ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi
Summer Championship di Hearthstone: le liste, le scelte tecniche e le carte più importanti!

Summer Championship di Hearthstone: le liste, le scelte tecniche e le carte più importanti!

Profilo di Stak
 WhatsApp

Il Summer Championship di Hearthstone sarà presto protagonista con le finali mondiali in cui i 16 migliori giocatori del mondo di questa prima parte di 2018 si affronteranno fra pochi giorni per provare a vincere i 50.000 Euro messi in palio per il primo classificato.
Di seguito troverete tutte le informazioni inerenti la competizione, comprese le scelte tecniche operate dalla Top16 sia per quanto riguarda i mazzi sia per quel che concerne le carte scelte.
Tra le novità anche i gironi della competizione: guardando i gruppi possiamo anche notare che l’Italo-Sammarinese Marco Turna Castiglioni del team Exeed eSports dovrà vedersela contro Dog nella sua partita inaugurale mentre gli altri suo avversari del girone sono Rugal e Jinsoo!

Di seguito quindi, tutte le informazioni sulla prossima competizione esportiva della Locanda competitiva!

Montepremi

Posizionamento Premio (USD) Punti
1st $50,000 30
2nd $40,000 25
3rd & 4th $25,000 20
5th – 8th $12,500 15
9th – 16th  $7,500 12

Programma

  • Giugno 28 – Group Stage
  • Giugno 29 – Group Stage
  • Giugno 30 – Elimination & Decider Matches
  • Luglio 1 – Playoffs

Gironi

Mazzi più popolari della Top8

Line up Turna

Leggendarie più scelte della Top8

     

Epiche più scelte della Top8

 

Rare più scelte della Top8

In merito alle “scelte particolari”, abbiamo pensato che fossero 2 i decks da menzionare.
Spesso in questo genere di tornei i giocatori decidono infatti di optare per delle specifiche liste il cui fine è proprio quello di “ribaltare” le sorti di un percorso iridato; nella stragrande maggioranza dei casi però queste decisioni più “alternative” vengono schiacciate dalle certezze garantite da delle line up in perfetta sintonia con il meta ed armate di soli decks dalle comprovate capacità competitive.
Vedere queste liste cercando di comprendere se la decisione di portarle è geniale o suicida è certamente uno degli aspetti più interessanti in un “pre-torneo” ed è per questo che vogliamo segnalare ognuna di queste decisioni a tutta la community chiedendovi anche: cosa ne pensate delle singole decisioni di questi mazzi?

Classe Nome mazzo Costo
Spiteful Druid di XiaoT Summer Championship  9060
Combo Dragon Priest di Dog Summer Championship  3660

La notizia ufficiale:

All eyes will be on the Blizzard Arena Los Angeles next weekend, as the first seasonal championship of the 2018 Hearthstone Championship Tour (HCT) pits the four strongest competitors from all four regional playoffs against one another. To help you enjoy the action and inform your Choose Your Champion votes, we’ve rounded up all 64 of the decks these players are bringing to the HCT Summer Championship—including some surprising and unique tech choices.

Tournament Meta

If you’ve been following HCT the past few years, this tournament marks a special occasion—it’s the first time we’ve seen all nine classes in play where no one class is also being played by all 16 players. This may be the most diverse meta in HCT Championship history. The leading archetype in the tournament, Even Warlock, is being brought by a total of 11 players—the only archetype to achieve double-digit representation.

Witchwood tournaments, including the HCT Summer Playoffs, were in large part defined by decks like Even Paladin, Quest Rogue, Spiteful Druid, and Cube Warlock. In the wake of last month’s balance changes, the decks being held down by these handful of powerful playstyles have flourished, albeit not entirely at their predecessors’ expense—Spiteful Druid and Cube Warlock will both reprise their roles as relevant meta choices at the Summer Championship.

Fourteen archetypes in total will be brought to bear at Blizzard Arena. Some—Even Warlock, Taunt Druid, and Miracle Rogue—appear in many lineups, while others—Spiteful Druid, Combo Priest, and Quest Warrior—are singletons. Perhaps more impressively, 14 distinct lineups are in play—David “killinallday” Acosta and Marco “Turna” Castiglioni are both playing a Token Druid, Odd Paladin, Even Shaman, and Even Warlock lineup, and Raphael “BunnyHoppor” Peltzer and Torben “Viper” Wahl are each fielding Control Mage, Miracle Rogue, Shudderwock Shaman, and Even Warlock. Every other player has a totally unique set of four decks in their stable.

While most players have leaned on the explosive opener potential of Even Warlock, the reliable anti-control opportunities Miracle Rogue presents, and the sturdy combination of armor and the Great Wall of Taunts from Taunt Druid, almost every match in the Summer Championship will be different in some way. Control Mage players have positioned themselves advantageously against the Witching Hour requirement for Taunt Druid, but will need to be mindful of Shudderwock Shaman; Token Druid can easily contend with almost anything, but struggles enormously with Warlock’s Defile or the lone Quest Warrior’s removal. Odd Paladin may fear Warlock, but can overwhelm most anything else with a great opener; Priest’s removal will set them up for success against the field, save for Druids.

Regional Diversity

For ease, here’s an easy overview of which regions chose each class:

DecklistGraph_Hearthstone_ML_Inline.jpg

Unique Decks

It verges on impossible to define an off-meta deck list under these circumstances. Arguably, Lucas “Rase” Guerra’s Quest Warrior gets in by default as the lone Warrior deck, but the same can be said of David “dog” Caero’s Combo Priest or Wu “XiaoT” Jiwei’s Spiteful Druid. Beyond these, an astonishing five further archetypes—Token Druid, Odd Paladin, Control Priest, Even Shaman, and Cube Warlock—appear just three times apiece.

There are some regional trends to the deck selections: Europe avoided Hunter entirely, while Asia-Pacific elected not to play Paladin. No one from the Americas trusted Cube Warlock, and only one of the nine Miracle Rogues hails from the Western hemisphere (courtesy of Facundo “Nalguidan” Pruzzo). A few absent archetypes also are noteworthy, as the Malygos Druids, Midrange Hunters, and Odd Rogues that saw success mere weeks ago in HCT Seoul don’t appear at all in this international clash.

Ban Strategies

We can’t just put ¯\_(ツ)_/¯ here, can we?

With such a wide range of classes, archetypes, and lineups in play, almost every match will play out in its own way, including what the players will elect to ban. Broadly, players like killinallday and Turna who brought aggressive lineups will likely take Even Warlock out of the equation, while anyone facing a lineup featuring Control Mage arguably needs to ban it (as it directly targets the three most popular decks in the tournament). Control Mage players—if they think their Mage might get left up—should protect it from Shudderwock.

Overall, with so many decks that have explosive swing turns—whether it’s the Recruit effects firing in Hunter, Level Up! in Paladin, multiple ways to turn a wide board into lethal in Druid, or any of many late-game combos in Cube Warlock—players must think critically not only about which deck poses the greatest risk to them, but also what (if any) effect their opponent’s ban might have on that decision.

Tech Cards

Last, but certainly not least, there are a host of surprising cards both new and old making appearances in these varied lineups. Some are fairly obvious in nature—Skulking Geist (to hit Naturalizes, Cold Bloods, Play Deads, and more) in Even Warlock fits that bill—while some are borderline unbelievable. Here is a short list of the most interesting inclusions:

  • Even Warlock: Stubborn Gastropod, Skulking Geist, The Black Knight
  • Control Mage: Abomination
  • Even Shaman: Grumble, Worldshaker
  • Control Priest: Nightscale Matriarch
  • Taunt Druid: Spiritsinger Umbra, Trogg Gloomeater
  • Odd Paladin: Void Ripper, Boisterous Bard, Adaptation
  • Shudderwock Shaman: Bogshaper, The Black Knight

Special attention is due to BunnyHoppor’s Shudderwock Shaman, as his inclusion of The Black Knight therein is fascinating. The Black Knight’s Battlecry reads, “Destroy an enemy minion with Taunt.” Thus, when Shudderwock repeats it (with targets chosen randomly), it continues to destroy only enemy Taunt minions—providing BunnyHoppor with a unique removal strategy.

Just as important as what is present is what is not present. For example, while Tar Creeper is a staple option in an anti-aggro Taunt Druid, and Ultimate Infestation offers a crucial combination of removal, armor, and a way to refill the hand, these cards both become liabilities in the mirror match. Players like Rase and Nalguidan have refined their Taunt Druid choices with this specific tournament meta in mind.

standardFormat_divider_LW_600x100.png

Four of these phenomenal folks will find themselves HCT World Championship–bound when the dust settles, and these carefully curated card choices are what they believe will take them there. Armed with the above information, you can now enjoy all 64 of the deck lists below for yourself!

Did a specific tech card speak to you? Whose meta read do you think is on point? We’ll be back before the Summer Championship with thoughts on both—for now, make sure to Choose Your Champion, then tune in for the tournament June 28 through July 1 on the official Hearthstone Twitch channel.

Divider_GIL_Leather.png

A83650

A83650_Inline.jpg

Druid

Priest

Rogue

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

BloodTrail

BloodTrail_Inline.jpg

Druid

Hunter

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

Bunnyhoppor

BunnyHopper_Inline.jpg

Mage

Rogue

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

dog

Dog_Inline.jpg

Druid

Priest

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

glory

Glory_Inline.jpg

Druid

Rogue

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

Jinsoo

Jinsoo_Inline.jpg

Mage

Priest

Rogue

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

killinallday

Killinallday_Inline.jpg

Druid

Paladin

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

Leaoh

Leaoh_Inline.jpg

Druid

Paladin

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

Nalguidan

Nalguidan_Inline.jpg

Druid

Hunter

Rogue

Shaman

Divider_GIL_Leather.png

Rase

Rase_Inline.jpg

Druid

Mage

Shaman

Warrior

Divider_GIL_Leather.png

Rugal

Rugal_Inline.jpg

Druid

Mage

Priest

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

Tansoku

Tansoku_Inline.jpg

Druid

Hunter

Rogue

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

Turna

Turna_Inline.jpg

Druid

Paladin

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

Viper

Viper_Inline.jpg

Mage

Rogue

Shaman

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

XiaoT

Xiao-T_Inline.jpg

Druid

Hunter

Rogue

Warlock

Divider_GIL_Leather.png

YuYi

YuYi_Inline.jpg

Druid

Rogue

Shaman

Warlock

Battlegrounds SURVIVAL: la prima tappa va a Budilicious. Già aperte le iscrizioni per la seconda!

Battlegrounds SURVIVAL: la prima tappa va a Budilicious. Già aperte le iscrizioni per la seconda!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Dopo il torneo di test dedicato allo Standard di Hearthstone, i colleghi di ReadyCheck hanno deciso di aprire un piccolo circuito competitivo questa volta dedicato alla modalità Battaglia, organizzando il Battlegrounds SURVIVAL.

Il circuito consiste in due tappe ad iscrizione gratuita ed aperta a tutti (con anche un montepremi in palio) ed i migliori 16 delle due tappe accederanno di diritto alla finale del torneo, con un montepremi ancora maggiore.

La prima tappa si è svolta lunedì 27 ed ha visto coinvolti molti giocatori italiani, tra cui il noto, quanto forte giocatore di BG, Budilicious. Il torneo prevedeva una Bo1 tranne che in finale dove i giocatori si dovevano affrontare in una B03 (stessa cosa per la finale 3°/4° posto).

Detto ciò, Budi ha fatto un filotto invidiabile non perdendo un match neanche in finale, dove ha battuto Kremitas con un secco 2-0, mentre si classifica terzo ShadowGod97 che ha battuto con lo stesso risultato Fante. Ma vediamo subito la Top 8 della tappa che si qualifica di diritto alla prossima fase, quella finale.

Top 8 Battlegrounds SURVIVAL Tappa 1

  • Budilicious
  • Kremitas
  • ShadowGod97
  • Fante
  • Ubarthad
  • Xaizer
  • Rggsmn
  • Disi

Nel mentre vi segnaliamo che già sono aperte le iscrizioni per la seconda tappa che si svolgerà domani sera (QUI per l’iscrizione), sempre alle 19 e che avverrà nelle stesse modalità della prima tappa.

Facciamo ancora una volta i complimenti ai colleghi di ReadyCheck per il lavoro svolto durante il torneo, questa volta nonostante l’aggiornamento del gioco arrivato nel bel mezzo del torneo che ha rallentato lo sviluppo della competizione, ma che di certo non l’ha fermata (grazie all’intervento degli admin).

Che ne pensate di questo ulteriore torneo?

Articoli Correlati:

Olgra, Vashj e tanti altri volti noti nella nuova espansione. Sí, perché siamo nelle Shadowlands!

Olgra, Vashj e tanti altri volti noti nella nuova espansione. Sí, perché siamo nelle Shadowlands!

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Shadowlands Hearthstone – La nuova espansione é stata annunciata da un giorno e già l’hype é alle stelle. Assassinio al Castello di Nathria é già un thriller di emozioni e sorprese.

Abbiamo visto già le prime carte e quindi i primi personaggi che popoleranno questa ambientazione tra il tetro e l’investigativo. Ma perché già la metà delle Leggendarie che abbiamo visto sono volti ben noti delle vecchie espansioni di Hearthstone?

Sicuramente tutti quanti avrete riconosciuto Dama Vashj, diventata baronessa (e dopo vi spiegheremo perché), ma scommettiamo che non tutti avranno riconosciuto Olgra. Sí, proprio la moglie (defunta) di Mankrik. Eppure la Decimatrice sembra tutt’altro che morta. Perché?

Shadowlands

La risposta sta nel luogo in cui avviene la storia: il Castello di Nathria si trova a Revendreth, una delle quattro zone delle Shadowlands (Terretetre). Per i meno avvezzi alla lore di World of Warcraft, le Shadowlands non sono nient’altro che l’aldilà del mondo di Warcraft. E questa é la risposta alla domanda precedente.

Già perché i volti che abbiamo visto nell’anteprima dell’espansione (e quelli che vedremo durante i reveal) non sono nient’altro che personaggi che purtroppo hanno perso la vita e se ne sono rifatta un’altra a Revendreth (luogo delle Terretetre dove i defunti sono in cerca di redenzione) o piú in generale nelle Shadowlands.

Come svelato anche da Cora “Songbird” Georgiou, Lady Vashj già era non-viva durante le Terre Esterne, ma adesso é diventata Baronessa nelle Shadowlands. Simile destino ad Olgra, che purtroppo come ben sappiamo ha perso la vita nelle Savane, ed ora é diventata una vera e propria minaccia nell’aldilà.

Ció ci lascia credere (ed in parte é confermato) che tutti i prossimi noti personaggi che vedremo saranno in qualche modo defunti, anche se per alcuni non sapremo quando. É stato svelato che per alcuni di questi i dev si saranno presi una “licenza” speciale per le loro storie e non é detto che coincidano con quelle in WoW.

Chi tornerà?

E quindi chi rivedremo in questa espansione? Tutti i sospettati del caso, e quindi le 10 leggendarie di classe, sono tutti nella copertina dell’espansione. E al momento tra i volti noti del passato si riconoscono Rafaam e Kel’Thuzad, di cui non conosciamo il ruolo nelle Terretetre.

Attenzione, peró, che non é detto che tutti siano defunti, ma potrebbero essere nelle Shadowlands per qualche motivo (tipo Murloc Holmes?).

Probabilmente questi e tanti alti quesiti troveranno risposta in una futura avventura dedicata all’espansione.

Per il momento non ci resta che attendere e fare i complimenti ai dev e a Songbird (una delle maggiori menti dietro questa espansione) per la grande idea. Speriamo che anche il gameplay possa risultarne rinvigorito.

Che ne pensate di questa digressione sull’ambientazione della nuova espansione? Vi piace rivedere volti noti di HS in queste nuove vesti?

Articoli Correlati:

 

Due carte post-annuncio: prepariamoci all’Evolve Shaman

Due carte post-annuncio: prepariamoci all’Evolve Shaman

Profilo di VinCesare
 WhatsApp

Evolve Shaman – Ieri le tante novità di Hearthstone hanno attirato l’attenzione di tutti gli appassionati, ma tra le tante carte in anteprima della nuova espansione, forse due potrebbero esservi sfuggiti.

Le due carte di cui vi parleremo sono una Rara del Prete e l’altra Epica dello Sciamano. La prima di cui vorremmo parlarvi é proprio quest’ultima.

Ondata Primordiale é una nuova magia  che esordirà con la nuova espansione e che mette maggiore carne al fuoco per l’archetipo Evolve, di cui già abbiamo visto qualche bell’antipasto.

La nuova Magia é una carta Epica da 3 Mana il cui effetto é: “Trasforma i servitori nemici in servitori che costano (1) in meno e i tuoi servitori in servitori che costano (1) in piú“. Insomma un’enorme trasformazione di board.

La seconda carta é molto particolare ed é Usciere Sospetto, nuovo servitore Raro del Prete da 1 Mana. Il servitore da 1 Attacco e 3 Salute ha questo testo: “Grido di Battaglia: Rinvieni un servitore Leggendario. Se l’avversario indovina la tua scelta, ne ottiene una copia“.

Anteprima carte

Che ne pensate di queste due nuove carte? Vi ricordiamo che il calendario di reveal partirà il 1° Luglio.Vi ricordiamo che il calendario di reveal partirà il 1° Luglio.

Articoli Correlati: