ULTIMI MAZZI

Guarda tutti i mazzi

Sfida dei LOA: ulteriori dettagli sono stati svelati alla Blizzcon

Condividi su WhatsApp  WhatsApp

Durante la giornata di ieri avevamo pubblicato un approfondimento sulla Sfida dei LOA dove abbiamo elencato tutte le informazioni note su questa nuova sfida della modalità PVE di Hearthstone.
Oggi torniamo a parlare di questo argomento dato che poche ore fa durante la Blizzcon gli sviluppatori di HS hanno voluto mostrare con maggiore dettaglio diverse caratteristiche di questa nuova elettrizzante sfida.
Per i devs la Sfida dei LOA vuole essere una versione migliorata e più divertente di tutte le altre sfide PVE pubblicate precedentemente su HS da cui andrà a prendere solo il meglio e gli aspetti più apprezzati dal popolo della locanda.

Partiremo in questa nuova avventura il 13 Dicembre, nove giorni dopo il rilascio della nuova espansione, guidando il Troll Rikkar nell’arena dei Gurubashi dove dovremo sfidare altri 8 Troll appartenenti a squadre diverse dalla nostra.
Ogni volta che otterremo una vittoria avanzeremo nella storia e potenzieremo il nostro mazzo, similarmente a quanto accade nelle altre sfide della modalità.
Come dicevamo, inizieremo la partita con Rikkar ed il gioco ci farà subito scegliere a quale team appartenere (ogni team rappresenterà 3 classi del gioco):

Una volta deciso il team di appartenenza ci si presenterà davanti una nuova scelta, questa volta inerente le carte Santuario.
La carta Santuario è simile ad una potente passiva ed in totale ogni classe ne avrà 3; una volta selezionato il Team, dovremo sceglierne una delle tre carte Santuario (appartenenti alle classi quel dato team che abbiamo scelto) che ci saranno presentate dal gioco e che ci accompagnerà per il resto della nostra avventura:

La carta Santuario è molto importante e nel gioco, come detto poco sopra, ve ne saranno 3 per ogni classe.
Una delle 3 del Paladino ad esempio ci permetterà, quando attiva sul campo, di generare un effetto doppio ad una magia da noi castata su un nostro servitore; un’altra invece farà si che per ogni danno inflitto al nostro eroe il nostro avversario riceverà 5 danni face e cosi via.
Da ricordare inoltre che quando la carta Santuario viene distrutta questa passa in uno stato dormiente per 3 turni, al termine dei quali torna nuovamente attiva, attivando nuovamente il suo potere.

Avanzando nell’avventura avremo la possibilità di armarci di nuove e potentissime creature fino a quando il nostro mazzo non sarà completo e pronto per affrontare l’ottavo ed ultimo boss:

Una volta terminata l’avventura, ogni giocatore riceverà il card back dell’evento, mostrato poco sotto.

Cosa ne pensate di questa nuova modalità community? Vi piace? Noi non vediamo l’ora di provarla!


Sfida dei LOA: ulteriori dettagli sono stati svelati alla Blizzcon
Marco "Stak" Cresta

Sono un appassionato di videogiochi fin da quando ne abbia ricordo e credo nella bontà del progresso che scaturirà grazie agli eSports anche a livello sociale. L'altra mia grande passione è da sempre stata l'attualità e la storia, motivo per il quale ho concluso il mio percorso di studi con la laurea in Scienze Politiche nell'Università calabrese di Cosenza.

Asus Rog
Gli articoli di questo sito sono stati realizzati utilizzando Asus ROG G701