Online la guida al Jade Aggro Shaman!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Nuovo aggiornamento con le Guide dei Pro di Powned.

Il nostro Meliador, giocatore del team competitivo di Hearthstone, ha deciso di mettere per iscritto alcuni utili consigli per far si che possiate giocare il Jade Aggro Shaman al meglio e siamo quindi entusiasti di potervi mostrare questa guida al suo corretto utilizzo (che, come per tutti gli altri presentati all’interno di questa rubrica, occupa un posto nella classifica dei migliori mazzi della Locanda)!

Vi auguriamo una buona lettura ed un buon divertimento e ringraziamo Meliador per questo importante aiuto alla community!

sciamano-jade-aggro

Introduzione

Questo mazzo ha preso il posto del vecchio Aggro Shaman grazie alle aggiunte di main streets of Gadgetzan, le carte che forniscono Jade allo Sciamano infatti si integrano alla perfezione in un concetto di mazzo aggressivo come questo donando al tempo stesso un buon late game in partite contro altri mazzi di tipologia simile che invece potrebbero finire le loro risorse in una battaglia di logoramento.

Gameplay

Pur essendo un mazzo aggressivo fa del controllo della board nelle prime fasi di gioco il segreto per la vittoria, l’inserimento dei pirati aiuta molto da questo punto di vista, la possibilità di fare trade vantaggiosi grazie al totem del fuoco che già al secondo turno può massimizzare…

Clicca qui per continuare a leggere la Guida al Jade Aggro Shaman di Meliador


Come usare al meglio il migliore deck della Locanda? Online la guida al Jade Aggro Shaman!
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701