ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Svelata la nuova carta: Semi Venefici!

Svelata la nuova carta: Semi Venefici!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Si chiama “Semi Venefici” la nuova carta svelata da Blizzard, che arriverà quest’estate con la nuova espansione “La Maledizione di Naxxramas“!

semi venefici

 

La carta sarà utilizzabile solo dai Druidi e non è che la prima delle decine di carte nuove che faranno il loro ingresso con la nuova espansione.
Sono stati tanti i commenti che la community ha rilasciato una volta presa visione di Semi Venefici, e questi sono stati molto diversi tra loro: c’è chi la ritiene fortemente inutile e chi invece pensa che questa carta sia molto performante.
Ma dove sta la verità? Quel’è la reale potenzialità di questa nuova carta magica?

Noi crediamo che questa possa rientrare tra le carte fortemente “situazionali“, carte quindi che variano la loro “potenzialità” in base alle situazioni ed alle contingenze a cui si assiste durante un match.
Per fare un esempio, usata contro mazzi Aggro, Semi Venefici potrebbe essere un reale vantaggio per il nostro avversario, poichè rischieremmo di trasformare dei servitori con 1 di vita… a diretto vantaggio del nostro competitor.
Un altro esempio invece ci dimostra che ad un elevato costo questa carta può rivelarsi devastante, usata in combo con SpazzataCoboldo Geomante può pulire completamente il Board avversario, ma questo al prezzo di 10 Mana, cosa che non ne rende semplice l’utilizzo.
Questa carta potrebbe avere una funzione di “Mass Dispel”  come per esempio fa Dissoluzione di Massa del Sacerdote, ma, dato il costo contenuto, può essere utilizzata con estrema efficacia in fasi avanzate per eliminare un grosso servitore come Ragnaros , ed avere comunque abbastanza mana per riprendere il board control.

Senza nome

Non conosciamo tutte le carte dell’espansione in arrivo, ma sappiamo per certo che questa carta potrebbe avere un impatto immenso sulla partita se giocata quando abbiamo due di queste uova schierate in campo: il risultato sarebbe quello di trasformarle in due Nerubiani 4/4 e due treant 2/2, sfruttando il loro rantolo di morte. Una combo decisamente forte.

Ci sono leggendarie più rare di altre? Forse sì!

Ci sono leggendarie più rare di altre? Forse sì!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Leggendarie Hearthstone – Una delle grandi certezze di Hearthstone è sempre stata quella delle percentuali di ottenimento delle varie carte. Ogni carta è ugualmente ottenibile rispetto ad un’altra della sua stessa rarità, ma se questa regola avesse eccezioni?

Con l’introduzione della nuova espansione di Hearthstone, sono molti i giocatori che si sono domandati come ottenere le versioni dorate delle carte del Percorso Ricompense, poiché non craftabili. Un esempio è Principe Renathal, che però è ottenibile al livello 40 del Pass a pagamento.

Caso diverso, a quanto pare, per il protagonista dell’espansione, Sire Denathrius, ottenibile nella sua versione normale al livello 1 del Percorso Ricompense gratuito (quindi disponibile per tutti).

Ma la sua versione dorata?

La versione superiore del Sire ha una storia strana poiché non è né ottenibile tramite Percorso Ricompense, né è possibile craftarla.

E allora come la si può ottenere? Il dubbio è venuto a molti, ma sono stati i dev che hanno risolto il mistero.

Sire Denathrius dorato è possibile ottenerlo tramite pacchetti, ma solamente quando tutte le leggendarie dell’espansione sono state collezionate (questo per la “protezione duplicati” del gioco).

Strano però l’aggettivo usato per descrivere questa carta dorata: è stata definita infatti ULTRA RARA. Ciò vuol dire che a livello di percentuali è più difficile che esca a differenza di qualsiasi altra leggendaria dorata?

Purtroppo non ne abbiamo la certezza, ma la difficoltà è sicuramente superiore anche solo per il fatto di dover finire tutta la collezione di leggendarie di Assassinio al Castello di Nathria prima di avere la POSSIBILITÀ di collezionarla.

Non ci resta che attendere prima di vedere se si darà l’opportunità di ottenerla tramite dust in futuro o si lascerà questa possibilità a pochi eletti.

Che ne pensate di questa idea? È giusto “aumentare” la difficoltà di ottenimento di alcune leggendarie (ovviamente solo nelle sue versione avanzate)?

Articoli Correlati:
Perché tutti i nostri amici di Hearthstone sono cosí presi dallo sconfiggere Illidan Grantempesta?

Perché tutti i nostri amici di Hearthstone sono cosí presi dallo sconfiggere Illidan Grantempesta?

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Illidan Grantempesta Hearthstone – Tra le tante novità presenti sul gioco e la miriade di contenuti, c’é un mistero che nell’ultimo periodo coinvolge tutti i giocatori della community.

Chi ha speso anche solo un’oretta di gioco su Hearthstone nell’ultimo mese, circa, si sarà accorto di un particolare interesse dei propri amici del gioco per un’attività specifica.

Sicuramente vi sarà arrivata la notifica “Amico X ha sconfitto Illidan Grantempesta“. Stessa identica cosa capitata a me e da giocatore assiduo mi son fatto piú di qualche domanda.

Essendo un grande amante delle avventure su Hearthstone (anche se le ultime le ho snobbate un po’) quando mi é apparso per la prima volta il messaggio mi son chiesto se io avessi effettivamente finito quella parte di gioco singleplayer (scoperto poi essere una parte del tutorial).

Al secondo/terzo alert simile mi son chiesto cosa spingesse alcuni dei miei amici nello stesso periodo a sconfiggere il temibile Illidan Grantempesta.

Dopo la quinta volta in poco tempo avevo capito che c’era qualcosa che non andava.

Già perché, come avrete capito si tratta semplicemente di un bug del gioco. Nessuno (o quasi) sta effettivamente sconfiggendo il Cacciatore di Demoni per eccellenza, ma HS é affetto da questo stranissimo errore.

Proprio qualche giorno fa, i dev hanno dichiarato di aver notato l’errore e che nella prossima patch verrà fixato.

I giocatori hanno anche cominciato a credere che Illidan sia così in basso nel meta poiché tutti lo stanno sconfiggendo (ndr. si scherza ovviamente). Non ci resta che attendere la risoluzione di questo particolare bug, per vedere il noto Cacciatore di Demoni riposarsi dalle sue infinite battaglie.

Che ne pensate di questa situazione?

Articoli Correlati:
Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Ci sono 5 classi che stanno letteralmente invadendo il meta (con Liste mazzi)

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Liste Mazzi Hearthstone – È passata quasi una settimana dall’arrivo della nuova espansione di Hearthstone e le cose in Ladder cominciano a stabilizzarsi. Forse davvero è stato compreso quali sono i mazzi (più genericamente le classi) che più possono ottenere risultati positivi.

In questi ultimi giorni, infatti abbiamo notato un “pattern”: ci sono soprattutto 5 delle 10 classi che sono più di tutte giocate, soprattutto ai piani alti della Ladder. Ovviamente sappiamo che ci sono delle eccezioni, il discorso che vi faremo non sarà assoluto, ma forse ha un pizzico di verità.

In questo inizio espansione, la varietà è ancora la parola d’ordine, ma abbiamo notato come alcune classi siano molto più giocate rispetto ad altre ed in una sessione a Diamante o anche Legend queste classi ritornano più e più volte.

Stiamo parlando di Hunter, Druid, Shaman, Mage e Warlock. Queste 5 classi sembrano essere le preferite della community, ovviamente grazie al potenziale dei loro mazzi.

Il Lock ha la sua versione Imp, l’Hunter svaria da Face a Quest fino a Beast (tutti aggro o simil aggro), il Mage usa il suo Skeleton Mage oscillando tra la versione Renathal (la preferita) a quella senza. Stesso discorso di Jaina anche per lo Shaman ed il suo Control Murloc, mentre il Druido gioca solamente il suo Ramp.

Come potrete immaginare ognuno di questi deck/classi ne countera un’altro e viceversa. Ovviamente ci sono anche altri mazzi giocati di altre classi, come il Naga Priest (molto forte) o il Rogue in più versioni, ma sembra che non siano la prima scelta della community.

È così? Vi lasciamo un po’ di liste per provarli:

Le liste

Che ne pensate di queste classi? Sono le migliori?

Articoli Correlati: