Sipiwi in #1 Legend WILD con lo Shudderwock: ecco le novità del giorno (anche Standard)

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Benvenuti in questo nuovo aggiornamento dedicato alle ultime novità viste in azione nelle partite classificate di Hearthstone, siano esse del formato Standard o di quello WILD.

Partendo proprio dal fronte selvaggio, molto interessante si è rivelata essere la lista Corpsetaker Shudder Shaman usata dal fortissimo Sipiwi94 per raggiungere il massimo rank del legend WILD: la lista in questione è certamente costosa e non è neanche delle più semplici da usare ma se doveste essere alla ricerca di qualcosa di competitivo e di non troppo “diffuso”, questo deck potrebbe fare assolutamente al caso vostro.

Per quanto riguarda invece le liste standard, in questo update abbiamo moltissime versioni inerenti sia i mazzi più forti ed usati in questo momento (come il Mage di Hypester o il Rogue di FenoHS), sia alcune liste meno giocate ma non per questo meno interessanti o divertenti: parliamo della versione Miracle del Sacerdote di Jay (usata per raggiungere il #3 Legend) ed una Mech del Paladino usata invece ai limiti del #20 Legend da Satellite.

Per i giocatori che non dispongono di tante risorse e/o Polveri Arcane, oltre al già citato Miracle Priest (che è disponibile a meno di 4.000 PA) segnaliamo la versione del Secret Hunter giocata fino al #20 Legend da Thyme in cui le uniche leggendarie presenti sono il Soggetto 9 e Zul’Jin mentre per quanto riguarda le nuove carte abbiamo, oltre al resto, il presente in doppia copia.

Di seguito tutti i dettagli. Vi auguriamo una buona consultazione ed un buon divertimento.

Le liste

ClasseNome mazzoCosto
Dragon Mage da #7 Legend di Hypester 13800
Myra Rogue di FenoHS 10700
Miracle Priest da #3 Legend di Jay 3860
Secret Hunter da #20 Legend di Thyme 7140
Mech Paladin da #19 Legend di Satellite 9340
Corpsetaker Shudder Shaman da #1 Legend WILD di Sipiwi94 14680

Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.