ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Un’Goro: ecco un’altra carta rivelata!

Un’Goro: ecco un’altra carta rivelata!

Profilo di FranceMagno
 WhatsApp

Ancora una carta mostrata in anteprima in queste ore caldissime. Si tratta di Thunder Lizard, Bestia neutrale che sinergizza con gli Elementali. Infatti se nel turno precedente avremo giocato un Elementale potremo scegliere un Adattamento.

Una chiacchierata attorno al fuoco: Adattamento a Un'Goro

Dinosauri sovraccarichi!

Sapevamo fin dall’inizio che i dinosauri sarebbero stati un elemento portante di Viaggio a Un’Goro, ma la domanda era: “Come possiamo renderli unici in questo universo?” Abbiamo immaginato i nostri dinosauri come dei generatori, capaci di assorbire l’energia elementale latente presente in questo mondo primordiale: dinosauri in grado di eruttare lava dalla schiena o di proteggersi con scudi d’energia crepitante. Non si tratta di normali dinosauri… sono dinosauri sovraccarichi! Il che ci porta all’argomento di oggi: l’Adattamento.

L’Adattamento è una nuova meccanica di Hearthstone presente su molti dinosauri di Viaggio a Un’Goro. Quando un servitore si adatta, il giocatore potrà potenziarlo scegliendo fra 3 delle 10 seguenti opzioni disponibili:

NEUTRAL__UNG_999t14_enUS_VolcanicMight_Thumb.png  
  
  

Le origini dell’Adattamento

La prima versione della meccanica Adattamento è venuta alla luce durante lo sviluppo della precedente espansione, I bassifondi di Meccania. Avevamo ipotizzato per una delle fazioni l’idea di costruire e potenziare delle creature meccaniche. Quando veniva giocato un Robot, ottenevi delle carte simili ai Gadget che gli potevano fornire delle nuove abilità. Alla fine, abbiamo deciso di semplificare la meccanica: ogni volta che giocavi un Robot, potevi scegliere un potenziamento. Ci piaceva molto la filosofia, ma al tempo eravamo felici delle meccaniche della Kabala, del Loto di Giada e degli Sgherri Torvi, così abbiamo deciso di tenere quest’idea per un set futuro. Quando abbiamo iniziato a meditare su Viaggio a Un’Goro, abbiamo ripreso la meccanica del potenziamento, pensando che sarebbe stata perfetta per i nostri dinosauri.

All’inizio di Un’Goro, erano presenti circa 20 diverse scelte per l’Adattamento; alcune permettevano di infliggere danni ad altre creature o di pescare carte, ma avevamo la sensazione che questa meccanica avrebbe avuto maggior senso se avesse reso più potente il servitore stesso. Inoltre, gli adattamenti più solidi erano quelli che permettevano di fare la differenza in funzione dell’attuale scenario di gioco, invece di quelli generici validi in ogni circostanza.

Giocare con l’Adattamento

Servitori con abilità come Provocazione, Scudo Divino o Attacco e Salute molto alti hanno numerose e interessanti applicazioni. Ciò nonostante, molte carte con questi attributi trovano posto solo in mazzi archetipo basati su di essi. Per esempio, è facile trovare carte con Provocazione o con molta Salute nella maggior parte dei mazzi controllo e carte con Scudo Divino o Attacco alto in mazzi tempo o aggressivi. Uno degli aspetti che apprezziamo particolarmente dell’Adattamento è che fornisce la versatilità di fare scelte mirate a seconda della situazione. Carte con la meccanica Veleno possono portare a giocate davvero interessanti, ma se hanno solo questa caratteristica, raramente trovano un posto all’interno di un mazzo. Uno degli obiettivi della meccanica Adattamento è permettere l’utilizzo di tutti questi interessanti attributi lasciando al giocatore facoltà di scegliere come e quando utilizzarli.

L’Adattamento condivide alcune similitudini con la meccanica creata per la Lega degli Esploratori, il Rinvenimento. Uno dei punti di forza di questa meccanica è che favorisce scenari di gioco impensabili se i giocatori avessero accesso solo alle carte presenti nel proprio mazzo. Poter scegliere fra tre opzioni casuali ha permesso di creare nuove e interessanti situazioni che hanno mantenuto l’esperienza di gioco di Hearthstone fresca ed emozionante. Il nostro obiettivo con l’Adattamento è ricatturare questa sensazione, ma grazie alla scelta di opzioni ridotta, l’approccio sarà molto più strategico.

Le carte

Speriamo che vi sia piaciuto questo retroscena sullo sviluppo di Viaggio a Un’Goro. Ora che sapete tutto su come e perché è stata creata la meccanica Adattamento, probabilmente sarete curiosi di vedere alcuni esempi! Ecco alcune delle nostre carte preferite con Adattamento: non vediamo l’ora di farvele provare di persona!

DRUID__UNG_100_enUS_VerdantLongneck.png

Una delle cose che ci piace fare con una nuova meccanica è proporre una carta che la esemplifichi nel modo più lineare possibile. Avevamo la sensazione che il Druido fosse la scelta più logica in questa circostanza, in quanto questa carta è una valida opzione per i mazzi Bestie e fornisce nuove strategie basate sulle meccaniche di Un’Goro.

NEUTRAL__UNG_089_enUS_GentleMegasaur.png

Quando proponiamo una carta che richiede la costruzione di un mazzo specifico, tendiamo a essere più generosi con le statistiche. Questa carta si rivela una potente opzione conclusiva per tutti i giocatori felici di abbracciare l’oscura marea dei Murloc.

NEUTRAL__UNG_002_enUS_Volcanosaur.png

La possibilità di un doppio Adattamento offre maggiore efficacia, permettendo di ottenere il servitore che vi serve in ogni situazione. Combinare adattamenti difensivi come Provocazione e +3 Salute può permettervi di uscire da una situazione difficile, mentre scegliere Furtività e Furia del Vento creerà un servitore in grado di chiudere la partita.

HUNTER__UNG_915_enUS_CracklingRazormaw.png

Un servitore dalle statistiche solide di per sé, il Boccaguzza Crepitante può essere utilizzato in combinazione con altri servitori per prendere subito il controllo del campo o, in combinazione con Veleno, per fornire un’interessante opzione di rimozione.

NEUTRAL__UNG_082_enUS_ThunderLizard.png

Adattamento ed Elementali… nella stessa carta! Volevamo proporre alcune carte non Elementali con la meccanica “se hai giocato un Elementale nel turno precedente”, in modo da evitare l’uso continuo di Elementali per una serie prolungata di turni. Benché qualsiasi Adattamento su questa carta al terzo turno sia una potente soluzione, si paga lo scotto di non aver giocato un Elementale e di non poter sfruttarne il bonus il turno successivo.

PALADIN__UNG_962_enUS_LightfusedStegodon.png

Mai prima d’ora le vostre Reclute Mano d’Argento sono state un tale pericolo! La maggior parte delle volte questa carta verrà utilizzata per un piccolo vantaggio a metà partita, ma in alcuni casi le stelle si allineano e, giocando due Stegodonti di Luce verso fine partita, si avrà la possibilità di infliggere una quantità enorme di danni da una fonte inaspettata.

Siamo davvero molto emozionati, e non vediamo l’ora di affrontare con voi il Viaggio a Un’Goro all’inizio di aprile!

Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo definitivamente entrati in un nuovo ciclo di reveal per le espansioni di Hearthstone. Questa volta tocca alla nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria. Stavolta, però, la live finale di reveal è stata posta all’inizio per cominciare a darci qualche assaggio sulle nuove carte.

In questi minuti sul canale ufficiale di Hearthstone, Kibler, insieme all’Associate Game Designer Leo Gonzalez, sta provando in anteprima alcune delle nuove carte in arrivo il 2 Agosto con la nuova espansione.

In questo articolo vi porteremo, in aggiornamento, tutte le carte che verranno svelate. Come al solito vedremo alcune partite che ci mostreranno le carte di classe, e non solo, che potranno essere giocate nei nuovi archetipi che arriveranno in futuro con l’espansione.

Link alla live ufficiale

Blizzard approfitterà di questa live per poterci mostrare al meglio la nuova tipologia di carta, i Luoghi.

Ma vediamo subito tutte le carte rivelate

Anteprima Carte

Che ne pensate di queste nuove carte della nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria?

Articoli Correlati:

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: 

Si dia inizio al Festival del Fuoco e all’evento dedicato a Yogg-Saron

Si dia inizio al Festival del Fuoco e all’evento dedicato a Yogg-Saron

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Tutto pronto! La brace è calda ed i festeggiamenti sono pronti a cominciare. Da questa sera ha inizio il Festival del Fuoco che porterà tantissime ricompense ai giocatori che ne completeranno le missioni leggendarie.

Ogni estate siamo qui, una volta Ragnaros, qualche altra volta con altri amici di Hearthstone, ma sempre festeggiamo, in un modo o in un altro, il Festival del Fuoco. Evento che per tradizione ci “infiamma” di regali.

Anche quest’anno sono arrivate ben 7 missioni leggendarie che ci ricompensano con altrettanti premi. Se le completeremo tutte avremo a disposizione una Busta Standard, una di Alterac, una di Città Sommersa, una di Mercenari, una della nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria e poi due skin (una per BG e l’altra per Constructed).

Ad aggiungersi a questi festeggiamenti, poi, c’è anche il nuovo evento dedicato a Yogg-Saron, uno degli Dei Antichi, che porterà nuove missioni ricche di ricompense nella modalità. Potremo anche sbloccare in anteprima Yogg come Mercenario e vari suoi ritratti esclusivi.

Be’ cosa aggiungere se non invitarvi al Festival del Fuoco e al nuovo evento di Mercenari con Yogg? Buoni festeggiamenti!

Che ne pensate di questi favolosi eventi?

Articoli Correlati: