ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Tempo Rogue e Midrange Hunter in #1 Legend su Hearthstone!

Tempo Rogue e Midrange Hunter in #1 Legend su Hearthstone!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Due interessantissime novità che riguardano il competitivo Standard sono da poco giunte sia dal server europeo che da quello cinese di Hearthstone grazie ai due pro Geyuan e Felzak.

Entrambi i giocatori hanno infatti raggiunto la vetta del Legend con delle liste caratterizzate da un costo decisamente ridotto, che potranno certamente essere di grande interesse per tutti i giocatori impegnati nella ladder della Locanda.

Il cinese Geuyan ha conquistato il rank #1 del Legend giocando con una versione particolarmente aggressiva del Tempo Rogue di Valeera.
Questa lista, come confermato anche dal giocatore su Twitter, è tornata molto utile contro i tantissimi deck del Mago trovati lungo il cammino in ladder, ed è per questo assolutamente consigliata da provare per scalare i vari rank a cui siete bloccati.

Dall’altra parte del mondo, il bulgaro Felzak ha invece ottenuto il rank #1 del Legend giocando con un mazzo costoso circa la metà del Tempo Rogue: un Midrange Hunter di poco più di 3.000 Polveri Arcane.

Tra gli altri importanti aggiornamenti da segnalare, riportiamo anche alcune liste molto indicate per contrastare i mazzi più forti di Hearthstone.
Andando nello specifico, parliamo di un Mecha’Thun Warrior particolarmente indicato contro i CTRL del Guerriero, di uno Zoolock devastante contro i Token Druid e di un Secret Hunter decisamente indicato contro i Cyclone Mage.

A questi deck poi si aggiungono un Mech Paladin, counter perfetto per il Bomb Warrior, ed infine un Big Shaman, ideale da usare contro i temibili Bomb Hunter.

Di seguito tutti i dettagli. Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento.

Le liste

Classe Nome Mazzo     Costo    
Bomb Hunter da #18 Legend di JTamonda    6400      
Lackey Rogue da #4 Legend di Kagome    12240      
Spell Hunter da #1 Legend di Felzak    3400      
Aggro Rogue da #1 Legend di Geyuan    7340      
Fast Bomb Warrior da #21 Legend di CPTNKitty    11080      
Mecha’Thun Warrior Standard    12480      
Zoolock Standard    6640      
Secret Hunter Standard    7940      
Big Shaman – Standard    11360      
Galaxy Mage da Legend di Fast44    17760      
Freeze Mage da #17 Legend di Natume    14960      
Tempo Rogue da #7 Legend di Pamela    7480      

 

Tre nuove carte svelate durante i Masters Tour. Ritorna il Dude Paladin!

Tre nuove carte svelate durante i Masters Tour. Ritorna il Dude Paladin!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Dude Paladin – Piano piano ci stiamo inoltrando nel periodo di reveal della nuova espansione, Assassinio al Castello di Nathria, che vi ricordiamo é in uscita il 2 Agosto.

Non molte carte sono state svelate al momento, ma già sembrano molto interessanti. Oggi é stato il turno di ben tre carte del Paladino.

La prima e sicuramente piú importante é la nuova leggendaria, e sospettata del caso Denathrius, Toto il Factotum. La nuova Leggendaria é una 3 Mana con un body da 3 Attacco e 3 Salute.

Come vedremo a breve, la carta si baserà completamente sulla meccanica Dude Paladin, ovvero la meccanica delle Reclute Mano d’Argento. Infatti il suo effetto é: “Rantolo di Morte: +3/+3 e questo Rantolo di Morte alla prossima Recluta Mano d’Argento evocata sotto il tuo controllo“.

Anche le altre due carte saranno a tema con la meccanica, entrambe le due nuove comuni. Una con Infusione ci permetterà di evocare due Reclute con +2 Attacco e Scudo Divino, mentre l’altra metterà due Reclute nella nostra mano.

Vedremo altre carte, nei prossimi reveal, che supporteranno questa meccanica? La possibilità é molto alta!

Anteprima Carte

Questo al momento le nuove carte svelate durante l’ultimo Masters Tour, terminato con la vittoria di Pocket Train.

Che ne pensate di queste tre nuove carte del Paladino? E del ritorno del Dude Paladin?

Articoli Correlati:
Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Assassinio al Castello di Nathria: stream di reveal delle carte (con Kel’Thuzad)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Siamo definitivamente entrati in un nuovo ciclo di reveal per le espansioni di Hearthstone. Questa volta tocca alla nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria. Stavolta, però, la live finale di reveal è stata posta all’inizio per cominciare a darci qualche assaggio sulle nuove carte.

In questi minuti sul canale ufficiale di Hearthstone, Kibler, insieme all’Associate Game Designer Leo Gonzalez, sta provando in anteprima alcune delle nuove carte in arrivo il 2 Agosto con la nuova espansione.

In questo articolo vi porteremo, in aggiornamento, tutte le carte che verranno svelate. Come al solito vedremo alcune partite che ci mostreranno le carte di classe, e non solo, che potranno essere giocate nei nuovi archetipi che arriveranno in futuro con l’espansione.

Link alla live ufficiale

Blizzard approfitterà di questa live per poterci mostrare al meglio la nuova tipologia di carta, i Luoghi.

Ma vediamo subito tutte le carte rivelate

Anteprima Carte

Che ne pensate di queste nuove carte della nuova espansione Assassinio al Castello di Nathria?

Articoli Correlati:
Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Spellbreak chiude i battenti, ma arrivano in soccorso Blizzard e World of Warcraft

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Spellbreak Blizzard – Sappiamo che la vita di un videogioco non è per niente facile e non tutti i giochi possono vantare anni di onorata carriera e in questi giorni l’ultimo ad abbandonare il panorama videoludico è Spellbreak. Anche se Blizzard potrebbe essere l’ancora di salvezza del team di sviluppo.

Spellbreak è uno degli ultimi arrivati nel mondo dei Battle Royale ed ha cercato di imporsi per la sua originalità nel gameplay, ma purtroppo non tutto è andato liscio ed è stata annunciata la chiusura dei server dal 2023.

Quindi anche Proletariat, lo studio di sviluppo del gioco, chiude i battenti? No per niente e bisogna ringraziare Blizzard e la nuova espansione Dragonflight di World of Warcraft. Già perché Blizzard ha proprio acquisito Proletariat per il suo MMORPG.

Proletariat ha nel suo novero sviluppatori esperti e veterani del settore e Blizzard non ha voluto farsi sfuggire l’occasione. Ben 100 dipendenti lavoreranno su WoW e, a più stretto giro adesso, a Dragonflight.

La mossa è stata fatta per rendere quanto più di qualità possibile il prossimo enorme contenuto di WoW. Il gruppo di Spellbreak, Proletariat, insieme a Blizzard, ci riusciranno? Non ci resta che attendere…

Voi cosa ne pensate di questa mossa di Blizzard?

Articoli correlati: