TOP & FLOP: ANALISI NUOVE CARTE!

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

TOP & FLOP – Ancora tu? Ancora qui? Ma certo che si! Con l’espansione Accademia di Scholomance alle porte non possiamo permetterci di tralasciare nulla delle nuove carte in arrivo! Nessuno vuole perdersi un reveal, specialmente se vengono mostrate succulente novità in grado di stravolgere il meta.

Anche oggi parleremo di 6 nuove carte rivelate dalla Blizzard, 5 leggendarie e un’epica che, a mio avviso, sarà la nuova chicca frustrante del Rogue. Come sempre ricordo che i miei pareri possono discordare dai vostri, ma non per questo dobbiamo litigare, anzi. Vi invito a commentare sui vari canali social di Powned, sia che la pensiate come me che al contrario. Ordunque basta con gli sproloqui! Che TOP & FLOP abbia inizio!

TOP: PASSAGGIO SEGRETO – Ora so finalmente dove vanno gli studenti durante le ore di buca.

Magia assolutamente spaziale a disposizione di Valeera! Questa carta si candida prepotentemente come pilastro centrale di un Tempo Rogue. Più forte di Elemento Instabile di Myra, più performante di L’Animario, permette a solo 1 mana di sostituire la mano (quindi anche 0 carte) con 5 carte dal TUO mazzo e giocarle a piacimento (roba che sicuramente ci tornerà utile, dato che le abbiamo messe noi tra le 30 carte del deck). Ma non è finita qui! Al termine del turno, la mano messa nel mazzo tornerà a disposizione, senza effetti collaterali, come scartare risorse o l’intero mazzo restante. Carta eccezionale che ha solo pregi e nessun difetto.

VOTO: 5

TOP: PACCHETTO FRAMMENTO D’ANIMA – Si, anche HS ha i suoi Horcrux ora.

Ho messo Malicia in rappresentanza di quella che, sono certo, è una nuova e interessantissima meccanica di gioco. Esclusiva bi-classe di Illidan e Gul’dan, questa “squadra” di servitori e spell sfrutterà la dicitura Frammento d’AnimaCosa significa? Significa che ogni volta che metteremo un Horcr… ehm un Frammento nel mazzo, questo ci curerà di 2 una volta pescato, ma non è tutto! Il pacchetto prevede una varietà di effetti fortissimi, basati sul “bruciare” uno o più frammenti presenti nel mazzo. Un metodo eccellente, ma anche bilanciato, per curare due classi (specialmente lo Stregone) che fanno del sacrificio di hp la loro forza. Pacchetto approvato, che porta una ventata d’aria fresca e consentirà probabilmente a entrambe le classi di far nascere un archetipo Tempo, ma anche un’accenno di Control. Ottima pensata Blizzard!

VOTO: 4,5

MIDDLE: SER BAROV – Direttamente da Asgard, ecco a voi il Thor nostrano!

Leggendaria bi-classe di Uther e Garrosh, aiuterà sicuramente entrambi gli eroi a controllare la board. A 3 mana, body 3/2, Barov imposterà la salute di tutti gli altri servitori a 1 (non mi stupirei se la mano nascosta nell’artwork fosse blu), mentre alla sua morte infliggerà 1 danno a tutti i servitori. Se manipolata a dovere con l’ausilio di spell, o se schiantata nel modo giusto, questa carta pulirà il tabellone di gioco, magari attivando qualche sinergia importante, come i rantoli di morte. Tool interessante, ma che non rappresenta una win condition (e tutti sappiamo quanto Uther ne abbia bisogno). Rischia di rimanere un gregario di lusso per molto tempo.

VOTO: 3

MIDDLE: PROFESSOR SLATE – Speriamo che con quella siringa non riempia dei bignè!

Esclusiva leggendaria del buon Rexxar, porta un utilissimo tool al suo archetipo migliore, l’Highlander Hunter. A costo 3 mana, con un’ottimo body 3/4 difficile da rimuovere in early, Slate fornirà veleno a tutte le nostre magie. Ovviamente questo vale per quelle magie che infliggono danno, non per tutte, ma anche così fornisce una grossa mano per rimuovere pezzi su board, specialmente giganti. Con lui, anche un minuscolo Fuoco Rapido diventa letale per chiunque, tamponando la carenza del cacciatore nelle rimozioni. Carta utile, non vitale, ma che può dire la sua contro tutti.

VOTO: 3

FLOP: ISTRUTTRICE CUORFIAMMANTE – Se Kel’Thuzad non fosse morto, ora starebbero insieme.

Caro Thrall, mi dispiace dirlo ma non ci siamo. Questa tua leggendaria esclusiva è buona, per carità, ma non ti farà risorgere dalle ceneri. 3 mana, body 3/3, fa rinvenire una magia che costa (1) o più. Ripete l’effetto se lanci quella magia nello stesso turno. Partiamo dal fatto che per sfruttarla a pieno costerà da 4 a 10 mana, quindi svanisce quasi del tutto il suo fattore tempo. Ma il problema principale è che, in una classe in declino come questa, la Blizzard ha usato gli slot leggendari per rilasciare dei tool, ottimi perfino, ma neanche l’ombra di una win condition. Come vince lo sciamano? Quale archetipo giocherà in rilievo? Domande che, non trovano ancora risposta, e che fanno calare inesorabilmente il voto di questa carta, rea di essere uno spreco.

VOTO: 2,5

FLOP: GRAN BADESSA ALURA – Lo vedete il martello? Ecco, fate silenzio in biblioteca!

Bi-classe di Uther e Anduin, di leggendario ha solo il drago stilizzato sulla cornice. Come fa questa carta ad essere leggendaria? Come potrà il Paladino affrontare i suoi colleghi con carte dal power level così infimo? Costo 4, body buono 3/6, con il suo impulso magico lancerà una magia dal mazzo e se possibile sceglierà se stessa come bersaglio. Ora, l’avere impulso magico implica di per sé almeno 1 mana in più per sfruttare l’effetto. Ma per fare cosa? Lanciarsi addosso l’ennesimo buff irrilevante, che le altre classi rimuovono o trasformano all’istante? Paladino bocciato a malincuore anche in questa espansione, sperando veramente di sbagliarmi. Per il Priest invece può significare un buon modo di lanciare AoE prematuramente, ma nulla di eccezionale. Anche qui, uno spreco.

VOTO: 1,5

E voi? Che ne pensate? Fatemelo sapere, ci tengo! Arrivederci alla prossima puntata di TOP & FLOP!

ARTICOLI CORRELATI:

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701