ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Un’Goro: prime impressioni sulle nuove carte

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Abbiamo appena assistito alla diretta di preview delle nuove carte di Un’Goro. 11 nuove carte scelte fra le più creative ed eccitanti mostrate con lo scopo di alzare le aspettative sulla prossima espansione. L’obiettivo è stato raggiunto, le carte scelte erano sicuramente sorprendenti, ci sono idee davvero nuove. La rotazione contemporanea all’espansione implicherà un cambiamento radicale nel meta. C’è quindi la reale possibilità che da Aprile ci troveremo in un Hearthstone completamente diverso da quello di oggi. Proviamo a rivedere tutte le carte rivelate oggi per fare un’analisi sommaria.

La Quest dello Stregone è qualcosa di molto particolare e non semplicissima da valutare. Scartare 6 volte dalla mano per un mazzo come lo Zoo non è affatto difficile. Soprattutto se ci saranno nuove aggiunte all’archetipo, questa rischia di riportare lo Zoo in vetta al Meta. Avere infiniti Imp aiuta moltissimo a portare la partita lategame contro mazzi Control. Talmente buona che potrebbe creare mazzi Midrange basati sui Demoni.

Questo Demone rafforza l’ultimo pensiero appena espresso. Avere una Provocazione così importante a soli 4 Mana aiuta tantissimo i mazzi Midrange a sopravvivere contro gli Aggro. Prima di vedere il resto del Set diventa difficile capire se un Mid Demon Lock potrà diventare un archetipo. Avendo meccaniche come il Discard servirà sicuramente usare spesso il Potere Eroe. Questo implica che per sopravvivere serviranno alcune solide Cure.

A prima vista sembra una carta divertente, non necessariamente scarsissima, ma neanche top tier. Il paragone più immediato è Abiura anche se questa sembra leggermente peggiore. Non è male che i giocatori non competitivi abbiano delle carte quasi abbastanza forti con cui divertirsi e vincere, ogni tanto.

Tante statistiche vanilla, pagate tanto Mana. Oltretutto richiede un servitore già in gioco. Tutte queste caratteristiche solitamente si ritrovano nelle carte scarse. Questa carta sembra molto scarsa.

La classica carta che grida: “SONO LA SOLUZIONE AI VOSTRI PROBLEMI”. Benvenuto granchione, temo solo che farai la fine di Divoratore di Segreti. Quanto meno se i Pirati saranno ancora giocabili, chiunque potrà giocarne 2 e sentirsi felice di perdere dagli altri mazzi.

A prima vista sembra molto forte. A seconda vista lo sembra ancora ed anche a terza vista. Esiste qualche possibilità che troveremo ragionevoli counter a questo lucertolone. Ovviamente la prima idea è quella del Veleno ma gli attuali servitori Velenosi non sembrano giocabili. Anche con Adatta serve un po’ di fortuna per uccidere questa Leggendaria. Potrebbe diventare un incubo per molti mazzi e per il Meta stesso.

Gli sviluppatori hanno imparato dai loro errori del passato. Ogni volta che provavano a creare carte difensive abbastanza forti, finivano inesorabilmente in tutti i mazzi aggressivi. La meccanica di questo servitore lo rende prettamente difensivo e potrebbe diventare onnipresente nei mazzi Control.

L’animazione è davvero simpatica ed originale, le statistiche sono molto buone ed il value sembra buono. Tomo del Cabalista con le gambe, potrebbe diventare comune nei mazzi Control. Come ciliegina sulla torta, è stato confermato che i pacchetti saranno molto fortunati. Questo significa che troveremo almeno una Epica e spesso una o due Leggendarie. Sembra una ragionevole Value Card senza però essere completamente rotta.

Torna il concetto del Value Infinito. La nuova Leggendaria del Ladro praticamente non muore mai, a meno che non venga silenziata. Fra tutte le carte viste oggi, la più difficile da valutare. Sembra abbastanza forte da essere inserita in un mazzo N’zoth se ci sarà sufficiente supporto per questo archetipo. Sicuramente non trova posto nei mazzi stile Combo o Tempo Rogue a cui siamo abituati ora.

Provocazione, tanti Hp, Rantolo di Morte ed ancora altri Hp. Sembra la carta giusta per entrare stabilmente nel futuro Deathrattle Priest con la nuova Quest fortissima. Semplice ed efficace, carta da Control senza troppi fronzoli, noiosa ma molto utile.

Uno Scienziato Pazzo bilanciato! Sembra una carta molto utile per ogni mazzo Mago che per qualche motivo voglia giocare Segreti. Sostanzialmente fa da tutor ovvero aumenta le probabilità di trovare un certo tipo di carta. Buona se la nostra strategia si basa sui due Blocco di Ghiaccio che dobbiamo pescare a tutti i costi. Potrebbe diventare ottima se uscisse qualche nuovo segreto super sinergico che genera un nuovo archetipo.

Tante carte lente e bilanciate

Per il momento abbiamo visto pochissime carte ancora ed è impossibile fare valutazioni certe. Molte delle carte fin qui viste trasudano Value da ogni poro, lasciando intravedere un Meta lento. Certamente, dopo tante espansioni in cui il Meta non è mai rallentato, la speranza si è affievolita. Di sicuro non abbiamo ancora visto nulla di simile a Bucaniere Minuto che possa tenere in ostaggio il Meta. La cosa più aggressiva fino ad ora è la Quest dello Stregone ma non è il tipo di carta che chiude il game al turno 5. Aspettiamo i prossimi spoiler con un misto di curiosità e paura.

 

 


Un’Goro: prime impressioni sulle nuove carte
Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701